Fotografia a lunga esposizione 101 - Come creare lo scatto

È facile rimanere invischiati nella natura veloce della fotografia, della tecnologia, dei risultati immediati, delle preimpostazioni, ecc. Ma cosa succede quando rallenti la tua fotografia?

Questo tutorial ti introdurrà ai 101 della fotografia a lunga esposizione diurna e condividerà i passaggi esatti che puoi seguire per creare le tue fotografie a lunga esposizione.

Vista sul mare a lunga esposizione.

Cos'è la fotografia a lunga esposizione?

La fotografia a lunga esposizione può essere definita in due modi. Una descrizione tradizionale lo classificherebbe come scattare fotografie con l'intento di catturare deliberatamente l'effetto del tempo e visualizzare oggetti in movimento in un modo diverso da come i nostri occhi sono abituati a vederli.

Ma per coloro che hanno una mentalità più letterale, la fotografia a lunga esposizione è un modo brillante per fotografare paesaggi atmosferici, pur potendo gustare una tazza di tè e un biscotto, tutto allo stesso tempo.

Ora, se questo suona come il tuo tipo di fotografia, ti incoraggio a sistemarti e continuare a leggere.

Rallenta

La natura stessa della fotografia a lunga esposizione è piuttosto lenta. Ti costringe a prenderti il ​​tuo tempo, che è un'ottima pratica per le tue capacità di inquadratura e composizione. E poiché non puoi letteralmente affrettare lo scatto, ti fa pensare alla luce, al soggetto e alle tue tecniche di composizione prima di dedicare diversi minuti del tuo tempo a catturare l'immagine.

Vale la pena notare che non esiste una velocità dell'otturatore specifica che definisca il passaggio dalla "fotografia tipica" alla fotografia a lunga esposizione. Non è la durata della velocità dell'otturatore che definisce la tua immagine come una fotografia a lunga esposizione. Invece, è tua intenzione catturare oggetti in movimento utilizzando tempi di esposizione più lunghi del necessario che la rendono una fotografia a lunga esposizione.

In generale, le fotografie a lunga esposizione useranno velocità dell'otturatore che possono essere misurate in secondi o minuti invece che in frazioni di secondo.

Abbraccia la sfocatura: aggiungi un senso di movimento

“Allora, perché dovrei scattare una foto utilizzando una bassa velocità dell'otturatore? Non lo renderà sfocato? "

Sì, appunto. L'uso di una tecnica di esposizione lunga è in genere riservato ai momenti in cui si desidera sfocare selettivamente gli oggetti nelle immagini. Esempi comuni potrebbero essere catturare l'acqua che scorre, come l'oceano o una cascata. Viene anche utilizzato per catturare il movimento di nuvole o stelle nel cielo notturno.

Le lunghe esposizioni sono ottime per catturare il movimento e l'immobilità in un singolo fotogramma.

Una fotografia a lunga esposizione rivela il passare del tempo e trasmette il movimento in un modo che i tuoi occhi non sono semplicemente in grado di vedere in quel momento. Le lunghe esposizioni trasformano le nuvole in sussurri, l'acqua in vetri dall'aspetto setoso e le persone in esseri ultraterreni simili a fantasmi.

La fotografia a lunga esposizione consente di catturare l'immobilità e un senso di movimento in un singolo fotogramma. Il contrasto tra questi elementi crea un senso di mistero e aggiunge un'atmosfera surreale alle tue immagini. È proprio questo giocoso mix di fluido e fermo immagine che rende la fotografia a lunga esposizione bella, forte e leggermente avvincente - o forse è solo la tazza di tè.

Ad ogni modo, ecco cosa devi sapere per scattare una fotografia a lunga esposizione.

Bloccare la luce con i filtri a densità neutra (ND)

Per catturare quei toni eterei e quei movimenti setosi nelle tue immagini, devi usare una bassa velocità dell'otturatore. Il problema con l'utilizzo di una bassa velocità dell'otturatore durante il giorno è che lascia entrare molta luce. Tanta luce infatti, che inevitabilmente sovraesporrà la tua immagine.

