Quando utilizzare un ISO elevato (+ Suggerimenti per la fotografia con ISO elevato)

Ci sono momenti in cui ha senso un ISO alto? Quando dovresti considerare di utilizzare un ISO elevato? E quali ISO possono gestire le moderne fotocamere?

In questo articolo, spiegherò tutto ciò che devi sapere sugli ISO elevati, tra cui:

  • Se gli ISO elevati sono mai una buona cosa (avviso spoiler: lo sono!)
  • Suggerimenti e trucchi per lavorare con ISO elevati per ottenere ottimi risultati
  • Come determinare l'ISO massimo accettabile per la tua fotocamera
  • Molto, molto di più!

Iniziamo.

Quando (se mai) dovresti usare un ISO alto?

Alzare gli ISO è una delle paure fotografiche più comuni. I fotografi, in particolare i principianti, hanno paura di aumentare gli ISO oltre 400 o giù di lì, per non rovinare le immagini con rumori sgradevoli e indesiderati.

Dieci anni fa, queste paure erano giustificate. Aumentare l'ISO a 1600 o 3200 non è stato possibile per la maggior parte delle fotocamere.

Ma non più. Le cose stanno cambiando. In questi giorni, spesso ha senso aumentare la tua ISO per ottenere meglio immagini. In effetti, i miglioramenti nella tecnologia delle fotocamere sono stati tali che ora puoi fotografare comodamente a ISO 1600, 3200 e persino 6400 con la maggior parte delle reflex digitali, fotocamere Micro Quattro Terzi e fotocamere mirrorless.

Ecco tre semplici situazioni in cui ha senso scattare con un ISO elevato:

1. Quando fotografi in interni o di notte

Se porti la fotocamera in interni o scatti di notte, ti imbatterai rapidamente in un problema:

Le tue immagini saranno scure e prive di dettagli.

In tali situazioni, hai tre soluzioni:

Innanzitutto, puoi allargare l'apertura. Spesso questo può aiutare (ed è il motivo per cui molti fotografi notturni e fotografi di eventi lavorano con un f-stop estremamente basso). Ma raramente è abbastanza.

Secondo, puoi ridurre la velocità dell'otturatore. Ma a meno che il tuo soggetto non sia completamente immobile e stai scattando con un treppiede, ti ritroverai con molta sfocatura. Non è l'ideale, vero?

Il che mi porta alla terza soluzione:

Puoi aumentare la tua ISO.

Introdurrà del rumore? Sì. Ma il rumore prodotto dalle moderne fotocamere a ISO elevati non è poi così male; come ho detto sopra, puoi aumentare comodamente il tuo ISO a ISO 3200 e ISO 6400 senza troppa perdita di qualità.

E aumentando l'ISO, otterrai immagini molto più luminose, anche in interni e anche di notte.

2. Quando fotografi soggetti in rapido movimento

Più veloce è il soggetto, maggiore è la velocità dell'otturatore necessaria per renderlo con zero sfocatura.

Ad esempio, se stai fotografando un corridore, potresti aver bisogno di una velocità dell'otturatore di 1 / 500s. Se stai fotografando un'auto in movimento, 1/1000 potrebbe essere più appropriato. E se stai fotografando un falco subacqueo, 1/3200 è una scommessa sicura.

Sfortunatamente, anche con una luce relativamente buona, aumentare la velocità dell'otturatore a 1 / 3200s risulterà in un'esposizione troppo scura, a meno che non si alzi l'ISO, cioè.

Dopotutto, è meglio finire con un'immagine leggermente rumorosa piuttosto che completamente sfocata, giusto?

Quindi non aver paura di aumentare il tuo ISO di fronte a un soggetto in rapido movimento.

3. Quando utilizzi una lente lunga

Più lungo è l'obiettivo, più facile è finire con la sfocatura, perché il movimento del soggetto e il movimento della fotocamera vengono ingranditi. Quindi, con un obiettivo lungo, hai bisogno di una velocità dell'otturatore elevata, proprio come se stessi riprendendo un soggetto in movimento.

Ecco perché aumentare la sensibilità ISO è così essenziale quando si lavora con i teleobiettivi; ti consente anche di aumentare la velocità dell'otturatore e catturare un'immagine nitida.

Certo, quando la luce è intensa, puoi mantenere l'ISO a 100 o 200 e ottenere immagini nitide e ben esposte.

Ma quando la luce inizia a calare, dovrai aumentare il tuo ISO con sicurezza. In questo modo, puoi scattare foto luminose e chiare a 300 mm, 400 mm e oltre.

Canon 5D Mark II | 135mm | f / 6.3 | ISO 1600
Gli alti ISO consentivano una velocità dell'otturatore di 1 / 320s; questo ha tenuto conto sia del movimento nella scena che della maggiore lunghezza focale utilizzata.

Ma un ISO inferiore non offre una migliore qualità dell'immagine?

Ebbene, sì e no.

Sì, se stai impostando una ripresa in studio e controllando l'illuminazione. Sì, se utilizzi un treppiede, se sei un fotografo paesaggista o se c'è una luce naturale molto forte. Sì, se non devi compromettere la velocità dell'otturatore o le impostazioni di apertura per esporre correttamente lo scatto. Una foto scattata a ISO 100 sarà sempre molto più nitida e pulita di una foto scattata a ISO 1600, supponendo che l'apertura e la velocità dell'otturatore siano le stesse e che tu abbia il controllo completo sul soggetto e sull'illuminazione.

In ogni altro caso, tuttavia, la risposta è no; un ISO più basso lo farà non dare una migliore qualità dell'immagine.

