10 suggerimenti per bellissimi colpi alla testa in bianco e nero

Il bianco e nero è stato a lungo un modo popolare per catturare colpi alla testa con impatto e interesse visivo. La mancanza di colore aiuta a enfatizzare il soggetto scartando le informazioni che non sono rilevanti.

E in questo articolo condividerò 10 suggerimenti per i colpi alla testa in bianco e nero per aiutarti a ottenere i migliori risultati.

Iniziamo.

Colpi alla testa e ritratti

Un colpo alla testa è sempre un ritratto, ma un ritratto (incluso un ritratto ritagliato da vicino) non è sempre un colpo alla testa. Ricorda, i colpi alla testa (indipendentemente dal tipo) hanno un obiettivo specifico.

Se sei nuovo nella fotografia di ritratto, potrebbe essere utile chiarire cosa sia effettivamente un colpo alla testa è prima di provare a crearne uno.

Ritratti: In termini generali, un ritratto fotografico è una rappresentazione di una persona. La fotografia di ritratto è un genere ampio che comprende quasi ogni sottogenere che coinvolge la fotografia di persone. Non importa se parliamo di ritratti in studio, canditi di strada o fotografia di moda. Se ha una persona nell'inquadratura, probabilmente è un ritratto.

Colpi alla testa: I colpi alla testa sono un sottogenere della fotografia di ritratto. La differenza è che i colpi alla testa servono a uno scopo ben preciso. Che si tratti di foto di attori o di foto aziendali, lo scopo è vendere qualcosa. Quel qualcosa potrebbe essere la capacità di un attore di adattarsi ai requisiti fisici di un ruolo o potrebbe essere la tua professionalità aziendale.

I colpi alla testa sono limitati alle immagini ravvicinate della testa del soggetto. Possono anche includere colpi di testa e spalle e mezzo busto. Prima di scattare una foto alla testa, è importante capire dove e come verrà utilizzata la foto in modo da poter ottenere lo scatto giusto per lo scopo giusto.

Suggerimenti per i colpi alla testa in bianco e nero

Canon 5D Mark III | Canon EF 50mm f / 2.5 Macro | 50mm | 1/80 | f / 5.6 | ISO 100

Non ci sono regole rigide e veloci per creare colpi alla testa. Tuttavia, si spera che seguire questi suggerimenti possa aiutare!

E come sempre con la fotografia, ricorda: non c'è un modo per fare nulla.

In altre parole, nulla di ciò che è elencato qui è una regola di alcun tipo. Se un suggerimento non ti aiuta a ottenere i risultati desiderati o di cui hai bisogno, scartalo o rinnovalo.

1. Ricorda che un colpo alla testa è diverso da un ritratto

Sì, ne abbiamo già discusso, ma quando sei nel bel mezzo di una sessione, è facile lasciarsi prendere e iniziare a cambiare il tuo approccio. Questo potrebbe non essere un problema in una normale sessione di ritratti, ma con i colpi alla testa, devi assicurarti di essere concentrato sul risultato finale specifico. Se cambi direzione e i risultati non mostrano il tuo soggetto nel modo desiderato, perderai tempo e fatica su immagini che non sono adatte agli usi del soggetto.

Un modo per aiutarti a mantenerti in carreggiata è chiedere al tuo soggetto di condividere lo scopo del suo colpo alla testa. Consenti loro di essere il più specifici e dettagliati possibile. Una volta che hai una risposta a questa domanda, dovresti trovare molto più facile rimanere in pista.

Se stai fotografando un attore con una rappresentazione, chiedigli le linee guida per i colpi alla testa della sua agenzia (o chiedi tu stesso all'agenzia). Questo ti darà una serie di limitazioni rigorose e ti aiuterà a ottenere il risultato richiesto.

2. Ottenerlo correttamente nella fotocamera è altrettanto importante che mai

Scattando pensando al bianco e nero e inserendolo correttamente nella fotocamera, puoi contribuire a rendere il processo di conversione molto più semplice.
Canon 5D Mark III | Canon EF 50mm f / 2.5 Macro | 50mm | 1 / 125s | f / 5.6 | ISO 100

A seconda di dove finiranno i tuoi colpi alla testa, potresti scoprire che non puoi apportare modifiche oltre al ritocco di base. Dovrebbe essere consentita una conversione in bianco e nero e la rimozione di alcune imperfezioni di base, ma molto di più potrebbe non essere accettabile.

