23 Spiegazione delle abbreviazioni comuni per la fotografia

Per un mezzo visivo, la fotografia è un po 'una zuppa di alfabeto quando si tratta di abbreviazioni. AWB, DOF, RGB… Anche per il fotografo esperto, le abbreviazioni fotografiche possono essere un incontro confuso. Ecco alcune delle abbreviazioni fotografiche più comuni per aiutarti a distinguere i tuoi TIFF dai tuoi TTL.

UN

La priorità dell'apertura comunemente abbreviata in A o Av (per il valore dell'apertura) è un'impostazione sulla fotocamera che consente di regolare il valore dell'apertura (altrimenti noto come numero f o f-stop) mentre la fotocamera seleziona automaticamente una velocità dell'otturatore per produrre un'immagine con l'esposizione corretta.

Mentre regoli l'apertura per diversi effetti fotografici, l'esposimetro interno della fotocamera misura le condizioni di illuminazione della scena e regola la velocità dell'otturatore di conseguenza.

Maggiori informazioni qui: Disattivazione automatica - Spiegazione delle modalità Manuale, Apertura e Priorità otturatore

AF

AF è l'abbreviazione di autofocus. La funzione AF regola automaticamente l'obiettivo della fotocamera per mettere a fuoco un soggetto, creando un'immagine nitida.

Esistono diversi tipi di modalità di messa a fuoco AF. La messa a fuoco singola, nota come AF-S (Nikon) o One Shot AF (Canon), farà sì che la fotocamera blocchi la messa a fuoco su un soggetto e la fotocamera non riesca a mettere a fuoco mentre si tiene premuto a metà l'attuatore dell'otturatore. Messa a fuoco continua o con inseguimento - AF-C (Nikon) o AI Servo (Canon) d'altra parte, regola continuamente la messa a fuoco se si tiene il pulsante di scatto premuto a metà. Ciò mantiene l'attenzione sui soggetti in movimento. Alcune fotocamere hanno anche una modalità chiamata AF-A (Nikon) o AI Focus AF (Canon) che passa automaticamente da una modalità all'altra.

Maggiori informazioni qui: 5 suggerimenti per principianti per un maggiore successo con la messa a fuoco automatica

Auto

Auto è l'abbreviazione di automatico ed è talvolta indicato da un piccolo rettangolo verde sulla rotella di selezione della modalità di scatto della fotocamera. In questa modalità, la fotocamera calcola e regola tutte le impostazioni della fotocamera per l'esposizione corretta, tenendo conto automaticamente della velocità dell'otturatore, dell'apertura, della messa a fuoco, del bilanciamento del bianco, dell'ISO e della misurazione della luce.

Alcune fotocamere hanno modalità automatiche programmate per specializzarsi nello scatto di fotografie di un particolare soggetto. Ad esempio, la modalità azione o sport dà la priorità a un valore ISO più elevato e velocità dell'otturatore più elevate. È rappresentato da una figura in esecuzione sul quadrante se la fotocamera offre tali modalità.

La modalità automatica a volte è indicata da un piccolo rettangolo verde sulla rotella di selezione della modalità di scatto della fotocamera.

AWB

La luce è diversa in condizioni diverse. AWB o bilanciamento del bianco automatico funziona nella fotocamera per misurare il bilanciamento del bianco (WB) di una scena e rimuovere eventuali dominanti di colore che potrebbero ostacolare una fotografia. In breve, cerca di analizzare e correggere automaticamente il colore della tua scena. Funziona abbastanza bene nella maggior parte dei casi, ma può essere ingannato.

Nota: se scatti in formato RAW puoi facilmente modificare il bilanciamento del bianco in un secondo momento in post-produzione.

Per saperne di più: Bilanciamento del bianco automatico: sì o no?

B

B sta per Bulb, una modalità progettata per esposizioni più lunghe come quelle spesso viste nella fotografia time-lapse. In modalità Bulb, quando si preme il pulsante di scatto, l'otturatore rimarrà aperto fino a quando il pulsante non verrà premuto di nuovo (o fino a quando non viene rilasciato, a seconda della fotocamera).

Questa modalità viene solitamente utilizzata in combinazione con un treppiede e uno scatto remoto ed è necessaria per ottenere esposizioni superiori a 30 secondi (il tempo di esposizione massimo sulla maggior parte delle fotocamere).

Ulteriori informazioni: Come utilizzare la modalità Bulb per la fotografia a lunga esposizione

CMYK

CMYK sta per ciano, magenta, giallo e nero. Il nero è indicato come K che è l'abbreviazione di piastra chiave - uno strumento di stampa che rende i dettagli artistici di un'immagine con inchiostro nero. CMYK è lo spazio colore utilizzato per la maggior parte delle stampanti per la riproduzione del colore (riviste, poster, biglietti da visita, ecc.). Questa modalità a quattro colori utilizza ciascun colore in quantità prestabilite per creare una stampa a colori. È un processo sottrattivo, quindi ogni colore aggiuntivo significa che più luce viene assorbita per creare i colori.

