File RAW: manifestazioni digitali dei vestiti nuovi dell'Imperatore

Qual è tutto il clamore e il clamore sui file RAW? Diamo un'occhiata a una piccola storia come confronto.

I vestiti nuovi dell'imperatore

La storia di Hans Christian Andersen di un re incredibilmente vanitoso è una storia divertente con una morale interessante.

Un giorno il re, che amava molto l'abbigliamento raffinato, fu avvicinato da due truffatori chiacchieroni. Si sono atteggiati a tessitori e hanno detto che potevano tessere i tessuti più magnifici che si possano immaginare. Non solo i loro tessuti erano straordinariamente belli, ma i vestiti fatti di questo tessuto erano invisibili a chiunque fosse inadatto all'ufficio o che fosse insolitamente stupido.

"Quelli sarebbero solo i vestiti per me", pensò l'Imperatore. “Se li indossassi, sarei in grado di scoprire quali uomini nel mio impero non erano adatti ai loro incarichi. E potrei distinguere gli uomini saggi dagli sciocchi. " Mentre la storia va, il re ha accettato la storia e gli abiti. Di conseguenza, il popolo del regno scoprì più cose sul loro re di quanto si sarebbe mai aspettato di sapere.

L'ignoranza della verità a volte ha un prezzo imbarazzante.

File RAW

La verità di tanto in tanto si perde nella campagna pubblicitaria, anche nella fotografia. Quante volte hai sentito affermare che una grande quantità di informazioni visive può essere vista nei file di immagine RAW? C'è un grosso problema con questa affermazione, lo stesso problema che "smascherò" il re in tutta la sua vanità. L'affermazione non è esattamente accurata.

I file RAW contengono infatti tutte le informazioni raccolte dal sensore di immagine di una fotocamera digitale. Ma le informazioni del file in sé non possono essere visualizzate perché i dati RAW non sono affatto un'immagine, sono solo numeri.

Solo quando questi numeri vengono analizzati (interpretati) come colori e toni da un software speciale, possono visualizzare qualsiasi informazione visiva. Il software RAW Interpreter crea un'immagine visiva iniziale dai dati nel file.

L'immagine RAW, proprio come i vestiti dell'Imperatore male informato, non esiste effettivamente fino a quando i dati del file non vengono interpretati. Non esiste un'immagine RAW, solo dati RAW.

Il software RAW Interpreter include Camera Raw e Lightroom di Adobe, Photo Raw 2022-2023 di ON1 e Exposure3 di Alien Skin, tra gli altri.

Quando apri un file RAW in Camera Raw, Lightroom, ON1 Photo Raw, Alien Skin Exposure 3, ecc., L'immagine che vedi inizialmente sullo schermo è in realtà basata sull'espressione JPEG.webp incorporata della fotocamera dei dati RAW; una semplice bozza delle potenziali informazioni del file. Le impostazioni di esposizione della fotocamera (registrate insieme all'immagine RAW) determinano l'aspetto iniziale del file sul monitor del computer.

Una volta che questa immagine iniziale appare sul monitor, ogni software RAW Interpreter fornisce una gamma abbastanza esauriente di cursori di colore e tonalità che possono modellare i dati in una varietà di interpretazioni. Ogni interpretazione può essere salvata in formato JPEG.webp e pubblicata in modo che gli altri la vedano. Le persone che scattano e pubblicano JPEG.webp direttamente dalla fotocamera stanno davvero riducendo il potenziale del file e lasciando colori e dettagli importanti sul pavimento della sala montaggio.

La verità RAW

Il termine RAW non è un acronimo per qualche frase tecnica né è un riferimento ad alcuni cibi crudi. È semplicemente una parola coniata che descrive la raccolta di dati di immagine non sviluppati (latenti) dal sensore di immagine della fotocamera. Questo file di dati contiene tutti i dati cromatici e luminosi grezzi estratti da milioni di secchi di luce chiamati recettori di immagine situati sul sensore di immagine della fotocamera. Ogni secchiello luminoso è coperto da un filtro blu, verde o rosso.

