Come creare una mini tipologia fotografica

Le tipologie fotografiche sono una forma di fotografia unica e interessante. Hai mai fatto una raccolta di qualcosa? Francobolli, bottoni, figurine? Se è così, allora hai creato una tipologia, senza nemmeno saperlo!

Ecco come tradurre le tue capacità di collezionismo nella creazione di una mini tipologia fotografica. È un modo affascinante per confrontare e contrastare visivamente quasi tutto!

Questa serie è composta da fotocamere rotte che ho accumulato nel tempo. Con un concetto forte, uno sfondo semplice e un soggetto semplice, le differenze tra ciascuna fotocamera sono più evidenti.

Cos'è una tipologia fotografica?

Una tipologia fotografica è uno studio dei “tipi”. Ovvero, una serie fotografica che privilegia il "collezionismo" piuttosto che le immagini autonome.

È un potente metodo di fotografia che può essere utilizzato per rimodellare il modo in cui percepiamo il mondo che ci circonda. In effetti, ho spesso sentito gli spettatori esclamare di non aver guardato un argomento quella molto prima di visualizzarlo in una tipologia.

Estraendo elementi visivi e presentandoli in una serie altrettanto coerente, possiamo creare un'analisi visiva degli oggetti e dell'ambiente più ampio e dei suoi abitanti, spesso senza rappresentare gli occupanti stessi.

Questa è una serie tipologica che ho creato di carta Polaroid al microonde.

La storia

Si ritiene che le tipologie fotografiche abbiano avuto origine dalla serie di ritratti del 1929 di August Sander intitolata "Face of Our Time". Il suo lavoro raffigurava ritratti di tedeschi tra la prima e la seconda guerra mondiale. Sander ha utilizzato la tipologia per registrare i raggruppamenti sociali e le classi e la relazione tra le diverse esperienze umane all'interno. Ha fotografato un'ampia selezione di persone tra cui contadini, bambini, operai, studenti e attori per creare un esempio completo della società tedesca. In effetti, il suo lavoro ebbe un tale impatto che fu sequestrato e le lastre fotografiche distrutte dai nazisti nel 1936.

Sander ha riconosciuto che la visualizzazione dei suoi ritratti insieme come una collezione ha rivelato molto di più che fotografie autonome. Il suo lavoro ha enfatizzato le somiglianze e le differenze tra i soggetti mantenendo la coerenza nel suo tema generale, con tutti i suoi soggetti che guardano direttamente nella fotocamera.

Tipologia di plettri per chitarra.

Il termine "tipologia" è stato utilizzato per la prima volta nel 1959, quando Bernd e Hilla Becher hanno iniziato a documentare le loro serie fotografiche architettoniche. Raffigurando paesaggi urbani in decomposizione, ogni fotografia è stata scattata esattamente alla stessa angolazione, dalla stessa distanza, con le stesse impostazioni di esposizione. Con l'obiettivo di registrare un paesaggio in divenire, la coppia Becher ha descritto i loro soggetti come “edifici in cui l'anonimato è accettato come stile”.

Il loro lavoro ha influenzato generazioni di tipologi fotografici. Jeff Brouws, un noto fotografo, utilizza la tipologia per esplorare "aspetti storici, contemporanei (e) quotidiani del paesaggio culturale americano". E la serie di John Cyr che ritrae i vassoi degli sviluppatori di famosi fotografi è diventata un ottimo esempio di tipologia fotografica.

Questa tipologia evidenzia i diversi effetti che la polarizzazione ha sui vari materiali plastici.

Iniziare

Concetto

Ogni tipologia inizia con una singola fotografia. Ma decidere su un argomento è più facile a dirsi che a farsi. Per iniziare, scegli un argomento semplice che sarà facile da trovare nei numeri. È divertente come le cose diventino scarse una volta che inizi a cercarle. Alcune buone idee potrebbero includere:

  • Una collezione rock o qualsiasi collezione con un concetto o un soggetto simile isolato su uno sfondo bianco.
  • Dettagli urbani come crepe nel marciapiede o copri piletta.
  • Una varietà di porte e finestre.
  • Scene o oggetti di un colore particolare.

Naturalmente, anche fare una passeggiata e selezionare un argomento che incontri è un ottimo modo per iniziare. I tipologi fanno di tutto per cercare soggetti per una serie. Concentrarsi su dettagli semplici e oggetti spesso dati per scontati è un modo efficace per entrare nella mentalità di un tipologo.

Una tipologia di aeromobili che volano sopra la testa che ho realizzato stando sotto la traiettoria di volo di vari aeroporti.

Ripresa di una tipologia

Gli studi tipologici possono durare anni e includere centinaia di fotografie. La creazione di una tipologia in miniatura di nove foto rende il compito più facile e più difficile. Poiché stai creando una mini tipologia, desideri un progetto che delinei chiaramente i confronti e i contrasti all'interno del tuo soggetto preferito. Prova a cercare design audaci, linee nitide o argomenti insoliti.

Una delle regole d'oro della fotografia tipologica è la coerenza. Non solo è necessario fotografare un certo tipo di soggetto, ma è necessario creare un corpus di lavori che indichi chiaramente le differenze e le somiglianze tra ciascuno di essi.

Per eliminare le distrazioni, cerca di mantenere la stessa angolazione, illuminazione e sfondo della videocamera. Trovo che per fotografare oggetti, uno sfondo bianco pulito funzioni meglio. Prova a fotografare alla stessa ora del giorno per mantenere la stessa temperatura del colore e le stesse condizioni di illuminazione.

Per la mia serie di aviazione, mi sono posizionato direttamente sotto l'aereo per ottenere risultati coerenti.

Visualizzazione di una tipologia

Dopo aver raccolto un insieme coerente di lavori, è il momento di organizzare la tua tipologia. Apri un documento Photoshop e inizia a trascinare le tue foto sulla pagina. Vuoi regolarli in modo che abbiano esattamente le stesse dimensioni di tutte le altre immagini. Per aiutare a mantenere gli spazi uniformi tra le immagini utilizzo lo strumento Nuova guida.

Per aiutare a mantenere gli spazi uniformi tra le immagini, utilizzo lo strumento Nuova guida.

Dividi la tua immagine in parti uguali con lo strumento Guida in modo da poter distribuire la tua tipologia in modo piacevole e uniforme.

Una volta distanziati in modo uniforme, la tua mini tipologia è pronta!

Conclusione

Le tipologie fotografiche sono un genere di fotografia distintivo e insolito. Classificando e combinando immagini di argomenti simili, è possibile evidenziare gli elementi costitutivi che formano un'immagine coerente.

Perché non completare le tue collezioni con qualche fotografia? O uscire nel mondo e trasformare visivamente un ambiente in tipi? Mi piacerebbe vedere i risultati nei commenti qui sotto.

Articoli interessanti...