Aumentare l'ISO ti aiuterà a catturare un file più alto fotografia di qualità in molte situazioni. Perché? Perché ti consente di utilizzare una velocità dell'otturatore più rapida e un'apertura più piccola per ottenere un risultato più nitido. Quando si crea una fotografia tecnicamente eccezionale, con una sfocatura minima e un'esposizione corretta, è molto più importante ottenere le impostazioni di apertura e velocità dell'otturatore corrette rispetto all'utilizzo di un ISO basso.

Se vuoi sapere come i grandi fotografi di eventi creano costantemente immagini così luminose e belle, non è solo perché usano lenti e flash veloci. È perché non hanno paura di aumentare l'ISO.

Inoltre, l'aspetto della grana a ISO elevati nelle fotocamere digitali è diventato più piacevole. I modelli di fotocamera più recenti non solo hanno ridotto la forza della grana (rumore) a ISO elevati, ma hanno anche creato un rumore che sembra più artistico.

L'ISO è ormai diventato un lusso invece che un ostacolo. Possiamo fotografare in aree scure tenendo in mano la fotocamera quando necessario.

Versione ritagliata dello scatto sopra (ISO 1600). Notare la grana minimale e piacevole.

Suggerimenti per lavorare con ISO elevati

Adesso che lo sai quando e perché ISO elevati sono importanti, diamo un'occhiata ad alcuni semplici suggerimenti per migliorare le tue immagini con ISO elevati:

1. Quando si scatta a ISO elevati, ottenere l'esposizione corretta

Ecco il problema principale con la fotografia a ISO elevati:

Aumentare l'esposizione in post-produzione rovinerà l'aspetto della grana.

Aumentare leggermente l'esposizione di solito va bene, ma se stai fotografando con un ISO elevato, devi essere ancora più diligente del solito nell'esposizione corretta delle tue immagini nella fotocamera.

2. Prestare attenzione al rumore del colore rispetto al rumore bianco e nero

Fujifilm X100S | f / 2 | 1 / 125s | ISO 6400

È necessario valutare attentamente come la fotocamera gestisce l'aspetto del rumore nelle immagini a colori. La mia Fujifilm X100S, ad esempio, gestisce il rumore del colore eccezionalmente bene. Ma altre fotocamere non funzionano così bene con il rumore del colore a ISO elevati.

In molti casi, tuttavia, il problema può essere risolto convertendo la foto in bianco e nero.

Dai un'occhiata all'immagine sopra. Questa è stata scattata un po 'di tempo fa con una fotocamera mirrorless compatta all'estremità estrema della sua gamma ISO, 6400. Sì, c'è molta grana, ma sembra comunque buona. Preferisco non superare i 3200 con la mia Fujifilm X100S quando possibile, ma senza utilizzare ISO 6400, probabilmente non sarei stato in grado di catturare questa immagine.

Versione ritagliata della donna con una sigaretta (sopra). Grana molto significativa, ma ottimo rumore cromatico.

3. Prova l'ISO della tua fotocamera per determinare i livelli di rumore accettabili

Anche se ho parlato di generalizzazioni fino a questo punto, penso sia importante valutare le capacità ISO delle fotocamere che possiedi (o delle fotocamere che stai pensando di acquistare). Dovresti determinare la loro gamma ISO, così come la quantità e la qualità del rumore a diversi ISO.

Se stai considerando fotocamere particolari ma non riesci a mettere le mani su una copia da testare, ci sono molte recensioni approfondite, sia su questo sito che altrove. Quasi tutte queste recensioni discuteranno delle capacità ISO elevate e spesso forniranno immagini di esempio.

Ovviamente, se possiedi già la fotocamera, provala tu stesso. Assicurati di utilizzare una velocità dell'otturatore elevata e un'apertura compresa tra f / 8 ef / 16; in questo modo, ogni immagine che scatti è garantita per essere nitida.

Metti a fuoco l'obiettivo su un oggetto vicino, quindi scatta una serie di scatti, passando da ISO 100 fino all'ISO massimo della fotocamera.

Quindi estrai le immagini sul tuo computer e ingrandiscile al 100% (sia in bianco e nero che a colori). E decidi quali ISO ti piacciono e quali ISO non puoi gestire.

Se hai una stampante fotografica, ti consiglio vivamente di stampare le tue immagini di prova per vedere come appare la grana nella vita reale e per vedere le differenze tra le immagini.

È anche importante ricordare:

Se stampi regolarmente in formati più piccoli, come 5 × 7 o 8 × 10, probabilmente non noterai una differenza significativa tra ISO 200 e ISO 1600. Ma se preferisci stampare in formati più grandi, come 20 × 30 , allora ci sarà una notevole differenza. Quindi provalo.

Ecco alcuni esempi di livelli di rumore a diversi ISO sulla mia vecchia Canon 5D Mark II e Fujifilm X100S:

Canon 5D Mark II | 28mm | f / 9 | 1 / 500s | ISO 800
Versione ritagliata dello scatto sopra. Grana insignificante a ISO 800.
Fujifilm X100S | f / 9 | 1 / 250s | ISO 1600
Versione ritagliata della foto sopra. Da notare il rumore insignificante e gradevole.

Il rumore può essere bellissimo!

Ora che hai finito questo articolo, sai perché gli ISO elevati possono essere utili. E sai quando dovresti considerare di lavorare a ISO elevati.

Quindi non aver paura. Abbraccia il rumore / grana e crea delle foto meravigliose!

Adesso tocca a te:

A quale ISO generalmente scatti? E quanto in alto vai? Condividi i tuoi pensieri nei commenti qui sotto!

Articoli interessanti...