Poiché RGB (lo spazio colore in cui la fotocamera registra un'immagine) fornisce una gamma più ampia di colori disponibili sullo schermo digitale, un'immagine stampata sarà incoerente con l'immagine visualizzata quando si preme "stampa". La conversione di un'immagine in CMYK in Photoshop o Illustrator prima della stampa produrrà un'immagine sullo schermo molto più vicina al prodotto stampato, consentendo di stampare un'immagine con precisione.

DOF

La profondità di campo o DOF è la zona di messa a fuoco in una fotografia. La profondità di campo è influenzata dall'apertura. Un'apertura ampia crea una profondità di campo ridotta con una piccola parte dell'immagine a fuoco. Una piccola apertura crea una grande profondità di campo con una maggiore messa a fuoco. La profondità di campo è definita anche dalla lunghezza focale dell'obiettivo e dalla distanza dal soggetto alla fotocamera.

Per saperne di più: Vedere in profondità di campo: una semplice comprensione di Aperture

Una piccola apertura crea una grande profondità di campo con una maggiore messa a fuoco

DPI

DPI o punti per pollice vengono spesso utilizzati in modo intercambiabile con PPI o pixel per pollice. Tecnicamente, DPI misura il numero di punti che possono essere stampati in una linea nell'arco di un pollice. PPI misura anche il numero di punti in una linea nell'arco di un pollice, ma sullo schermo di un computer. Le stampanti e gli schermi con valori DPI o PPI più elevati sono più chiari e dettagliati.

È necessario conoscere il DPI della stampante o del laboratorio per dimensionare correttamente le immagini per la stampa. Ulteriori informazioni: Come scegliere le impostazioni di esportazione di Lightroom per la stampa

DSLR

DSLR sta per fotocamera reflex digitale a obiettivo singolo. Una fotocamera DSLR ha uno specchio che riflette la luce proveniente dall'obiettivo e la dirige attraverso un prisma o una serie di specchi al mirino. Questa disposizione ti consente di vedere cosa stai riprendendo guardando attraverso il mirino. Quando si preme il pulsante di scatto, lo specchio si solleva e consente alla luce che passa attraverso l'obiettivo di raggiungere il sensore della fotocamera.

Fotocamera DSLR full frame Canon 5D Mark IV - Immagine dello scrittore dPS Mark Hughes.

Per saperne di più: The dPS Ultimate Guide to Photography Terms - a Glossary of Common Words and Phrases

F-stop o f-numero

Il f-stop o il numero f è un termine che indica la dimensione dell'apertura del diaframma sull'obiettivo. Ogni apertura è espressa come un f-stop o un numero f, come f / 8 of / 2.8.

Per saperne di più: Come prendere il controllo di Aperture e creare foto più forti

È

IS è l'acronimo di Image Stabilization. Questa tecnologia ha diversi nomi; Riduzione vibrazioni, SR, VR e VC sono alcuni. La stabilizzazione dell'immagine è una funzione dell'obiettivo (non tutti gli obiettivi ce l'hanno!) Che ti consente di fotografare immagini più nitide quando scatti a mano libera con velocità dell'otturatore inferiori, in condizioni di oscurità, a lunghezze focali maggiori.

Nota: alcune fotocamere hanno la stabilizzazione all'interno del corpo della fotocamera. Leggi il tuo manuale utente per essere sicuro.

ISO

ISO è l'acronimo di International Standards Organization. Nella fotografia su pellicola, l'ISO (o precedentemente ASA) era un'indicazione di quanto fosse sensibile alla luce un rullino di pellicola. Nella fotografia digitale, l'ISO misura la sensibilità relativa del sensore della fotocamera. Questo valore può essere regolato nella fotocamera.

Maggiore è il numero, maggiore è la luce che il sensore può catturare. Tuttavia, maggiore è la sensibilità della pellicola o del sensore, più sgranata sarà l'immagine (nella fotografia digitale si chiama rumore).

Nota dell'editore: Prima di saltare su e giù e aggiungere un commento di seguito sul fatto che la sensibilità del sensore della fotocamera non cambia effettivamente, accettiamo di mantenerlo semplice ai fini di questo articolo e di queste definizioni. No, non è così semplice, ma le persone che non conoscono la fotografia devono fare piccoli passi per comprendere questi termini, quindi per favore accetta che qui l'abbiamo semplificato.

La granulosità in questa immagine è causata da un valore ISO elevato.

JPEG.webp

JPEG.webp (a volte abbreviato in JPG.webp) è un formato di file immagine. Sta per "Joint Photographic Experts Group", il nome del gruppo che ha creato il formato. È uno dei formati di immagine più comuni salvati dalle fotocamere digitali, l'altro è RAW.

I file JPEG.webp sono con perdite il che significa che le immagini in questo formato di file sono compresse. I formati lossy sono più piccoli e più facili da gestire, ma soffrono di una perdita di qualità.

Per saperne di più: RAW contro JPEG.webp: qual è quello giusto per te e perché?