Per contrastare questo problema, sarà necessario utilizzare un filtro Neutral Density (ND) per scattare fotografie a lunga esposizione durante il giorno.

I filtri ND si trovano essenzialmente davanti all'obiettivo e bloccano la luce. Pensa a loro come un set di occhiali da sole alla moda per il tuo obiettivo. E poiché i filtri ND riducono la quantità di luce che colpisce il sensore della fotocamera, puoi utilizzare velocità dell'otturatore fino a diversi minuti senza sovraesporre le tue immagini, anche in condizioni luminose.

Filtri ND rettangolari - altrimenti noti come "vetro scuro rettangolare per bloccare la luce".

Utilizzo di un filtro ND

La lunghezza esatta della tua esposizione dipenderà dalle condizioni di illuminazione e dalla forza del filtro ND che utilizzi. I filtri ND sono generalmente misurati dagli stop di luce che sono in grado di bloccare e sono generalmente disponibili con incrementi di 3, 6, 10 o 16 stop.

Nisi, Lee Filters e Formatt-Hitech sono tra i marchi popolari di filtri ND, sebbene ce ne siano molti altri disponibili per una varietà di budget. I filtri ND sono disponibili in un formato circolare (questi si avvitano sulla parte anteriore dell'obiettivo) o in un formato rettangolare, che richiede l'uso di un portafiltro aggiuntivo per montarli sull'obiettivo.

Come regola generale, più luce è in grado di bloccare il tuo filtro ND, più lunga sarà la tua esposizione per ottenere un'esposizione bilanciata. E più lunga è la tua esposizione, più drammatico sarà l'effetto nell'immagine finale.

Filtri ND rettangolari fissati all'obiettivo della fotocamera utilizzando un portafiltro.

Non ti muovere

Potresti essere consapevole del fatto che quando usi velocità dell'otturatore basse, il minimo movimento della fotocamera può mettere fuori fuoco l'immagine e farla sembrare un po 'sfocata. Ciò è particolarmente vero nella fotografia a lunga esposizione.

Dato che la tua fotocamera impiegherà diversi secondi o diversi minuti (se stai utilizzando un filtro ND da 10 o 16 stop) per completare un singolo scatto, è fondamentale assicurarsi che non si muova di un millimetro durante l'esposizione.

Sarebbe quasi impossibile ottenere questo risultato manualmente. Pertanto, è una buona idea mettere le mani su un robusto treppiede. Ciò non solo garantisce che la fotocamera rimanga ferma per l'intera esposizione ma, cosa più importante, libera le tue mani, così puoi sorseggiare il tuo tè mentre la tua fotocamera è al lavoro.

Oltre ai filtri ND e al treppiede, ecco una lista di controllo dell'attrezzatura essenziale di cui avrai bisogno per la fotografia a lunga esposizione.

Elenco di controllo dell'attrezzatura essenziale per la fotografia a lunga esposizione

Attrezzatura essenziale per la fotografia a lunga esposizione, in particolare la n. 10.