I singoli sensori di immagine sono come piccoli misuratori di luce, ciascuno coperto da un filtro rosso, verde o blu. L'array di filtri Bayer utilizza più filtri verdi rispetto al rosso e al blu, affidandosi all'elaboratore di immagini della fotocamera per interpretare il colore della luce e l'intensità corretti per ogni pixel.

Questi filtri RGB dividono la luce in ingresso in tre canali di informazioni. Ogni recettore registra la forza della luce filtrata come un colore individuale che alla fine formerà un singolo pixel nell'immagine.

Mentre la griglia iniziale di recettori è coperta da più secchi filtrati verdi che rossi o blu, lo scopo di questo squilibrio è un po 'troppo complicato per questo articolo. Basti dire che il processore di immagini nella fotocamera esegue alcuni calcoli molto complicati per determinare il valore del colore e la luminosità di ogni pixel.

L'elaboratore di immagini di una fotocamera digitale invia i valori dei pixel RGB allo schermo di visualizzazione della fotocamera per visualizzare in anteprima ogni scena prima di acquisire l'immagine.

Questo processo di cattura della luce inizia ancor prima che il display sia visibile sul retro della fotocamera. Ogni volta che si riposiziona la fotocamera per inquadrare lo scatto, l'elaboratore di immagini fa di nuovo la sua magia e fornisce una nuova anteprima della composizione. Se la fotocamera è impostata per visualizzare un istogramma di pre-acquisizione della scena, questi dati del processore vengono utilizzati per simulare il grafico sull'istogramma.

Ma il vero lavoro pesante avviene quando si preme il pulsante di scatto e l'immagine viene catturata. Una volta che tutti i singoli colori sono stati registrati sul sensore e inviati al processore, le informazioni sull'immagine finale vengono conservate sul disco rigido della fotocamera.

I singoli valori tonali (luminosità) del file RAW sono stati perfezionati nel software Camera Raw di Adobe per rivelare i dettagli non visibili nel file JPEG.webp.

In un file RAW, il valore di ogni pixel può essere ampiamente regolato per tonalità (colore), saturazione (intensità) e luminanza (luminosità). I file JPEG.webp registrano pixel con gli stessi valori di colore iniziali, ma il formato file JPEG.webp limita in modo significativo la possibilità di regolare tali valori nel processo di modifica. La latitudine delle regolazioni JPEG.webp è notevolmente limitata.

I controlli nel software Exposure3 Raw Interpreter di Alien Skin forniscono un controllo completo sulle regolazioni della tonalità e della saturazione del colore.

Tipi di file

I file JPEG.webp registrano ogni pixel di colore come valore iniziale di luminanza (livello di luminosità) e crominanza (colore). Quando tutti i pixel sulla griglia (bitmap) vengono interpretati collettivamente nel software di imaging, sul monitor viene visualizzata una replica visibile della scena originale. Se la stessa immagine viene catturata anche come informazione RAW, i valori di luminanza e croma vengono catturati nel contesto di uno spazio colore più ampio e possono essere interpretati in un'ampia varietà di espressioni della scena originale.

I negativi a colori sono prodotti da immagini latenti quando le pellicole esposte sono completamente sviluppate in soluzioni fotochimiche.

I file RAW sono stati paragonati a negativi su pellicola fotografica a colori in quanto quando vengono "sviluppati" (visualizzati nel software RAW Interpreter), l'immagine può essere "stampata" (pubblicata) in una serie di colori e versioni tonali unici.

Ma la verità è che poiché questo file RAW non è un'immagine di per sé, ma una registrazione delle caratteristiche di luce catturate da ciascuno dei secchi di luce della fotocamera, i dati dell'immagine originale contenuti nel file RAW non vengono mai alterati, vengono solo interpretati.

Le interpretazioni sono registrazioni delle regolazioni luminose e cromatiche apportate ai pixel bitmap RAW. Queste interpretazioni sono ciò che viene salvato come immagini JPEG.webp.

A differenza del filato filato dai "couturier" del re, i file di dati RAW offrono risultati personalizzati e possono farti sembrare davvero intelligente in un paio di modi. Vesti le tue immagini per il successo.

Articoli interessanti...