M

La modalità M o Manuale è una modalità di scatto sulla fotocamera che, una volta attivata, significa che hai il controllo completo su ogni impostazione della fotocamera. Ciò include l'apertura, la velocità dell'otturatore, l'ISO, il bilanciamento del bianco, la modalità di misurazione e altro ancora.

Nota: La modalità manuale e la messa a fuoco manuale NON sono la stessa cosa e non si escludono a vicenda. Ciò significa che puoi scattare in modalità manuale utilizzando l'autofocus o in una modalità automatica utilizzando la messa a fuoco manuale.

Ulteriori informazioni: Semplificare la modalità manuale per aiutarti a prendere il controllo delle tue immagini

M4 / 3

M4 / 3 è l'abbreviazione di Micro Four Thirds ed è anche noto come MFT. Sviluppato da Olympus e Panasonic nel 2008, l'M4 / 3 è un sistema di lenti intercambiabili mirrorless per fotocamere e obiettivi digitali. Questo sistema mirrorless significa che la fotocamera non ha un sistema di mirino ottico come le fotocamere SLR / DSLR convenzionali, ma invece un mirino elettronico (EVF). Questo sistema è più semplice, leggero e consente fotocamere più piccole rispetto alle reflex digitali.

Per saperne di più: i 19 sistemi compatti e fotocamere mirrorless più popolari con i nostri lettori

L'Olympus OM-D EM-10 è una micro fotocamera a quattro terzi, il che significa che ha una dimensione del sensore più piccola ma è altrettanto capace della maggior parte delle altre fotocamere sul mercato.

P

P sta per Program Mode. Questa modalità di scatto consente alla fotocamera di regolare automaticamente l'apertura e la velocità dell'otturatore, consentendo al contempo di regolare altre impostazioni come ISO, flash, bilanciamento del bianco e funzioni di messa a fuoco.

Ulteriori informazioni: la tua guida per comprendere la modalità di programmazione sulla fotocamera

RGB

Basato sulla percezione umana dei colori, RGB sta per rosso, verde e blu. RGB è uno spazio colore additivo progettato per la visualizzazione di immagini su display digitali (vedi CMYK sopra).

Ulteriori informazioni: Adobe RGB e sRGB: quale spazio colore dovresti utilizzare e perché

S

La modalità Priorità otturatore (nota anche come SP o TV per Time Value) è un'impostazione che consente di selezionare la velocità dell'otturatore mentre la fotocamera regola automaticamente l'apertura per una corretta esposizione. Mentre regoli la velocità dell'otturatore, l'esposimetro interno della fotocamera misura le condizioni di illuminazione della scena che stai riprendendo e regola l'apertura di conseguenza.

Questa modalità è utilizzata al meglio per riprendere oggetti in rapido movimento o quando si desidera sfocare o congelare un soggetto in movimento.

La panoramica di un bersaglio in movimento è un buon momento per utilizzare la modalità Priorità otturatore.

Per saperne di più: Ottenere le priorità chiare - Una guida alla selezione della priorità di ripresa

SLR

SLR o "reflex a obiettivo singolo" si riferisce a una fotocamera non digitale con capacità reflex a obiettivo singolo (vedere DSLR).

TIFF

Abbreviazione di Tagged Image File Format, TIFF è un formato di file per immagini digitali che non perde colore e dettagli come fanno i formati di compressione lossy come i file JPEG.webp. Questo tipo di formato di file è descritto come senza perdita di dati.

TTL

TTL sta per Through the Lens e si riferisce a un sistema di misurazione flash automatico. Il flash emette una breve raffica prima dell'esposizione effettiva, la fotocamera legge la quantità di luce che passa attraverso l'obiettivo e imposta la potenza del flash in base all'apertura selezionata. Questa modalità viene spesso utilizzata con il flash sulla fotocamera.

Ulteriori informazioni: come capire la differenza tra le modalità TTL e flash manuale

TTL contro flash manuale - immagine dello scrittore di dPS Kunal Malhotra.

USM

USM sta per Ultra Sonic Motor, un tipo di motore per la messa a fuoco automatica negli obiettivi registrati da Canon. I sistemi equivalenti includono SWM (Silent Wave Motor) di Nikon, HSM (Hyper-Sonic Motor) di Sigma e SWD (Supersonic Wave Drive Motor) di Olympus. Sono progettati per far funzionare l'autofocus dell'obiettivo nel modo più silenzioso possibile.

WB

WB sta per White Balance, l'atto di bilanciare la dominante di colore trovata in diverse condizioni di illuminazione per un'immagine accurata (vedi AWB). Il bilanciamento del bianco può essere impostato nella fotocamera e regolato in post-elaborazione se hai scattato in formato RAW.

Ulteriori informazioni: Come utilizzare il bilanciamento del bianco come strumento creativo

Conclusione

Ecco qui. Naturalmente, ci sono molte più abbreviazioni fotografiche da cui provengono. Ma conoscere queste basi ti porterà sulla strada giusta per navigare nella zuppa di alfabeto che è il gergo fotografico! Assicurati di aggiungere eventuali abbreviazioni extra che desideri vedere nei commenti qui sotto.

Articoli interessanti...