5 trucchi per far risaltare le tue foto di paesaggi

Sei appassionato di fotografia di ritratto? Ami condividere le immagini dei tuoi viaggi e le foto di paesaggi? O forse trascorri il tuo tempo libero immortalando le strade della tua città?

Lascia che ti dica qualcosa che potresti non sapere su di te. Ogni tanto sei anche un fotografo paesaggista. Tutti sono. Siamo onesti, non hai resistito a quel bellissimo paesaggio di montagna che hai fotografato alcune settimane fa durante un'escursione. I tuoi feed dei social media sono pieni delle foto dei tuoi amici di canyon, laghi e foreste. Anche tua nonna ti ha mandato una foto di un tramonto dal suo cortile l'altro giorno.

La quantità di paesaggi catturati e caricati ogni giorno è impressionante. Allora come puoi far fermare le persone e guardare le TUE immagini? Come fai a risaltare le tue foto di paesaggi?

Ecco alcuni suggerimenti e trucchi utili per aiutarti. Salvali per dopo e la prossima volta che stai fotografando una bella vista assicurati di seguirli. Avrai molte più possibilità di scattare una buona foto e farla notare.

1. Meno è meglio

"Un designer sa di aver raggiunto la perfezione non quando non c'è più niente da aggiungere, ma quando non c'è più niente da togliere." - Antoine de Saint-Exupéry

Questa famosa citazione si applica molto bene anche alla fotografia di paesaggio. So che sei entusiasta di mostrare al mondo intero quanto sia bella la natura intorno a te. Tuttavia, spesso mostrare tutto equivale a non mostrare nulla.

Ad esempio, guarda l'immagine qui sotto. È semplice e diretto. Sai chiaramente cosa ha cercato di mostrare il fotografo.

Ora, immagina che ci sia una strada sotto il verde, due montagne più piccole a destra e un laghetto a sinistra. Potresti invece catturare tutto ciò; darebbe molte più informazioni sulla posizione. Tuttavia, il tuo spettatore non saprebbe dove guardare.

Il tuo spettatore è esposto a migliaia di immagini ogni giorno (social media, banner di strada, TV, pubblicità online, ecc.). Non dargli più lavoro. Vedere la tua foto dovrebbe essere un processo facile e divertente. Ecco come sbarazzarti delle parti non necessarie delle tue immagini:

  • Se hai un obiettivo zoom, ingrandisci il fotogramma.
  • Riposizionati. A volte devi avvicinarti al soggetto o scegliere un punto di vista diverso.
  • Come ultima risorsa, ritaglia la tua immagine in un secondo momento. In genere, non è consigliabile ritagliare più del 20% delle immagini. Questa regola ti manterrà più disciplinato sulle tue scelte sul campo. Inoltre, ti aiuterà a mantenere le tue immagini ad alta risoluzione nel caso in cui decidessi di stamparle un giorno o di partecipare a concorsi fotografici. (Molti concorsi non consentono di ritagliare più del 20%).

2. Evita le distrazioni

Ora hai deciso quale parte della scena è la più avvincente. Ma prima di fare clic sull'otturatore, assicurati che questi aspetti tecnici siano sotto controllo:

A) Verificare che l'orizzonte sia diritto. Attiva la griglia nella fotocamera per aiutarti in questo.

B) Posiziona il soggetto lontano dal centro dell'inquadratura. La maggior parte delle volte ti ritroverai a seguire la regola dei terzi

A volte seguendo la regola, appunto.
A volte, non così tanto.

C) Ottieni le tue impostazioni corrette per evitare immagini sovraesposte, sottoesposte, sfocate o rumorose.

3. Cerca il contrasto di colore

Questo è un concetto estremamente importante che devi conoscere.

Il nostro cervello è cablato in modo tale che quando guardiamo un'immagine, rispondiamo prima ai contrasti di colore e luce, quindi alla forma, alle dimensioni e ad altre caratteristiche della scena.

Assicurati di conoscere la teoria del contrasto dei colori. La regola generale è che i colori freddi e caldi funzionano bene insieme. Ecco alcuni esempi:

4. Prova una miniatura della tua immagine

In un mondo perfetto, faresti una stampa di grande formato della tua immagine e le persone verrebbero e passerebbero ore ad assaporarne ogni dettaglio. In realtà, la tua immagine sarà una delle tante minuscole miniature sul feed dei social media di qualcuno. (Se non pubblichi le tue immagini online, puoi saltare questa parte.)

Un ottimo esercizio è guardare la tua immagine come una piccola miniatura. Puoi dire cosa c'è sopra? Ci presteresti attenzione se lo vedessi sulla tua timeline di Instagram o lo scorreresti oltre? Noterai che le immagini semplici con colori elevati e / o contrasto chiaro risaltano maggiormente.

Riuscite a indovinare quale delle immagini dalla griglia qui sotto ha ottenuto il maggior numero di interazioni su Instagram?

5. L'immagine è buona o TI fa sentire bene?

Sei appena tornato da un viaggio e quel tramonto che hai osservato con il tuo partner è stato fantastico. Ricordi ancora il suono delle onde e il vento caldo proveniente dal mare. È ora di condividere quel ricordo con il mondo!

Il 99% delle volte, va bene se vuoi un'istantanea di una vacanza, ma non se vuoi che le persone vedano in essa un valore artistico. Un'ottima immagine dovrebbe essere eccezionale di per sé, indipendentemente dalle emozioni che le hai attribuito.

Una buona pratica è guardare le foto settimane o talvolta mesi dopo averle scattate. Rimarrai sorpreso di come cambierà la tua selezione rispetto al giorno delle riprese.

Ecco un altro paio di immagini che seguono i suggerimenti sopra.

A voi

Hai delle immagini che riflettono i punti di questo articolo? Condividili nella sezione dei commenti in modo che gli altri possano imparare da te.

Articoli interessanti...