Pertanto, fai tutto il possibile per ottenere le tue immagini direttamente nella fotocamera. Illumina bene le tue immagini con una buona esposizione e un buon contrasto. Impara i tuoi schemi di illuminazione e usa un misuratore se necessario.

Se esegui correttamente questo passaggio, potresti scoprire che hai poco più di editing da fare oltre l'effettiva conversione in bianco e nero.

3. Inizia a colori

Potresti essere tentato di impostare la tua fotocamera in modalità bianco e nero al momento dello scatto. Puoi farlo, ma se scatti JPEG.webp, lo sconsiglio.

Scegliendo questo percorso, scarterai un'enorme quantità di informazioni sul colore all'inizio. Per le migliori conversioni, ti consigliamo di manipolare le informazioni sul colore in un secondo momento per ottenere i migliori risultati in bianco e nero.

(Tuttavia, tieni presente che gli sparatutto RAW possono utilizzare una modalità in bianco e nero pur conservando le informazioni sul colore.)

4. Evita di scattare per ritagliare

Ritagliando fino a una composizione testa e spalle, scarti la maggior parte delle informazioni nel fotogramma. Invece, cerca di ottenere le tue composizioni proprio nella fase di ripresa.

Questo potrebbe essere controverso, ma lo terrò. Quando crei dei colpi alla testa in bianco e nero, cerca di avvicinare il più possibile la composizione a come vuoi che finisca.

In questo modo ti assicurerai che le tue immagini siano le più grandi possibili e abbiano il maggior numero di dettagli possibile quando le trasmetti al tuo cliente. Se scatti prima di ritagliare parti significative dell'immagine, perderai una grossa fetta di risoluzione.

5. Controlla il contrasto con la luce, non con la post-produzione

L'uso ravvicinato di un octabox di medie dimensioni consente una luce estremamente morbida, controllando così il contrasto. Inoltre, a destra della fotocamera, si vede una luce di sfondo che riduce il contrasto complessivo dell'immagine.

Questo punto risale a farlo bene nella fotocamera, ma in particolare per l'illuminazione.

Uno dei modi più rapidi per rovinare un ritratto è aggiungere molto contrasto innaturale nella fase di post-produzione.

Evita questo impostando le luci per ottenere il contrasto che desideri sin dall'inizio.

Puoi farlo attraverso la selezione del modificatore e i rapporti di illuminazione.

6. Usa il riempimento per controllare il contrasto

A sinistra: senza riempimento. A destra: con riempimento. Qui puoi vedere come una luce di riempimento potrebbe aiutarti a sollevare le ombre e controllare il contrasto nelle tue immagini.

Se vuoi diminuire il contrasto, assicurati di farlo nella fotocamera.

Puoi farlo con la luce di riempimento. Sia che tu lavori con una seconda sorgente di luce dedicata o un riflettore, l'introduzione del riempimento nelle tue immagini è un ottimo modo per controllare esattamente come risultano i tuoi colpi alla testa in bianco e nero.

7. Pensa in base ai valori piuttosto che al colore

In questa immagine, puoi vedere quattro aree di valore distinte: le luci della pelle, i mezzitoni del maglione e due aree d'ombra per i capelli e lo sfondo. Essere in grado di vederli al momento dello scatto ti aiuterà a progettare meglio i tuoi colpi alla testa in bianco e nero.
Canon 5D Mark III | Canon EF 50mm f / 2.5 Macro | 50mm | 1/160 sec | f / 4 | ISO 100

Poiché inizi con il colore, può essere utile pensare alle cose in termini di valori.

Nella sua forma più elementare, valore descrive semplicemente dove i colori cadono su uno spettro tra il bianco puro e il nero puro.

Ora, una volta convertito in bianco e nero, quasi tutto nelle tue immagini apparirà come una sfumatura di grigio. Se riesci a visualizzare come saranno rappresentati i colori che vedi con i tuoi occhi in una conversione in bianco e nero, sarai in grado di progettare meglio la tua illuminazione prima ancora che il tuo soggetto arrivi.

Come impari a farlo?

Pratica. Molto.

