Ritorno alle origini - La mia settimana con un obiettivo Canon EF 50mm f / 1.8 II

La fine del mio primo obiettivo Canon EF 50mm f / 1.8 II è stata sfortunata.

Per prima cosa, l'ho lasciato cadere, il che è OK.

Succede. Ancora recuperabile, lo so.

Finché, goffamente, ci sono stato anch'io.

E, giusto per essere sicuri che fosse finito, ciò che restava dell'obiettivo rotolò giù per una piccola collina. Quando l'ho raggiunto, l'ho raccolto tra le mani, tutti graffi e vetri rotti. Era il mio primo e sono stato sventrato.

Tuttavia, dopo quello che sembrava un appropriato periodo di lutto, ho fatto quello che farebbe qualsiasi fotografo. Ho comprato qualcosa di più nuovo e più brillante.

Ho deciso di passare a una Canon EF 24-105mm f / 4L IS USM. Da lì sono partiti tutti i sistemi, ingrandendo e rimpicciolendo quei punti difficili da raggiungere e godendo della libertà che offre un cavallo da lavoro versatile a medio raggio. E nonostante i colpi occasionali qua e là, è stato il mio obiettivo da allora.

Recentemente, tuttavia, ho acquistato un altro Canon EF 50mm f / 1.8 II. Proprio come il mio vecchio, ma molto meno sgranocchiato. Quindi ho deciso di vedere come sarebbe stato tornare a un obiettivo primario. Soprattutto dopo aver fatto molto affidamento sulla portata del Canon EF 24-105mm f / 4L IS USM. Ecco un breve riassunto della mia settimana con Canon EF 50mm f / 1.8 II e perché una pausa dal tuo vecchio preferito può essere sorprendentemente vantaggiosa.

Improvvisamente più leggero

La prima differenza che ho notato dopo aver inserito il Canon EF 50mm f / 1.8 II è stata il peso, o dovrei dire la sua mancanza? La maggior parte del Canon EF 24-105mm f / 4L IS USM era enorme rispetto alla piccola "plastica fantastica" (come è diventato noto Canon EF 50mm f / 1.8 II). Fotografando con Canon EF 50mm f / 1.8 II, avevo molto meno dolore al collo, il che significava che potevo rimanere fuori a scattare più a lungo senza bisogno di antidolorifici.

Abbandonare il peso della Canon EF 24-105mm f / 4L IS USM ha avuto anche un altro vantaggio. Senza oscillare intorno a un obiettivo pesante, sono stato in grado di muovermi molto più liberamente. Potrei accovacciarmi, saltare su e giù, fare un po 'di parkour …

Ok, non sono così atletico.

Tuttavia, essere in grado di muovermi mi ha permesso di allineare i colpi con più facilità.

Un obiettivo più leggero significava che potevo facilmente infilare la mia macchina fotografica sotto questo ombrello per una fotografia

Rallentandolo

Le differenze tecniche tra Canon EF 24-105mm f / 4L IS USM e Canon EF 50mm f / 1.8 II hanno richiesto un po 'di tempo per abituarsi: lo zoom è uno dei più pronunciati. Invece di avvicinarmi a un soggetto nella fotocamera, avevo bisogno di rivalutare ciò che volevo ottenere. Ciò significava posizionare strategicamente il mio corpo per ottenere il tiro. Certo, vado sempre in giro alla ricerca di soggetti da fotografare. Ma, con Canon EF 50mm f / 1.8 II, dovevo essere solo un po 'più attivo per ottenere l'immagine che stavo cercando.

Rimanere con Canon EF 50mm f / 1.8 II mi ha fatto pensare agli elementi fisici e mentali che si uniscono per creare uno scatto di successo. Mi ha fatto rallentare e apprezzare le macchinazioni della fotografia e la tattilità del processo di creazione delle immagini.

Molta luce

Una delle maggiori differenze tra Canon EF 24-105mm f / 4L IS USM e Canon EF 50mm f / 1.8 II è scritta nel nome degli obiettivi stessi. È l'apertura. Sebbene Canon EF 24-105mm f / 4L IS USM sia in grado di gestire un valoroso F / 4, non taglia abbastanza la senape rispetto al Canon EF 50mm f / 1.8 II, aprendosi fino a un'apertura di f / 1.8.

Cosa significa tutto questo? Fondamentalmente, l'obiettivo Canon EF 50mm f / 1.8 II può consentire a molta più luce di passare attraverso il sensore della fotocamera. Questo è un grosso problema in condizioni di scarsa illuminazione. Ad esempio, scattare di notte con Canon EF 24-105mm f / 4L IS USM potrebbe richiedere una velocità dell'otturatore molto più bassa o un valore ISO superiore per ottenere la stessa esposizione che Canon EF 50mm f / 1.8 II può ISO inferiore. Ciò significa che Canon EF 50mm f / 1.8 II può produrre una qualità dell'immagine molto migliore in condizioni di scarsa illuminazione.

