Il miglior ISO per la fotografia di paesaggi (in ogni situazione)

Scegliere il miglior ISO per la fotografia di paesaggio lo è difficile, soprattutto come principiante. Dovresti usare un ISO basso per un'immagine pulita? O dovresti usare un ISO alto per mantenere le cose nitide? O andare con qualcosa in mezzo?

Fortunatamente, mentre scegliere l'ISO perfetto è spesso intimidatorio, ci sono alcuni semplici suggerimenti che puoi usare per ottenere l'ISO costantemente corretto.

Ed è di questo che tratta questo articolo. Condividerò con voi i miei consigli ISO. Quando avrai finito, scegliere l'ISO ideale per la fotografia di paesaggio sarà un gioco da ragazzi, così le tue immagini potranno rimanere nitide, belle e prive di rumore.

Immergiamoci subito.

Il miglior ISO per la fotografia di paesaggio è sempre il più basso ISO con cui puoi farla franca

Scegliere l'ISO giusto è un file bilanciamento atto.

Un ISO più elevato ti consente di utilizzare una velocità dell'otturatore più elevata in modo da poter scattare immagini più nitide in condizioni di scarsa illuminazione.

Ma un ISO più alto rivela anche rumore indesiderato nelle tue immagini, che sembra davvero, veramente cattivo. Il rumore è qualcosa che vuoi evitare ed è il motivo per cui sentirai spesso cose come: "Il miglior ISO per la fotografia di paesaggio è sempre 100.”

Poiché la mia fotocamera era montata su un treppiede, potevo usare un ISO basso di 80 per questa immagine.

Quando ho iniziato come fotografo di paesaggi, era quello che credevo. Ho usato ISO 100 tutto il tempo (ad eccezione della fotografia notturna).

Ora, penso ancora che dovresti usare ISO 100 per la maggior parte dei paesaggi fissi. Ma non dovresti commettere l'errore di solo utilizzando tale impostazione. Mi ci sono voluti diversi anni prima di accettare il fatto che non esiste uno ISO corretto nella fotografia di paesaggio.

Invece di comporre sempre ISO 100, scegli ISO più basso che puoi permetterti mentre ottieni l'effetto e il livello di nitidezza che stai cercando.

Non puoi sempre utilizzare ISO 100 nella fotografia di paesaggi

Ecco alcuni scenari comuni in cui potresti dover aumentare l'ISO oltre 100:

  • Quando si fotografa a mano libera
  • Quando si tenta di congelare soggetti in movimento
  • Quando si fotografa di notte
ISO 640 era l'ISO più basso che potevo usare qui per ottenere una velocità dell'otturatore elevata per un'immagine nitida a mano libera.

Ma quelli sono solo alcune degli scenari in cui ISO 100 potrebbe non essere possibile. Ci sono anche momenti meno ovvi in ​​cui vorresti aumentare l'ISO:

  • Quando si regola la velocità dell'otturatore per catturare un movimento / flusso perfetto nell'acqua
  • Se devi congelare elementi che si muovono nel vento (come cespugli, rami, ecc.)

Quindi, per ribadire il mio consiglio nella sezione precedente:

Scegli l'ISO più basso possibile, ma tieni presente che potrebbe essere necessario mantenerlo al di sopra di ISO 100 in determinati scenari.

Ora diamo uno sguardo più da vicino a una delle situazioni più difficili per scegliere la migliore ISO per il paesaggio:

Quando si scatta di notte.

Per ottenere l'esposizione più lunga possibile, potrei usare un ISO di 64 qui.

Aumenta l'ISO di notte per una velocità dell'otturatore sufficientemente elevata

Come ora sai, ISO 100 non è l'ideale per la fotografia notturna. Quindi qual è l'ISO migliore per scattare di notte?

Ebbene, di notte non c'è molta luce. È necessaria una lunga velocità dell'otturatore per acquisire un'immagine ben esposta.

