14 suggerimenti per la fotografia in grotta

La Big Island delle Hawaii è piena di opportunità fotografiche, comprese quelle sotto la superficie. Di recente sono stato ospite di un tour sotterraneo della grotta di Kazumura, il tubo di lava più lungo del mondo con una lunghezza di oltre 40 miglia. Anche se non ho esplorato l'intera lunghezza (solo una piccola frazione), questa era la mia seconda volta in un tubo di lava e la prima volta con la mia DSLR. La mia guida Jeffery di Kilauea Caverns Of Fire è stata così gentile da permettermi di passare un po 'di tempo a sperimentare con le riprese nella grotta. Insieme alla ricerca online, è stata una straordinaria esperienza di apprendimento per me e mi piacerebbe trasmettere ciò che ho imparato. Cominciamo con alcune nozioni di base.

Proteggi la tua attrezzatura

Uno degli aspetti più importanti della fotografia rupestre è che la roccia ti circonda, ovviamente. Le fotocamere, ho scoperto, non amano entrare in contatto con le rocce in modo duro. È importante che durante l'esplorazione di una grotta la videocamera sia ben coperta. Ti troverai in un territorio sconosciuto e camminerai su superfici irregolari, spesso a quattro zampe a seconda del sistema di grotte. Una borsa o uno zaino per fotocamera è una buona idea per tenere la fotocamera al sicuro durante l'esplorazione.

Anche le grotte tendono ad essere bagnate dall'umidità che cade dal soffitto. Oltre a riporre la fotocamera mentre vi spostate, portate un asciugamano o un panno per pulire la fotocamera. Può anche essere drappeggiato sulla fotocamera durante le riprese per proteggerla ulteriormente. Spesso l'acqua che gocciola dall'alto trasporta una serie di minerali che è meglio rimuovere prima o poi.

Porta un treppiede

Poiché stavo viaggiando in questo luogo con leggerezza, non ho portato un treppiede. Cattiva idea. Ciò ha reso le riprese più difficili che con un treppiede. Porta un treppiede se puoi. Alcune grotte esplorate da società commerciali non consentono l'uso di treppiedi, quindi controlla prima di andare.

Utilizzare una funzione di scatto a distanza o autoscatto

Le vibrazioni della fotocamera possono rovinare un'immagine che richiede tempo per essere prodotta. Ci sono due modi per aggirare questo problema: utilizzare un cavo di scatto remoto o l'autoscatto della fotocamera. Se prevedi di voler tenere l'otturatore aperto più della velocità più bassa della tua fotocamera (spesso 30 secondi), avrai bisogno di un cavo per ridurre le vibrazioni. Altrimenti, l'utilizzo della funzione autoscatto funziona alla grande.

Usa un flash esterno

Se puoi procurarti un flash esterno, portalo. Le immagini scattate con il flash sulla fotocamera tendono ad essere piatte e bidimensionali. Con un flash esterno puoi introdurre più ombre, dando profondità alle immagini. È possibile utilizzare più di un flash alla volta per illuminare la grotta.

Indossare una lampada frontale

Quando vai in speleologia vorrai sempre due sorgenti luminose con te. Trasforma la tua luce principale in una lampada frontale. Ciò lascerà le tue mani libere per impostare il treppiede e inquadrare lo scatto. Una lampada frontale a LED funziona meglio perché la temperatura della luce è più vicina al tuo flash, ma non importa perché tu …

Imposta il bilanciamento del bianco sul flash

Prima di andare sottoterra, imposta il bilanciamento del bianco sull'impostazione del flash, se questa è un'opzione. Poiché tutti i tuoi scatti saranno con il flash mentre sei in profondità (supponendo che non ti trovi in ​​una grotta illuminata da fonti commerciali), questo è uno di quei passaggi che semplificano la vita per rimuovere l'errore dall'insinuarsi. Alla fine non importa perché stai per… .

Scatta in RAW

Girare in RAW è davvero il modo per andare sottoterra. Ti darà la massima libertà nella camera oscura digitale in seguito sia per l'esposizione che per il bilanciamento del bianco (che hai già impostato per il flash, giusto?).

Abbassa la tua ISO

Anche se utilizzerai il flash per illuminare la maggior parte delle aree della scena, potresti comunque avere macchie molto nere qua e là. Per ridurre la possibilità che il rumore si insinui, abbassa l'ISO. Suggerirei 800 o meno a seconda delle capacità della tua fotocamera. Ho finito di scattare a ISO 640 come compromesso, ma credo che avrei dovuto scendere più in basso. Sono contento della mancanza di rumore ma avrei potuto scendere più in basso? Hmmmm….

