Confronti fianco a fianco dei modificatori di illuminazione di base da studio

Ti sei mai chiesto quale differenza apportano i modificatori della luce da studio ai tuoi ritratti?

Sei persino convinto che facciano la differenza nella qualità della luce? Ho pensato di fare un piccolo esperimento per mostrarti gli effetti che alcuni modificatori di luce da studio di base possono avere sui tuoi ritratti.

Per alcuni, il modificatore giusto può rendere grande un'immagine e il modificatore sbagliato potrebbe romperla.

Termini tecnici

In primo luogo, se sei nuovo nell'illuminazione artificiale, diamo un'occhiata ad alcuni termini tecnici.

Veloce - una sorgente di luce artificiale elettronica che emette un lampo di luce breve e improvviso. Un flash è anche noto come strobo in Nord America.

Riflettore - un pannello che rimbalza la luce verso la sorgente ed è disponibile in argento, oro, nero, bianco, tessuto o altro materiale.

Modificatore di luce - un oggetto attaccato alla parte anteriore del flash per modificare la qualità e l'effetto della luce che entra nella fotocamera.

Sparare - through Umbrella - un ombrello realizzato in tessuto traslucido che consente alla luce di attraversarlo.

Diffusione - un materiale che diffonde la luce in modo uniforme durante il passaggio, rendendo così la luce più morbida e con meno abbagliamento e asprezza.

Softbox - una camera chiusa solitamente rivestita in tessuto bianco o argento, disponibile in varie forme (come un quadrato, un rettangolo, un ombrello, un ottagono). Un softbox confina la luce del flash e la rilascia attraverso un materiale di diffusione, consentendo così un maggiore controllo sulle dimensioni e sulla diffusione della luce che raggiunge il soggetto.

Griglia - di solito realizzato con strisce di tessuto di materiale cucite insieme per formare una griglia 3D attaccata al modificatore di luce. Una griglia limita la messa a fuoco della luce, rendendola più direzionale, consentendo al fotografo un maggiore controllo. Inoltre limita o limita la fuoriuscita di luce su altre aree.

I modificatori della luce da studio utilizzati in questo articolo

Cominciamo con il diagramma di illuminazione come mostrato di seguito. Il mio set-up consisteva in 2 luci e quanto segue:

  • un muro scuro
  • un grande pannello riflettente argentato sulla fotocamera a sinistra
  • un flash in alto sulla fotocamera a sinistra per dare un po 'di luce ai capelli - Non stavo cercando una grande separazione dallo sfondo perché stavo usando un divano di colore chiaro che separa già lo sfondo e il soggetto. Volevo anche un'illuminazione piuttosto scura e lunatica, quindi ho coperto il flash con alcuni strati di tessuto diffusore. In questo modo la luce viene tagliata e limitata al soggetto anziché colpire il muro
  • un flash sulla fotocamera a destra su cui ho attaccato vari modificatori
  • modificatori della luce da studio: paraluce flash, ombrello traslucido, softbox ombrello, softbox 90 x 60, tessuto diffusore, griglia

Puoi anche scattare con una luce, ovviamente, guarda qui per un tutorial per principianti su come creare ritratti drammatici con una luce.

A sinistra: # 1 Ombrello sparatutto rivolto verso l'esterno. A destra: # 2 Ombrello sparatutto rivolto verso.

# 1 Ombrello a scatto rivolto lontano dal soggetto

Per l'immagine in alto a sinistra, ho usato un ombrello come ripresa con il flash rivolto lontano dal soggetto. Puoi vedere che c'è ancora luce che colpisce il viso del soggetto, ma le ombre sul lato sinistro del viso e sul collo sono molto più pronunciate e dure. La luce non è riuscita affatto a raggiungere il riflettore a sinistra del soggetto.

# 2 Ombrello a scatto rivolto verso il soggetto

Confronta questo con l'immagine a destra. Ho ruotato il flash e l'ombrello di 180 gradi in modo che il flash fosse rivolto verso il soggetto e scattasse da dietro l'ombrello. Le ombre sono molto più morbide, più luce ha raggiunto il soggetto e puoi anche vedere la luce che colpisce il divano all'estrema sinistra, il che significa che il riflettore stava facendo il suo lavoro di rimbalzare un po 'di luce.

A sinistra: # 3 Flash nudo con paraluce. A destra: softbox Umbrella n. 4

# 3 Flash nudo con cappuccio

Per l'immagine in alto a sinistra, ho scattato utilizzando solo il flash elettronico e il paraluce in dotazione. Poiché è piuttosto piccolo, limita leggermente la diffusione della luce e la concentra maggiormente sull'area che stai illuminando.