Ma non puoi appena allungare il tempo di posa e aspettarsi un ottimo risultato. Ad esempio, impostando la velocità dell'otturatore a 30 secondi e lasciando l'ISO a 100 si otterrà comunque un'immagine sottoesposta.

Invece, devi sacrificare un po 'di qualità dell'immagine e aumentare l'ISO.

In altre parole, quando scegli la migliore ISO per la fotografia di paesaggi di notte, dovrai prima scegliere una velocità dell'otturatore lunga (spesso compresa tra 10 secondi e 30 secondi). E poi dovrai aumentare l'ISO, in modo da poter catturare scatti belli, dettagliati e ben esposti.

L'esatto ISO di cui hai bisogno dipende dalla fase lunare e dalla luminosità complessiva della scena. Ad esempio, stare vicino alle luci della città o ad altre fonti di luce ridurrà l'ISO richiesto.

Ho dovuto aumentare l'ISO a 4000 per ottenere uno scatto ben esposto di questa scena notturna.

Quando si scatta di notte, per prima cosa ho impostato l'apertura e la velocità dell'otturatore. Quindi compongo il mio ISO di base per la fotografia notturna, ISO 1600.

Ma proprio come con ISO 100, ISO 1600 non è il solo ISO per la fotografia di paesaggio notturno che dovresti usare. Invece, ISO 1600 funziona come punto di partenza. Dopo aver eseguito uno scatto di prova, dovresti apportare piccole modifiche.

Il più delle volte, utilizzerai un ISO compreso tra 1200 e 3200 per la fotografia notturna, anche se la luna piena o l'aurora boreale potrebbero consentire un ISO fino a 800.

Non aver paura di regolare l'apertura anziché dell'ISO

La parte più difficile della regolazione manuale delle impostazioni è imparare quali regolazioni è necessario apportare in determinate situazioni. Dovresti regolare l'ISO, l'apertura o la velocità dell'otturatore? Ricordo che questa fu una delle mie più grandi frustrazioni quando passai per la prima volta alla modalità Manuale.

f / 10 | 0.4s | ISO 100

Durante i seminari di fotografia, noto spesso che molti studenti fotografano con un'apertura di f / 22 e ISO 100.

Quindi, quando hanno bisogno di una velocità dell'otturatore più veloce, il loro primo istinto è aumentare l'ISO.

Come discusso in precedenza, può avere senso aumentare l'ISO per una velocità dell'otturatore più elevata. Ma dovresti sempre chiederti: davvero bisogno un'apertura così stretta?

Ad esempio, se stai scattando af / 22, potresti considerare di allargare l'apertura fino a f / 16, f / 11 of / 8. E se questo ti darà buoni risultati, lascia stare l'ISO.

Ricorda, usa sempre l'ISO più basso possibile. Negli scenari in cui scatti con f / 22, l'immagine trarrà quasi sicuramente vantaggio dall'utilizzo di un'apertura più ampia e dal mantenimento di un ISO basso. Questo è vero sia che scatti di giorno che di notte.

I migliori ISO per la fotografia di paesaggio: parole finali

Spero di non averti reso ancora più confuso di prima. Capire l'ISO e scegliere il file migliore uno per la tua situazione è un po 'complicato, poiché non c'è sempre una scelta corretta. Tuttavia, ciò che spero tu possa trarre da questo articolo è che dovresti mirare a utilizzare il ISO più basso possibile in ogni dato scenario.

Per la normale fotografia diurna, in genere dovresti utilizzare un ISO compreso tra 64 e 400 (quest'ultimo è quando lavori con un teleobiettivo manuale, che richiede una velocità dell'otturatore più rapida per mantenere le foto nitide). Per la fotografia notturna, in genere dovresti utilizzare un ISO compreso tra 1200 e 3200.

Ho usato ISO 400 per catturare questo nitido scatto a mano libera con il mio obiettivo da 200 mm.

Quindi, come ultima parola sul miglior ISO per la fotografia di paesaggio:

Non ce n'è uno singolo corretta ISO per ogni scenario. Ma cerca di utilizzare l'ISO più basso possibile.

Articoli interessanti...