  1. I tuoi filtri ND.
  2. Un robusto treppiede.
  3. Fotocamera con funzione modalità lampadina - la modalità Bulb consente di scattare esposizioni più lunghe dei 30 secondi predefiniti della fotocamera.
  4. Batterie completamente cariche - cerca di evitare il momento straziante in cui la batteria si interrompe durante un'esposizione.
  5. Lens - Gli obiettivi grandangolari funzionano molto bene con i paesaggi, i paesaggi marini e la fotografia di architettura. Se hai appena iniziato, qualsiasi obiettivo compatibile con i tuoi filtri ND funzionerà perfettamente.
  6. Un cavo di scatto con funzionalità di blocco. L'utilizzo di un cavo di scatto (trigger remoto) consente di bloccare l'otturatore aperto senza dover toccare il corpo della fotocamera. Ciò riduce il movimento della fotocamera durante l'esposizione.
  7. Una copertura del mirino - durante le lunghe esposizioni, la luce ha l'abitudine di penetrare nella fotocamera attraverso il mirino e rovinare le immagini. Puoi evitare che ciò accada utilizzando un coperchio del mirino, un po 'di adesivo o persino del nastro adesivo.
  8. Un panno o un cappello scuro - forse l'elemento più peculiare di questo elenco, tuttavia, è probabilmente uno dei più importanti. Che tu ci creda o no, la luce non penetra nella tua fotocamera solo tramite il mirino. Inoltre penetra attraverso la connessione obiettivo / corpo e anche dai punti di connessione sul lato della fotocamera. Posizionare un panno o un cappello scuro sulla fotocamera funziona bene per evitare perdite di luce.
  9. Smartphone - questo servirà a due scopi. Innanzitutto, ti aiuterà a calcolare i tuoi tempi di esposizione lunghi tramite una pratica app per il calcolo delle lunghe esposizioni che ti presenterò a breve. La sua seconda funzione sarà quella di tenere traccia del tempo di esposizione utilizzando un semplice timer.
  10. Una fiaschetta di tè e una selezione di biscotti - e pensavi stessi scherzando! Di gran lunga il mio articolo preferito nella lista. la fotografia a lunga esposizione ti farà in genere seduto in un posto bellissimo per diversi minuti, prendendoti il ​​tuo tempo e assorbendo l'ambiente circostante. Fa bene all'anima e crea l'occasione perfetta per godersi un meritato trattamento, in particolare nelle mattine fredde!
  11. Caricabatterie, cavi USB e salviettine per lenti. Ideale se devi ricaricare la tua attrezzatura o rimuovere le impronte digitali dai filtri ND quando sei in giro.

Ogni elemento in questo elenco svolge un ruolo importante nell'acquisizione di una fotografia a lunga esposizione. Ora ecco esattamente come puoi catturarne uno.

Passaggio 1: prepararsi a casa

A differenza di una tipica giornata di fotografia, le lunghe esposizioni non ti offrono il lusso di poter snocciolare 1.200 immagini in poche ore. Invece, è probabile che torni a casa con solo una manciata di buone fotografie dopo una giornata di fotografie a lunga esposizione.

Quindi, prima di prendere la tua attrezzatura e partire alla ricerca di paesaggi eterei e architetture strabilianti, vale la pena investire il tuo tempo. Cerca la posizione e l'ambiente in modo da poter sfruttare al massimo il tuo tempo sul campo.

Condizioni meteo

Se hai intenzione di riprendere un paesaggio, un paesaggio urbano o un'architettura, dai un'occhiata alle previsioni del tempo locali per vedere come sarà la copertura nuvolosa. Qualunque cosa oltre il 40% di copertura nuvolosa dovrebbe darti le condizioni ideali per catturare un cielo setoso.

Le nuvole basse contribuiscono a creare un'atmosfera surreale.

La creazione di un paesaggio marino a lunga esposizione, d'altra parte, non richiede necessariamente molta copertura nuvolosa (anche se le condizioni nuvolose sull'acqua spesso producono ottimi risultati). Vale la pena fare ricerche sulle condizioni dell'acqua perché, come le nuvole, maggiore è il movimento dell'acqua, maggiore sarà l'effetto delle tue fotografie a lunga esposizione.

Le condizioni nuvolose e tempestose creano drammatiche fotografie a lunga esposizione.

Location Scouting

Usa Google Maps e Street View per fare una "passeggiata virtuale" intorno alla tua posizione. Ciò ti aiuta a familiarizzare con l'area e ad individuare potenziali composizioni per le tue immagini. In sostanza, dovresti sapere esattamente dove stai andando, come ci arriverai, dove parcheggerai, quanta luce diurna avrai e in quale direzione dovrai camminare per assicurarti di sfruttare appieno il tuo tempo e le condizioni.

L'utilizzo di Google Maps e Street View può aiutarti con idee di composizione prima di uscire di casa.

Prepara la tua attrezzatura

Non c'è niente di più straziante che passare il tempo a scovare la posizione perfetta e impostare la fotocamera solo per rendersi conto che hai lasciato i filtri ND a casa o la batteria della fotocamera è al 27%. Assicurati di caricare tutte le batterie (incluso lo smartphone) e di preparare la borsa della fotocamera utilizzando l'elenco di controllo dell'attrezzatura sopra.