La luce si riversa solo quando la luce lascia il cofano. Le ombre sul viso qui sono ancora definite e non così lisce come vorrei, ma è molto meglio rispetto al numero 1, dove le ombre sono molto più scure e dure.

# 4 Softbox ombrello

Nell'immagine in alto a destra, ho utilizzato un softbox con ombrello profondo che mi ha permesso di guardare sia il flash che l'ombrello lontano dal soggetto. L'ombrellone è rivestito in argento che rimbalza tutta la luce verso il soggetto attraverso un tessuto diffusore. La qualità della luce risultante è più morbida e distribuita in modo più uniforme a causa del rimbalzo e della diffusione.

Confronta questo con l'immagine n. 2 che utilizzava solo l'ombrello senza rimbalzo. Notare come la qualità della luce sia più delicata sulla pelle e distribuita in modo più uniforme, con ombre più morbide sul collo e sotto il naso.

A sinistra: Softbox n. 5 senza pannello di diffusione. A destra: Softbox n. 6 con pannello di diffusione.

# 5 Softbox senza il pannello di diffusione

Sono passato a un softbox rettangolare 90 x 60 per le immagini sopra. Quello a sinistra è un esempio senza il pannello di diffusione che copre il softbox. Riprendere il soggetto senza il pannello di diffusione è come scattare con un paraluce, come nell'esempio n. 3 (anche il paraluce ha un rivestimento argentato), solo il softbox è più grande.

La luce viene proiettata lontano dal soggetto sul rivestimento d'argento del softbox e rimbalzata dal rivestimento d'argento verso il soggetto senza dover passare attraverso un pannello di diffusione.

# 6 Softbox con pannello di diffusione

Confrontando entrambe le immagini sopra, noti la qualità più morbida della luce sul viso del soggetto sull'immagine con la diffusione "accesa"? È una sottile differenza, ma posso vederla. Guarda ancora più da vicino e vedi che la luce senza la diffusione è più fredda e leggermente più aspra. Proviene direttamente dal rivestimento d'argento del softbox non avendo subito alcuna diffusione.

Questa differenza è evidente sul divano; quello a sinistra è un tocco più nitido e quello a destra più scuro e uniforme. Confronta l'occhio sinistro del soggetto (a destra della fotocamera): l'ombra sull'immagine a sinistra è più forte e più profonda di quella a destra.

Tale è l'effetto modificante anche di un solo tessuto diffusore!

A sinistra: # 7 Softbox con la griglia. A destra: # 8 Softbox con griglia con la potenza regolata.

# 7 Softbox con griglia

Ho attaccato una griglia al set di luci sopra in modo che sia un softbox rivestito d'argento con un pannello di diffusione più una griglia attaccata sulla parte anteriore del pannello di diffusione. Questa configurazione è chiamata softbox con griglia.

Nota quanta luce è stata tagliata. La luce viene focalizzata sul viso e ci sono pochissime fuoriuscite di luce sugli abiti, sulle braccia e sulle aree esterne dello spazio fotografato.

L'immagine risultante è molto più scura, più lunatica e più calda nel tono. Tuttavia, sento che questo è troppo sottoesposto e che i dettagli sul vestito si perdono, quando volevo che si vedessero. La parete verde sembrava troppo nera e l'abito sembrava mimetizzarsi troppo.

# 8 Softbox con griglia con regolazione della potenza

Nell'immagine in alto a destra, ho tenuto acceso il softbox con griglia e ho regolato la potenza del flash a mio piacimento per riportare i dettagli che volevo. Questa nuova impostazione del flash ha illuminato di più il viso e ha riportato i riflessi sui capelli e sugli occhi. Ha permesso anche un tocco di luce anche sullo sfondo.

Infine, il prodotto finale che avevo in mente utilizzava uno sfondo con texture, quindi ho aggiunto questa texture al mio muro verde scuro in Photoshop. Per una guida passo passo su come aggiungere trame e sovrapposizioni creative, guarda questo post. A mio parere, la trama sottile aggiunge più drammaticità all'immagine e si adatta meglio all'illuminazione scura e lunatica che stavo cercando.

Hai trovato utile questo confronto affiancato sui modificatori di luce? Per favore fammi sapere e condividi anche i tuoi esperimenti di illuminazione in studio nei commenti qui sotto.

Articoli interessanti...