Come eseguire il backup e gestire le tue foto quando viaggi senza un computer

Sia che tu stia andando con lo zaino in spalla nella natura selvaggia o prendendo un aereo per una destinazione esotica, c'è solo così tanto peso che puoi portare con te.

Quindi come si esegue il backup e la gestione delle foto senza un computer?

Diamo un'occhiata.

Lascia il laptop alle spalle

Viaggiare leggeri è un'arte difficile da padroneggiare in quanto richiede un cambiamento di mentalità. Il modo più semplice per perdere qualche chilo dal tuo bagaglio è lasciare il tuo laptop a casa.

All'inizio sembra un'idea folle ma, a pensarci bene, ha senso. "Come posso gestire le mie foto senza un computer durante il viaggio?" è, infatti, una delle domande stagionali che compaiono qua e là su Internet ogni volta che si avvicinano le festività natalizie. È la domanda a cui cercherò di rispondere in questo articolo.

Smartphone e tablet

I candidati ovvi per sostituire il tuo laptop durante i viaggi sono il tuo smartphone e tablet. Ad eccezione dei fotografi professionisti in missione, la maggior parte delle attività che svolgiamo durante le vacanze (mailing, social networking, condivisione di foto e blog) possono essere svolte utilizzando qualsiasi smartphone recente.

Confronto delle dimensioni tra un MacBookPro 15 ", iPad, iPhone 7 e il dispositivo RAWPower File Hub (ne parleremo più avanti). Quando hai bisogno di viaggiare leggero, ogni centimetro e grammo risparmiano materia.

Alcuni dei notevoli vantaggi degli smartphone e dei tablet rispetto alla maggior parte dei laptop sono abbastanza evidenti; dimensioni più piccole, peso inferiore, connettività migliore (reti gsm, 3g, 4g e gps e una migliore durata della batteria, solo per citarne alcuni. Sono anche più facili da nascondere e tenere al sicuro e sono generalmente più robusti di un laptop.

Fino a tempi recenti, tuttavia, le possibilità che un telefono cellulare fosse in grado di soddisfare le esigenze del fotografo appassionato erano piuttosto scarse, poiché le capacità di backup e gestione delle immagini non elaborate (visualizzazione e modifica) erano quasi nulle. Fortunatamente, al giorno d'oggi ci sono una serie di strategie e gadget che puoi utilizzare per gestire e fare il backup delle tue foto direttamente dal tuo smartphone.

La strategia "non mettere tutte le uova nello stesso paniere"

Questa è la strategia numero uno suggerita su Internet per eseguire il backup delle foto durante i viaggi senza computer. Non mettere tutte le uova nello stesso paniere, significa che dovresti avere più schede SD e ruotarle in modo che se una fallisce, avrai ancora alcune foto da mostrare.

L'utilizzo di più schede SD consente di evitare di mettere tutte le uova nello stesso cestino, a condizione di non conservare tutte le schede utilizzate in un unico posto.

Sebbene questo sia un ottimo consiglio che dovresti sempre seguire, devi capire che non è una strategia di backup. In caso di smarrimento o danneggiamento di una carta, tutto il suo contenuto andrà perso per sempre. L'intero concetto di backup è che hai gli stessi dati archiviati in più posizioni, in modo che se un set di dati viene perso, puoi recuperarlo da un'altra origine.

La strategia "cloud"

Un'altra strategia spesso suggerita è caricare le tue foto sul cloud. Questa strategia ha però alcune limitazioni. Devi avere accesso a una connessione Internet diversa da 3G / 4G (non vuoi assolutamente utilizzare la tua connessione Internet mobile per questo) e devi avere una quantità ragionevole di dati da caricare (non eccessivamente grande), sia a causa del quantità limitata di dati che potresti avere sul cloud e perché, di solito, le connessioni Internet sono molto più lente per il caricamento rispetto al download.

Fortunatamente, ci sono soluzioni molto più interessanti che possono essere applicate con successo quando si tratta di eseguire il backup e gestire le foto in movimento.

La soluzione “minimalista”

Attualmente, molti smartphone e tablet hanno solo una quantità fissa di memoria interna, che è piuttosto limitata. Ma se hai la possibilità di ottenere uno smartphone basato su Android con uno slot di espansione micro SD interno e una porta micro USB On-The-Go (fare riferimento al manuale del telefono per questo), quindi, collegando la tua fotocamera o un lettore di schede al telefono tramite un cavo adattatore OTG, è possibile utilizzare un'app per eseguire il backup delle foto su schede micro SD all'interno del telefono.

Il mio vecchio Sony Xperia Ray ha uno slot micro USB e una porta USB OTG. Peccato che non possa più essere aggiornato, per sfruttare le ultime app. Insieme a una fotocamera compatta tascabile di fascia alta come la mia Sony RX100 Mk2, questa è la soluzione definitiva per il fotografo leggero.

Poiché le schede micro SD sono economiche, piccole, leggere, robuste e ora disponibili con un'elevata capacità di archiviazione, questa è davvero la soluzione perfetta per i fotografi leggeri che desiderano eseguire il backup del proprio lavoro in movimento con il minimo equipaggiamento.