Scatta in RAW

Imposta la tua fotocamera per scattare in formato RAW. Le lunghe esposizioni tendono ad avere una dominante di colore blu o magenta causata dai filtri ND. Lo scatto in RAW consente di correggere facilmente il bilanciamento del bianco in post-elaborazione.

Assicurati che la tua fotocamera sia impostata per registrare le tue immagini come file RAW.

Installa l'app per smartphone Calcolatrice per esposizioni lunghe

Trascorrere il tuo tempo cercando di calcolare quale dovrebbe essere la tua lunghezza di esposizione con un filtro ND a 16 stop potrebbe non sembrare molto divertente per te. La fotografia a lunga esposizione consiste nel prendersi del tempo per assorbire l'ambiente e godersi il panorama, non nel risolvere algoritmi.

L'installazione di un'app "Calcolatore dell'esposizione lunga" sul tuo smartphone ti farà risparmiare tempo e renderà il calcolo della velocità dell'otturatore molto più semplice quando sei sul campo. Ecco un paio di suggerimenti popolari per gli utenti iOS e Android.

  • Calcolatore dell'esposizione - Android
  • Calcolatrice per esposizioni lunghe - IOS

È una buona idea installare l'app sul tuo smartphone a casa prima di uscire, nel caso ti trovassi in seguito in un'area senza copertura mobile per scaricare l'app.

Passaggio 2: lavora sulla scena

Quando avrai preparato l'attrezzatura, esplorato la zona e arrivato alla tua posizione, saresti perdonato se vorresti disfare le valigie e iniziare subito a scattare. Invece, scoprirai che trattenersi per pochi minuti e permettere a te stesso di esplorare la scena spesso produce risultati più favorevoli.

Prendi la tua fotocamera (senza il treppiede) e lavora lo scatto. Prendi nota del tempo, della luce e della direzione dell'acqua, delle nuvole, delle luci o del traffico. Quali sono le caratteristiche della scena? Come si sente l'umore? Quale angolo cattura meglio tutto questo? Cosa includerai nella tua cornice?

Passaggio 3: componi lo scatto

Dopo aver deciso l'angolazione perfetta, è il momento di impostare il treppiede e montare la fotocamera (senza il filtro ND) per comporre e inquadrare lo scatto. Assicurati che il treppiede sia bloccato in posizione e che la fotocamera sia ben fissata. Ora è anche un buon momento per collegare il cavo di scatto remoto alla fotocamera.

Fissa la fotocamera al treppiede e collega il cavo di scatto.

Passaggio 4: apertura, ISO e messa a fuoco

Passa la fotocamera in modalità Priorità apertura e imposta l'apertura su un valore compreso tra f / 7.1 ef / 11. Come regola generale, questo intervallo si avvicinerà al punto debole del tuo obiettivo e ti fornirà una profondità di campo profonda per garantire che la tua immagine sia nitida in tutto.

Come ho già detto, il rumore e le vibrazioni della fotocamera possono essere problematici nella fotografia a lunga esposizione. Pertanto, regola l'ISO su 100 per ridurre al minimo la quantità di rumore e disattiva la stabilizzazione dell'immagine sull'obiettivo per ridurre la quantità di vibrazioni interne della fotocamera.

Modalità priorità apertura, ISO 100, f / 8.0

Metti a fuoco l'obiettivo, assicurandoti che il soggetto sia nitido da dietro a davanti. Quando sei soddisfatto del tuo punto di messa a fuoco, sposta l'obiettivo sulla messa a fuoco manuale. Questo essenzialmente salvaguarda il tuo punto di messa a fuoco e previene la messa a fuoco accidentale quando si attiva l'otturatore.

Passa l'obiettivo alla messa a fuoco manuale quando sei soddisfatto del punto di messa a fuoco.

Passaggio 5: scatto di prova

Usa il coperchio del mirino (del nastro adesivo o della colla adesiva funzionerà) per coprire il mirino. Ciò impedirà alla luce di penetrare nella fotocamera e assicurerà che la fotocamera fornisca una misurazione accurata.

