3 cose che devi sapere per iniziare con la fotografia a infrarossi

La luce a infrarossi non è visibile agli occhi umani. La luce che i tuoi occhi vedono è quella all'interno di quello che viene definito "spettro visibile" e l'infrarosso (IR) si trova oltre questa banda. Pertanto, la fotografia a infrarossi (IR) richiede un'attrezzatura speciale oltre alla tua fotocamera standard, per attingere a questo mondo "invisibile".

Nel corso degli anni, la fotografia IR non solo è diventata più accessibile, ma è anche meno complicata con opzioni più economiche. Se sei stato esposto a immagini a infrarossi, noti immediatamente come risalta l'aspetto. Mentre alcuni lo trovano piuttosto inquietante, altri sono incuriositi dal modo in cui l'ordinario si trasforma.

In questo articolo, esamineremo alcune cose che devi sapere per iniziare con la fotografia a infrarossi.

1) Di che attrezzatura hai bisogno per scattare IR?

Filtri

Se stai appena iniziando a esplorare questo genere di fotografia inquietante, un filtro è un'aggiunta facile alla tua lista di attrezzi. È meno costoso ed è un buon modo per valutare quanto vuoi approfondire e investire nella fotografia a infrarossi.

I filtri a infrarossi consentono alla luce a infrarossi di colpire il sensore della fotocamera, impedendo allo stesso tempo alla luce visibile di farlo.

La maggior parte dei produttori offre filtri a infrarossi e possono variare dai sistemi di filtri a vite a quelli a scorrimento. L'Hoya R72 è un popolare filtro a infrarossi a vite. È interessante notare che questo filtro lascia passare anche un po 'di luce visibile, il che lo rende un bel filtro introduttivo al mondo degli infrarossi.

Se si dispone già o si preferisce utilizzare i sistemi a scorrimento, tenere presente che il filtro a infrarossi dovrebbe essere il più vicino al corpo della fotocamera, per evitare che la luce visibile indesiderata colpisca il sensore della fotocamera.

I filtri di marca diversa rendono il colore in modo diverso in quanto possono indirizzare intervalli specifici dello spettro infrarosso. Il lato positivo è che puoi sperimentare diversi filtri fino a trovare quello che si adatta alla tua visione.

Fotocamera convertita

Se ti impegni a fare infrarossi, un'opzione più permanente è avere un corpo della fotocamera a infrarossi dedicato. Quando una fotocamera DSLR viene convertita, il filtro di blocco a infrarossi (che risiede davanti al sensore DSLR) viene rimosso. È un'opzione più costosa, ma i vantaggi includono l'utilizzo della fotocamera in modo simile a come fai di solito, con valori di esposizione normali.

Nota: una volta che una fotocamera è stata convertita, il suo unico utilizzo è la fotografia a infrarossi: non è più possibile portare con sé immagini "normali".

Film

Con la ripresa della fotografia su pellicola, le pellicole a infrarossi sono prontamente disponibili e relativamente economiche. Lo sviluppo di questo film, tuttavia, potrebbe annullare tale rapporto costi-benefici, poiché dovrai trovare un laboratorio in grado di elaborare gli infrarossi.

2) Impostazioni della fotocamera

RAW e JPEG.webp

All'inizio scatta sia file RAW che JPEG.webp. Come con qualsiasi immagine scattata con una DSLR, RAW ti offre la massima libertà durante l'elaborazione. Se stai appena iniziando con la fotografia a infrarossi, potresti essere inorridito quando guardi il retro della tua fotocamera e vedi un'immagine piatta rosso rosato che ti fissa.

L'opzione JPEG.webp ti consente di vedere un po 'più di differenziazione e determinare come regolare le tue impostazioni. Che tu ci creda o no, con il tempo sarai in grado di guardare quei file RAW rosati e opachi ed essere in grado di capire se sono buoni o no.

Esposizione

Se utilizzi filtri a infrarossi, avrai bisogno di esposizioni più lunghe quando blocchi la luce visibile. Quindi, in una luminosa giornata di sole, puoi lavorare con tempi di esposizione compresi tra 30-120 secondi, af / 8. Quindi un treppiede è un must!

Se la tua fotocamera è convertita a infrarossi, le tue impostazioni varieranno a seconda della quantità di luce come con le esposizioni normali. Usando l'esempio della giornata di sole, le tue impostazioni potrebbero essere 1/125 o più veloci af / 8.

Bilanciamento del bianco

Un argomento a sé stante, il bilanciamento del bianco è importante nella fotografia a infrarossi. Fai riferimento al manuale della tua fotocamera sull'impostazione del bilanciamento del bianco personalizzato, poiché questo è tuo amico quando si tratta di infrarossi.

3) Post-elaborazione Infrarossi

Tono automatico

Come accennato in precedenza, quando si riprendono immagini RAW, l'output è un'immagine rosso rosato opaco come mostrato di seguito.

Immagine RAW a infrarossi direttamente dalla fotocamera.

Esistono diversi metodi per avviare l'elaborazione dei file a infrarossi, inclusa l'applicazione di uno strumento di conversione del profilo DNG. Uno dei modi più comuni è importarlo in Photoshop e applicare Tono automatico.

Nota: Puoi anche eseguire entrambi questi processi, se lo desideri.

Tono automatico applicato a un'immagine a infrarossi.

Scambio di canali

Successivamente, per ottenere quei cieli blu, devi Channel Swap i tuoi colori. Sebbene lo scambio di canali sia una parte essenziale dell'elaborazione della fotografia a infrarossi, ci sono visualizzazioni contrastanti su quali canali scambiare con quali valori. Di seguito sono riportati alcuni dei valori utilizzati. Sperimenta finché non trovi quale funziona per te:

Modifica solo dei canali rosso e blu:

  • Canale rosso: rosso = 0, verde = 0, blu = 100
  • Canale blu: rosso = 100, verde = 0, blu = 0

Modifica di tutti i canali:

  • Canale rosso: rosso = 0, verde = 0, blu = 100
  • Canale blu: rosso = 100, verde = 0, blu = 0
  • Canale verde: rosso = 0, verde = 100, blu = 0

o un'altra opzione:

  • Canale rosso: rosso = 0, verde = 0, blu = 100
  • Canale blu: rosso = 100, verde = 100, blu = -100
  • Canale verde: rosso = 0, verde = 0, blu = 100

Dopo che è stato applicato lo scambio di canali.

Elaborazione finale

Gli ultimi ritocchi includono la regolazione della tonalità / saturazione e le curve e la regolazione dei livelli in Photoshop. Tutto dipende dai tuoi gusti personali. Poi c'è tutto l'altro argomento della fotografia a infrarossi in bianco e nero. Per saperne di più, leggi qui: Come migliorare le tue immagini in bianco e nero con la fotografia a infrarossi.

Conclusione

La fotografia a infrarossi è una piccola ma crescente nicchia della fotografia, che si è evoluta nel tempo. Offre scelte creative e apre una dimensione completamente nuova da esplorare. Puoi iniziare in modo semplice con i filtri e poi passare alla conversione della tua fotocamera in una fotocamera a infrarossi a tempo pieno nel tempo.

Se hai provato la fotografia a infrarossi, condividi i tuoi suggerimenti e le immagini nei commenti qui sotto. Se non l'hai fatto, fammi sapere se hai altre domande.

Articoli interessanti...