Se il tuo telefono non dispone dello slot micro SD, ma dispone di una porta micro USB OTG, puoi comunque eseguire il backup e gestire la tua foto utilizzando un hub USB per collegare sia la fotocamera che il dispositivo di archiviazione direttamente al telefono.

La soluzione "tutto in uno" (e piuttosto costosa)

Se non si dispone di una porta USB OTG sul telefono o si preferisce utilizzare hardware dedicato, è possibile ottenere dispositivi come Western Digital My Passport Wireless nella sua versione base o PRO.

Questi dispositivi consentono il backup diretto delle tue schede SD nel loro disco rigido interno. È possibile accedere alle immagini dal telefono tramite una rete Wi-Fi ad-hoc. Alcuni modelli possono anche fungere da power bank, consentendo di ricaricare telefoni cellulari, fotocamere compatte e altri dispositivi USB.

Sebbene questi sistemi siano certamente buoni, il loro prezzo è piuttosto alto, in particolare per i fotografi occasionali e dilettanti che potrebbero essere riluttanti a investire almeno $ 150 USD per un disco rigido wireless dedicato.

La soluzione "coltellino svizzero"

Se hai un budget limitato, dovresti guardare la famiglia FileHub di dispositivi compatti e leggeri di RAVPower. Sono una società rispettabile conosciuta soprattutto per i loro power bank.

L'ultimo modello di dispositivi FileHub, RavPower RP-WD03, può essere acquistato da Amazon per circa $ 40 USD.

Il FileHub RP-WD03 (in nero) rispetto al modello più basico RP-WD01 (in bianco), con batteria interna da 3000 mah e senza porta ethernet, e la mia fotocamera compatta Sony RX100 Mk2.

In termini di funzionalità, questo dispositivo è simile al già citato WD My Passport Wireless PRO. Ha un lettore di schede SD e una porta USB 2.0, crea la propria rete wireless collegando le reti Wi-Fi esistenti ed è un punto di accesso che ti consente di condividere la tua connessione Internet con un massimo di cinque dispositivi.

Ciò che rende RavPower RP-WD03 davvero interessante se viaggi solo con il tuo telefono, è la sua capacità di agire come un router portatile, permettendoti di trasformare qualsiasi connessione cablata in wireless. Inoltre, ha una batteria da 6000 mAh, abbastanza potente da ricaricare completamente lo smartphone e la fotocamera compatta.

Utilizzo l'RP-WD03 per ricaricare la batteria della mia fotocamera compatta tascabile Sony RX100 Mk2.

La flessibilità è la chiave

La differenza principale rispetto alla soluzione del disco rigido wireless è che i dispositivi FileHub non hanno memoria interna, quindi è necessario portare con sé anche un disco rigido portatile o un'unità flash.

Anche se all'inizio questo può sembrare uno svantaggio, è davvero un vantaggio, poiché puoi combinare i dispositivi RAVPower con hardware di archiviazione diverso. Cosa che potresti già avere come; il disco rigido portatile che di solito usi per lavorare il resto dell'anno, quella vecchia unità inutilizzata che hai seduto nel cassetto della scrivania in basso o un'unità flash (puoi acquistare una pen drive da 128 GB su Amazon per circa $ 30). Puoi anche aggiungere un hub USB per collegare più dispositivi USB contemporaneamente.

Se viaggi in un ambiente difficile, apprezzerai ancora di più questa libertà di scelta, poiché puoi abbandonare i dischi rigidi un po 'fragili e ingombranti a favore di un'unità flash più compatta, leggera e robusta. Ti sei mai lavato i pantaloni con una pen drive dimenticata in tasca per scoprire, in seguito, che funzionava ancora bene?

Mentre viaggi con lo zaino in spalla nella natura selvaggia per un viaggio di astrofotografia invernale, probabilmente non vorrai portare con te un laptop o un disco rigido esterno.

Opzioni

Per quanto riguarda i dischi rigidi wireless WD, è disponibile un'app dedicata gratuita per iOS e Android per interagire con FileHub.

L'app File Hub Plus sull'iPad.

Ho scoperto che l'accesso a RavPower FileHub con l'app di terze parti File Browser mi consente non solo di eseguire il backup delle foto ma anche di visualizzare in anteprima le immagini RAW.

Anteprima dei file RAW Sony .arw sull'iPad, connesso in modalità wireless all'RP-WD03, con l'app File Browser (solo per iOS).

Mancia: Per accelerare il processo di revisione, potresti voler scattare in modalità RAW + JPG.webp utilizzando un'impostazione bassa / media per la qualità jpg.webp. Inoltre, avere le tue foto in formato jpg.webp rende anche più facile modificarle e condividerle sui social media, un blog, ecc., Direttamente dal tuo telefono.

Conclusione

Diventare un fotografo di viaggio leggero è difficile, ma non impossibile. Spero di averti convinto che è possibile, almeno, lasciare il tuo laptop alle spalle senza rimpiangere la tua decisione. Il passo successivo, e molto più difficile da compiere, sarà riconoscere il fatto che probabilmente non è necessario portare con sé tutta l'attrezzatura fotografica.

Dichiarazione di non responsabilità: l'autore non è associato in alcun modo a Western Digital, RAVPower o qualsiasi altra società il cui marchio è stato nominato in questo articolo. Sono semplicemente prodotti che usa personalmente e consiglia.

Articoli interessanti...