Utilizzare una copertura del mirino, nastro adesivo, tac adesivo o anche un po 'di cartone per bloccare le perdite di luce.

Con il mirino coperto e la fotocamera ancora in modalità Priorità apertura, eseguire uno scatto di prova per ottenere la velocità dell'otturatore di base. È la velocità dell'otturatore di questo scatto di prova che costituirà la base dei calcoli sulla lunga esposizione.

È una buona idea rivedere lo scatto di prova per assicurarsi che l'esposizione sia buona e che tutto sia perfettamente a fuoco. Quando sei soddisfatto dello scatto di prova, controlla i metadati e prendi nota mentalmente della velocità dell'otturatore.

Scatto di prova con priorità di apertura: in questo caso, la misurazione della luce della fotocamera ha utilizzato una velocità dell'otturatore di 1/60. Questa velocità dell'otturatore costituirà la base dei calcoli delle lunghe esposizioni.

Passaggio 6: modalità Bulb

Cambia la modalità della fotocamera da Priorità apertura a Modalità Bulb e imposta ISO e diaframma in modo che rispecchino esattamente le stesse impostazioni dello scatto di prova.

Modalità Bulb: imposta ISO e diaframma in modo che corrispondano allo scatto di prova.

La modalità Bulb ti consente di tenere l'otturatore aperto finché tieni premuto il pulsante dell'otturatore della fotocamera. Tuttavia, stare accanto alla fotocamera e tenere premuto il pulsante di scatto con il dito non è l'ideale. Ciò non solo provocherebbe molte vibrazioni della fotocamera, ma renderebbe anche quasi impossibile godersi una tazza di tè sul lavoro (è chiaro dove risiedono le mie priorità).

Questo è esattamente il motivo per cui avrai bisogno di un cavo di scatto con funzione di blocco. Il blocco svolge il ruolo del dito e tiene premuto il pulsante di scatto fino a quando non si decide di rilasciare il blocco, riducendo così al minimo la possibilità di vibrazioni della fotocamera.

Passaggio 7: calcola la tua esposizione lunga

Inserisci la velocità dell'otturatore dallo scatto di prova nell'app per il calcolo delle lunghe esposizioni che hai installato sullo smartphone nel passaggio 1.

Inserisci la velocità dell'otturatore dallo scatto di prova nell'app per telefono cellulare Calcolatrice per esposizioni lunghe.

Sarà quindi necessario impostare la densità del filtro in modo che corrisponda al filtro ND. Ad esempio, se prevedi di utilizzare un filtro a 16 stop, inserirai 16 stop nell'app.

L'app calcolerà quindi la durata della tua lunga esposizione. Vale la pena notare qui che questo tempo è approssimativo. Non tiene conto di un cambiamento delle condizioni meteorologiche durante l'esposizione o della qualità dei filtri ND. Uso Lee Filters e per esperienza trovo che l'aggiunta di circa il 25% al ​​tempo di esposizione suggerito dall'app funzioni bene.

Passaggio 8: impostare un timer

Carica il tuo tempo di esposizione lungo nel timer del tuo smartphone. Lo innescherai nello stesso momento in cui inizi la lunga esposizione per tenere traccia dei tempi.

Con un filtro ND da 16 stop e una velocità dell'otturatore di base di 1/60, il calcolatore dell'esposizione lunga ha suggerito che avrò bisogno di un tempo di esposizione di 18 minuti. Ho aggiunto circa il 25% per tenere conto delle mutevoli condizioni di luce e ho creato un timer sul mio telefono.

Passaggio 9: filtri ND

Monta i filtri ND sulla tua fotocamera. Fare attenzione a non regolare la messa a fuoco o gli anelli dello zoom dell'obiettivo durante il processo. È una buona idea ricontrollare che l'obiettivo sia ancora impostato sulla messa a fuoco manuale.

Monta i filtri ND sulla fotocamera.