Fotografare in ambienti più bui può essere difficile. Ma il Canon EF 50mm f / 1.8 II mi ha permesso di sperimentare in diversi momenti della giornata senza doversi preoccupare della luce disponibile. Ovviamente, è una considerazione quando si calcola l'esposizione, ma ero molto meno preoccupato di intasare le mie immagini con quantità folli di rumore di quanto lo sarei con Canon EF 24-105mm f / 4L IS USM nelle stesse condizioni.

L'apertura f / 1.8 del Canon EF 50mm f / 1.8 II mi ha permesso di fare questo scatto con molto meno rumore e una velocità dell'otturatore più veloce

Tubi di prolunga

Un altro vantaggio dell'ampia apertura del Canon EF 50mm f / 1.8 II è la sua versatilità se abbinato a un set di tubi di prolunga. I tubi di prolunga allontanano fisicamente l'obiettivo dal piano focale. Ciò riduce la distanza minima di messa a fuoco (la distanza più breve alla quale un obiettivo può mettere a fuoco), il che significa che puoi avvicinarti al soggetto pur mantenendo la messa a fuoco. È un modo per scattare fotografie macro senza un costoso obiettivo dedicato.

Tuttavia, i tubi di prolunga hanno i loro svantaggi. Uno di loro sta diminuendo la luce disponibile in una scena. Con l'aggiunta di ogni tubo di prolunga, meno luce è in grado di raggiungere il sensore della fotocamera. Questo calo di luce può essere difficile da affrontare se non si dispone di un treppiede e di un soggetto perfettamente fermo. Un obiettivo veloce come il Canon EF 50mm f / 1.8 II è l'ideale in questa situazione. Anche in una giornata terribilmente nuvolosa, sono stato in grado di ottenere alcuni scatti belli e nitidi con una velocità dell'otturatore decente. Significava che potevo tenere in mano la mia fotocamera per scattare foto macro che potrebbero aver richiesto un treppiede con Canon EF 24-105mm f / 4L IS USM.

Bokeh

Un aspetto dell'obiettivo Canon EF 50mm f / 1.8 II che ero ansioso di sperimentare era la sua capacità di bokeh. Una parola giapponese che significa "sfocatura" o "sfocata", bokeh si riferisce alla qualità delle parti sfocate di un'immagine. Il termine è spesso usato per descrivere il modo in cui i punti luminosi sfocati in una scena vengono resi come dischi di luce in una fotografia.

Sebbene tutti gli obiettivi siano in grado di produrre effetti bokeh, gli obiettivi zoom tendono a levigare uno sfondo piuttosto che modellarlo. Le lenti prime, d'altra parte, offrono un risultato bokeh simile a un disco più definito. Inoltre, il bokeh richiede il valore di apertura più basso possibile per ottenere il massimo effetto. Ciò rende l'apertura massima f / 1.8 del Canon EF 50mm f / 1.8 II ideale per un po 'di dolce magia del bokeh.

La ricerca di opportunità per il bokeh mi ha fatto rivalutare l'ambiente circostante. Ho dovuto sviluppare rapidamente un occhio per i punti di luce che potevo usare per disperdere in globi di colore. Ma con la facilità che offre un piccolo obiettivo fotografico, il piccolo "nifty fifty" ha prodotto risultati davvero affascinanti con poco sforzo da parte mia.

Testare il bokeh in una notte piovosa in città

Conclusione

Ci sono molti altri confronti da esplorare tra Canon EF 50mm f / 1.8 II e Canon EF 24-105mm f / 4L IS USM. Lo so, una settimana non è un tempo molto lungo per abituarmi veramente a una nuova attrezzatura, ma sfidare me stesso a una settimana di fotografia con solo obiettivo primario è stato molto meno difficile di quanto pensassi.

In effetti, è stato piuttosto divertente!

Fino ad ora sono stata una ragazza con una fotocamera e un obiettivo.

Ma giocare con Canon EF 50mm f / 1.8 II mi ha fatto riflettere due volte sul mio repertorio di attrezzature. E con il peso e la manovrabilità di un piccolo mammifero, il bokeh accattivante e una performance così elevata in condizioni di scarsa illuminazione, penso che potrei aggiungerlo anche alla borsa della fotocamera. Nel caso in cui.

Senza calpestarlo questa volta.

Usi l'elegante cinquanta? Quali sono i tuoi pensieri?

Articoli interessanti...