9 suggerimenti per fotografare i riflessi dei laghi di montagna

C'è qualcosa di affascinante nei riflessi di laghi e fiumi nella fotografia di paesaggio, specialmente quando sono circondati da maestose montagne innevate che risplendono calde dalla luce del sole al tramonto.

Ecco un piccolo video time-lapse che ho messo insieme utilizzando alcuni dei miei recenti scatti di riflessione del lago in Alberta, Canada. Ogni fotogramma proviene da un'immagine fissa scattata con una piccola fotocamera digitale mirrorless. Continua a leggere per imparare i metodi che uso quando cerco di catturare splendidi riflessi di laghi e fiumi nella mia fotografia.

1 - Non scattare in grandangolo

Indipendentemente dal fatto che la tua fotocamera sia full frame, APS-C o MFT (micro quattro terzi), è importante rendersi conto che quando si riprendono i riflessi delle montagne potresti non aver bisogno del tuo obiettivo più ampio per catturare la composizione più piacevole.

La maggior parte delle volte scatto nel regno super ampio, ma non funziona così bene quando riprendo i riflessi delle montagne. Un obiettivo super grandangolare tende a ridurre le dimensioni epiche delle montagne lontane e ingrandisce il primo piano.

È fantastico quando puoi avvicinarti abbastanza al mio soggetto centrale, ma quando quel soggetto è una montagna innevata a pochi chilometri di distanza, è il momento di indossare un obiettivo che ti avvicini all'azione.

Durante la mia ultima visita a Banff e Jasper in Alberta, ho scoperto che raramente ho scattato con qualcosa di più largo di 35 mm a pieno formato. In molti casi lo zoom è stato ingrandito oltre i 50 mm e spesso oltre i 100 mm. Ecco un esempio.

Questo primo scatto ha una lunghezza focale di 70 mm.

Questo secondo scatto è a 16 mm, super ampio. Ci sono alcuni minuti di cambio di luce tra gli scatti, ma per il resto è la stessa identica scena, quasi esattamente dalla stessa posizione. Non so voi, ma preferisco di gran lunga la composizione più semplice e pulita della prima immagine ingrandita.

2 - Riempi la cornice con ciò che è bello

Questo è un buon consiglio per qualsiasi tipo di fotografia, ma con i riflessi del lago di montagna è facile rimanere estasiati dalle nuvole colorate che si riflettono sulla superficie dello specchio del lago. Se stanno davvero facendo qualcosa di impressionante, dedica con tutti i mezzi un po 'di spazio per l'inquadratura alle nuvole.

Tuttavia, scoprirai che quando esegui lo zoom più vicino per riempire la cornice con la catena montuosa e il riflesso più impressionanti, la tua immagine potrebbe avere un impatto molto maggiore. A volte questo non è troppo ovvio quando guardi attraverso il mirino o l'LCD, ma quando visualizzi l'immagine ingrandita sullo schermo di un computer di grandi dimensioni, spesso ha più fattore wow rispetto alla tua immagine più ampia e piena di nuvole.

3 - Aspettando che il vento si fermi

Se sei fuori in una giornata ventosa con burrasca, non aspettarti riflessi sul lago. Hai bisogno che l'acqua sia perfettamente immobile per buoni riflessi. Un vento mite e occasionale va bene, basta restare e aspettare che si spenga periodicamente. Hai solo bisogno di pochi minuti. Porta una sedia da campo e un thermos, poi rilassati mentre aspetti il ​​momento perfetto. Arriverà.

4 - Scatta due versioni: regola il polarizzatore

Se riprendi scene lacustri senza polarizzatore otterrai un bel riflesso simile a uno specchio, ma potresti perdere alcuni dettagli interessanti sott'acqua in primo piano. Mi piace fare almeno due scatti con il mio polarizzatore in posizioni diverse. Uno scatto mi darà il massimo riflesso mentre l'altro lo ridurrà per rivelare i dettagli sott'acqua.

Posso quindi unire facilmente queste due esposizioni in Photoshop per ottenere la migliore combinazione di riflesso e dettaglio dell'acqua.

5 - Interrompi la riflessione

Ho un debole per la riflessione interrotta. Trovo più interessante avere la mia riflessione di montagna interrotta da formazioni di ghiaccio, tornanti, rocce e rami in contrapposizione a un riflesso completamente intero e perfetto. Cerca di evitare l'ovvia riflessione BAM. Sii un po 'intelligente e pensa a come puoi rendere la riflessione più interessante.

6 - Scendi in basso

Mi piace scegliere il punto più interessante della mia catena montuosa e poi trovare un punto in primo piano che rifletta quel punto interessante. Spesso ho bisogno di abbassare la fotocamera per ottenere questo risultato, a volte regolando il treppiede nel punto più basso. A volte potresti non aver bisogno di abbassarti così tanto e magari fare un passo indietro di qualche metro per posizionare il tuo riflesso dove vuoi che sia.

Non puoi cambiare la posizione della montagna, ma puoi cambiare la tua posizione rispetto ad essa per catturare il primo piano e il riflesso più interessanti.

7 - Cerca elementi di inquadratura in primo piano

Se possibile, prova a incorporare elementi in primo piano piuttosto che inquadrare la scena. Crea una finestra sulla tua scena che noi umani troviamo molto attraente.

8 - Cerca le linee principali in primo piano

Prova a trovare elementi in primo piano che risucchiano l'occhio al centro della tua immagine. Usa rocce, tronchi e rami per indicare palesemente la scena della montagna nella tua immagine. Ovviamente devi lavorare con quello che hai, ma c'è quasi sempre qualcosa lì.

9 - I riflessi delle stelle sono dorati

Se hai una notte calma e limpida, questa è l'occasione perfetta per catturare la Via Lattea o le scie stellari nel riflesso del tuo lago. Posiziona una colossale catena montuosa al centro di quella e ti sei fatto un colpo mortale. Per suggerimenti su come riprendere le tracce stellari in questo modo, guarda il mio tutorial Come riprendere un selfie di tracce stellari.

Articoli interessanti...