Esci e fotografa qualsiasi cosa e tutto ciò che puoi, quindi converti in bianco e nero in modo da poter sviluppare questa abilità.

Ricorda, diverse tecniche di conversione influenzano il colore e il valore in modi diversi, quindi assicurati di esercitarti con il maggior numero possibile di metodi di conversione.

8. Ridurre al minimo i dettagli nella cornice

Poiché stiamo parlando di colpi alla testa, dovrai ricordare che l'intero punto della fotografia è la persona. Eventuali dettagli extra serviranno solo a sminuire il tuo soggetto.

Quindi fai il possibile per ridurre al minimo l'impatto dello sfondo, dei vestiti del soggetto e di altri elementi nella foto.

Per gli sfondi, puoi concentrare i tuoi sforzi sulla ricerca dello sfondo più pulito e che non distragga. Per l'abbigliamento, chiedi ai tuoi soggetti di vestirsi senza elementi di distrazione che potrebbero distogliere l'attenzione da loro. I motivi possono andare bene, ma potrebbe essere meglio se eviti scelte particolarmente audaci come i top leopardati e zebrati.

9. Concentrarsi sulla forma

Quando illumini il soggetto, assicurati di utilizzare la luce per modellarne le caratteristiche nel miglior modo possibile.
Canon 5D Mark III | Canon EF 50mm f / 2.5 Macro | 50mm | 1/100 | f / 9 | ISO 100

Questo risale alle abilità di illuminazione di base.

Devi modellare il viso del soggetto in modo lusinghiero che lo aiuti anche a risaltare nell'inquadratura.

Stai cercando di ridurre al minimo altri dettagli, quindi sono le caratteristiche del soggetto su cui devi concentrarti. Usali il più possibile.

10. Gli occhi e le espressioni sono più importanti che mai

Con i colpi alla testa, le espressioni e il contatto visivo sono più importanti che mai. Fai quello che puoi per sviluppare un rapporto con i tuoi soggetti.

Poiché l'obiettivo di un colpo alla testa è quello di rendere il tuo soggetto il più bello possibile e poiché hai già ridotto l'impatto degli elementi di distrazione, gli occhi e l'espressione del tuo soggetto diventano più importanti che mai.

L'illuminazione per gli occhi li manterrà luminosi e prominenti nell'inquadratura. Ciò significa anche che non dovrai perdere tempo a elaborare gli occhi, il che potrebbe funzionare bene per le esigenze del tuo cliente.

Inoltre, per ottenere le migliori espressioni, assicurati che il tuo soggetto sia a suo agio e che tu abbia un buon rapporto con loro.

Colpi alla testa in bianco e nero: (non) la fine

Di per sé, la fotografia di primo piano e la fotografia in bianco e nero sono argomenti ampi che è davvero impossibile distillare in un breve elenco di suggerimenti. Tuttavia, spero che questi dieci suggerimenti per i colpi alla testa in bianco e nero ti aiuteranno a iniziare il tuo viaggio.

Come sempre, nessuno di questi suggerimenti è una regola, solo una guida. Se ritieni che qualcosa che ho detto non sia adatto a te o alla tua fotografia, va benissimo.

Adesso tocca a te:

Quale di questi suggerimenti per i colpi alla testa in bianco e nero ti è piaciuto di più? Hai qualche consiglio per la fotografia in bianco e nero? Condividi i tuoi pensieri (e le foto) nei commenti qui sotto!

Devo scattare foto alla testa in modalità bianco e nero?

Se stai scattando in JPEG.webp, no. Ma se scatti in RAW, puoi decidere se scattare in bianco e nero oa colori (non perderai le informazioni sull'immagine in nessuna delle due modalità).

Il bianco e nero è una buona opzione per i colpi alla testa?

Sì. Il bianco e nero ti consente di ridurre le informazioni nella foto ai suoi elementi chiave (in questo caso, la persona di cui è il colpo alla testa).

Che tipo di luce dovrei usare per i colpi alla testa?

Qualsiasi luce morbida che lusinga il tuo soggetto è una buona scelta.

Come devo eseguire le conversioni in bianco e nero per la mia fotografia di primo piano?

Usa il metodo più adatto a te e al tuo flusso di lavoro. Sia Photoshop che Lightroom offrono ottime opzioni per le conversioni in bianco e nero.

Articoli interessanti...