I tempi di otturazione lunghi sono spade a doppio taglio

Una cosa che ho trovato facile da fare è stata lasciare l'otturatore aperto per 30 secondi alla volta e poi riempire l'area con la luce del flash. Se la tua fotocamera ha punti caldi sul CCD che vengono visualizzati con l'otturatore aperto così a lungo, potresti voler accelerare un po 'le cose o gestire i punti in post-elaborazione. Spiegherò la mia tecnica in un secondo post.

Usa la messa a fuoco manuale

Ciò rientra nella categoria delle variabili di rimozione con ISO e RAW. Abituati a usare la messa a fuoco manuale in una grotta. Se non ci sono molte fonti di luce e le torce / i fari si muovono mentre prepari la scena, la tua videocamera proverà ad afferrare tutto ciò che può vedere. Potrebbe non essere di tuo gradimento dopo aver scattato la foto. Se stai utilizzando un obiettivo grandangolare e i soggetti sono distanti e la messa a fuoco è difficile, prima ruota l'anello di messa a fuoco fino in fondo all'infinito e poi indietro leggermente. Dopo aver eseguito uno scatto, è possibile rivedere sul display LCD e regolare secondo necessità.

Trattare con grotte commerciali

Le grotte commerciali sono quelle allestite con luci in abbondanza. Questo può includere anche molti parchi nazionali in tutto il mondo. Queste grotte possono spesso essere molto divertenti in quanto sono già ben illuminate e non richiedono luci supplementari. Possono anche avere aree predisposte per l'utilizzo di un treppiede o una guida potrebbe essere in grado di aiutare con il posizionamento. Se sei in tour, le cose potrebbero andare avanti rapidamente e potrebbero esserci folle da affrontare. Controlla con il tour operator e vedi se riesci a trovare quando è la parte lenta della giornata, o se andrebbe bene se rimanessi un po 'indietro. La risposta può spesso essere "No", ma chiedere spesso apre le porte a possibilità che potresti non aver considerato, quindi dai alla guida la possibilità di aiutarti. Se si tratta di un viaggio a ritmo individuale, è tutto pronto!

Porta un obiettivo ampio

Porta l'obiettivo più ampio possibile. Le grotte sono disponibili in tutte le forme e dimensioni, ma la maggior parte delle scene sono su larga scala. Suggerirei di iniziare intorno a 18 mm per un sensore di dimensioni APS o 28 mm per full frame. Ho finito per usare uno zoom 16-35 mm e mi è piaciuto molto avere la larghezza. Detto questo, c'è un lavoro ravvicinato che trarrebbe vantaggio da un numero primo più stretto o da un teleobiettivo. Se hai lo spazio, portali entrambi ma ricorda, le grotte sono piene di umidità, spesso sospesa nell'aria, quindi fai attenzione a cambiare le lenti e, se necessario, tienilo al minimo.

Metti una persona nella foto

Spesso la scala di una grotta si perde senza un punto di riferimento. Mentre i primi piani non trarranno alcun vantaggio dall'aggiunta di un essere umano, gli scatti su scala più grande vengono fuori meglio con qualcuno in piedi. Dovrai mettere in posa la persona e tenerla ferma durante la ripresa, altrimenti risulterà sfocata con una velocità dell'otturatore più lunga. Al contrario, puoi spostarli su più colpi se vuoi giocare. Oppure falli uscire da un'area leggermente illuminata per creare un effetto fantasma. Prova cose diverse e vedi cosa funziona per te!

Capovolgi il cipiglio (telecamera)

Qual è la differenza tra le due foto di seguito, entrambe scattate con il flash collegato alla fotocamera? Innanzitutto, questa è una sezione del soffitto della caverna molto vicino al suolo per darti la prospettiva. In secondo luogo, tutti i parametri di scatto sono gli stessi (ISO 640, 1/125 f / 2.8). Ora puoi dire la differenza (oltre al punto focale che è più vicino in uno)?

Risposta: l'immagine a destra viene scattata con la fotocamera capovolta. Ciò ha consentito una migliore illuminazione del flash, meno ombre e un'angolazione diversa. Anche se avrei potuto scegliere un punto focale migliore (ho già detto che è davvero buio nelle caverne?), Speravo di illustrare come assumere un tatto diverso può dare risultati diversi. La sperimentazione è il nome del gioco a questo punto.

Come primer, queste sono alcune delle basi per aiutarti a iniziare a fotografare le grotte. Nei prossimi giorni cercherò un post in cui entri nei dettagli di come ho scattato un paio di foto, incluso mostrando tutti gli errori che ho fatto, quindi spero che non dovrai farlo!

Articoli interessanti...