Passaggio 10: blocco dello specchio

Se stai utilizzando una DSLR, abilita Live View o la funzione di blocco dello specchio. Queste funzioni bloccano lo specchio della fotocamera in posizione sollevata, riducendo le vibrazioni interne della fotocamera quando si attiva l'otturatore.

Live View o la funzione di blocco dello specchio prevengono le vibrazioni della fotocamera quando si attiva l'otturatore.

Passaggio 11: coprire la fotocamera

Copri con cura la fotocamera con un panno scuro o un cappello, facendo attenzione a non regolare lo zoom o gli anelli di messa a fuoco sull'obiettivo. Ciò contribuirà a evitare che la luce penetri nella fotocamera durante l'esposizione.

Forse il passaggio più cruciale: usa un panno scuro, un cappello o un vecchio paio di pantaloni per avvolgere la fotocamera per evitare perdite di luce.

Passaggio 12: attivare l'otturatore

Ora è il momento di creare il tuo capolavoro etereo. L'obiettivo qui è attivare contemporaneamente il timer dello smartphone con una mano (questo terrà traccia del tempo di esposizione) e con l'altra mano bloccare il cavo di scatto per tenere aperto l'otturatore della fotocamera. Se sei come me e il solo pensiero di fare due cose contemporaneamente ti confonde, puoi semplicemente attivarle una alla volta.

Tutto ciò che ti resta da fare a questo punto è metterti a tuo agio e goderti quella tazza di tè! Finalmente! E poiché imposti un timer per il conto alla rovescia sul tuo smartphone, il suo delizioso piccolo suono ti avviserà quando è il momento di alzarti per rilasciare il blocco sul cavo di scatto. In tal modo chiudendo l'otturatore e completando la tua fotografia a lunga esposizione.

Il risultato

Allora, cosa ottieni dopo aver trascorso un pomeriggio piacevole davanti a una bella scena sorseggiando dal tuo thermos e mordicchiando un biscotto? Bene, è probabile che tornerai a casa con un'immagine simile a questa.

Esposizione lunga 23 minuti come scatto.

Immagine finita: elaborata in Lightroom e Photoshop.

Ricapitolare

La natura stessa della creazione di fotografie a lunga esposizione è di rallentare. Ti incoraggia ad allontanarti dall'approccio a fuoco rapido e divertirti a creare qualcosa che normalmente non saresti in grado di vedere. Questo è lo scopo della fotografia a lunga esposizione.

A questo punto, spero che questo articolo ti consenta di prendere i tuoi filtri ND e controllare le previsioni del tempo - sono sicuro che ti piacerà provarlo. Se hai bisogno di un breve promemoria mentre sei sul campo, ecco un'istantanea di tutto ciò che abbiamo trattato.

  1. Ricerca la tua posizione, carica la tua attrezzatura e installa l'app Calcolatore di lunghe esposizioni sul tuo smartphone.
  2. Lavora sulla scena per trovare l'angolazione migliore.
  3. Imposta il tuo treppiede e componi il tuo scatto senza i filtri ND.
  4. Passa la fotocamera alla modalità Priorità apertura. Imposta l'apertura tra f / 7.1 - f / 11.0 e il tuo ISO su 100. Metti a fuoco il soggetto e imposta l'obiettivo sulla messa a fuoco manuale.
  5. Copri il mirino e fai uno scatto di prova.
  6. Passa la fotocamera in modalità Bulb e imposta l'apertura e l'ISO in modo che corrispondano allo scatto di prova.
  7. Utilizza l'app Calcolatore di esposizioni lunghe per calcolare il tempo di esposizione.
  8. Imposta un timer sul tuo smartphone.
  9. Monta i tuoi filtri ND.
  10. Abilita la visualizzazione live o la funzione di blocco dello specchio della fotocamera.
  11. Copri la fotocamera con un panno o un cappello scuro.
  12. Blocca l'apertura dell'otturatore della fotocamera e attiva il timer dello smartphone.

Se avete domande, si prega di chiedere. E sarebbe fantastico vedere le tue fotografie a lunga esposizione, quindi condividile nei commenti qui sotto.

Articoli interessanti...