Fotografare con schizzi d'acqua diventa facile

Stai cercando di catturare splendide fotografie di schizzi d'acqua?

Sei nel posto giusto.

Sono un fotografo esperto di spruzzi d'acqua. E in questo articolo, rivelerò i miei suggerimenti e trucchi per splendidi scatti di spruzzi d'acqua unici nel loro genere.

Quindi, se sei pronto per scattare delle foto sbalorditive …

… allora tuffiamoci subito!

Di quale attrezzatura hai bisogno per fotografare gli schizzi d'acqua?

Le impostazioni per la fotografia con schizzi d'acqua sono piuttosto minime.

Ecco cosa dovresti avere a portata di mano:

  • Un acquario di vetro con una dimensione minima di 24 "x 12" x 16 "
  • Un tavolo rivestito di stoffa nera
  • Uno sfondo nero (carta o tessuto), posizionato ad almeno sei piedi di distanza dall'acquario.

Se possibile, dovresti anche trovare un assistente: un amico, un familiare, ecc. Faranno la tua vita tanto Più facile.

Sebbene tu possa fare tutto da solo, è estremamente utile avere qualcuno che possa gettare gli oggetti in acqua, tirarli fuori, quindi lanciarli ancora e ancora e ancora (mentre scatti via con la fotocamera).

Attrezzatura e soggetti

Non hai bisogno di molta attrezzatura specializzata per la fotografia di schizzi d'acqua.

Qualsiasi fotocamera decente andrà bene, anche se per ottenere una qualità migliore dovresti usare una DSLR o una fotocamera mirrorless con un buon obiettivo.

(Ho scattato da lontano con un obiettivo 70-200 mm f / 2.8 a 200 mm.)

E usa sempre un treppiede; questo renderà la messa a fuoco e l'inquadratura dieci volte più facili.

Infine, avrai bisogno di due flash, uno su ciascun lato dell'acquario, puntati direttamente sul tuo soggetto (come mostrato nella foto sotto). Preferisco usare modificatori di luce; questi limitano la luce in modo che colpisca solo il soggetto e non si riversi su tutta la scena, il che aiuta a evitare riflessi e luci indesiderate.

Per quanto riguarda i tuoi soggetti splash:

Usa tutto ciò che ti piace! Personalmente preferisco frutta e verdura perché variano in dimensioni, forma e colore. Ma potresti anche fotografare palline da golf, lattine di coca cola, vecchi attrezzi e altro!

Allestire il tuo studio sugli spruzzi d'acqua

Riempi l'acquario con l'acqua del rubinetto. Dovrai riempirlo per metà o per due terzi, a seconda di quanto vuoi che cadano i soggetti.

Se riempi il serbatoio troppo in alto, ogni spruzzo provocherà la fuoriuscita di acqua. Quindi fai attenzione a entrambi i flash e alla fotocamera quando lavori con l'acqua!

Posiziona la fotocamera in una posizione in cui hai l'inquadratura desiderata dell'acquario, lasciando abbastanza spazio su, giù e su entrambi i lati per catturare la maggior parte degli schizzi.

Dopo aver posizionato la fotocamera, dovrai impostare manualmente la messa a fuoco, come discuterò nella sezione successiva:

Concentrati manualmente sul soggetto

Per questo passaggio, chiedi al tuo assistente di tenere il soggetto nell'acqua dove vuoi che si verifichino gli schizzi.

Metti a fuoco l'obiettivo.

Quindi lascia la fotocamera sulla messa a fuoco manuale (o usa la messa a fuoco del pulsante Indietro). In questo modo, la fotocamera non avrà bisogno di rimettere a fuoco ogni volta che scatti una foto e saprai che il tuo soggetto sarà a fuoco ogni volta che l'oggetto cade nella posizione prevista.

Congelare gli schizzi d'acqua

Il congelamento del movimento del soggetto verrà eseguito dal flash e non dalla tua fotocamera.

Perché?

Perché la tua fotocamera deve essere sincronizzata con i tuoi flash. Nella maggior parte dei casi, questo forza la velocità dell'otturatore fino a un massimo di 1 / 200s circa, ovvero modo troppo lento per congelare un'azione rapida. (Nota: questa velocità massima è indicata come quella della videocamera velocità di sincronizzazione del flash.)

Fortunatamente, c'è una parola magica: durata del flash.

È il periodo di tempo in cui il flash emette luce (ovvero lontano più veloce della velocità di sincronizzazione della fotocamera). E se la durata del flash è abbastanza breve, ti darà l'effetto di congelamento che stai cercando.

Puoi utilizzare i lampeggiatori per la fotografia con schizzi d'acqua, poiché generalmente hanno una durata del flash piuttosto breve, ma solo con impostazioni di potenza molto ridotte di 1/32 o 1/64. Tali impostazioni risulteranno in scatti più scuri, ma puoi compensare aumentando l'ISO e aprendo il diaframma.

Personalmente, preferisco usare flash con brevi durate del flash. La maggior parte dei produttori rende pubblica la durata del flash dei propri flash, così come la potenza che si ottiene con le durate di flash più brevi.

Per le immagini in questo articolo, ho utilizzato gli stroboscopi Elinchrom ELC Pro HD 500, che hanno la durata del flash più breve - 1 / 4000s - alla potenza 3.1.

Per questo scatto, le impostazioni della mia fotocamera erano ISO 100, f / 16 e 1 / 125s.

Scattare le foto degli schizzi d'acqua

Questa è la parte divertente! Se hai un assistente, dovrai sincronizzare i tuoi movimenti.

Ecco la procedura dettagliata:

Passo 1: Conta fino a tre.

Passo 2: Chiedi al tuo assistente di lasciare cadere gli oggetti.

Passaggio 3: Aziona l'otturatore per catturare uno splash mozzafiato.

Ti suggerisco sinceramente di ripetere questi passaggi per alcune ore. Preferisco impostare la mia fotocamera in modalità continua o burst (i miei flash si riciclano molto velocemente) e registrare tre o quattro immagini per goccia. In questo modo, aumento la probabilità di catturare il soggetto e gli schizzi dell'acqua.

Alcuni suggerimenti rapidi per la fotografia splash:

  • Usa soggetti con colori vividi; in questo modo avrai una buona separazione del soggetto dallo sfondo nero e dallo splash bianco / bluastro. Farà davvero risaltare le tue foto.
  • Se fotografi soggetti di piccole dimensioni, prova a utilizzare un minimo di sei-dieci pezzi contemporaneamente.
  • Prova a combinare soggetti di diverse dimensioni, colori e forme.
  • Per ottenere schizzi più grandi, utilizzare soggetti con una superficie maggiore o lasciarli cadere da una posizione più alta.
  • Lava la frutta e la verdura prima di usarle. In questo modo, puoi mantenere l'acqua pulita per un periodo di tempo più lungo.
  • Se l'acqua inizia a sporcarsi, cambiarla. Questo può essere piuttosto spiacevole perché il serbatoio sarà pesante. Ma la buona notizia è che, cambiando regolarmente l'acqua, dovrai lavorare meno nella fase di post-elaborazione e otterrai immagini più nitide e pulite.
  • Pulire frequentemente il vetro anteriore della vasca per eliminare le gocce d'acqua che tendono ad accumularsi su di esso.

Suggerimenti per la post-elaborazione

Questa parte è fondamentale! Non importa quanto cerchi di catturare lo splash perfetto, le tue immagini RAW avranno comunque bisogno di un po 'di rifinitura ed elaborazione.

Il colpo non trasformato di queste fette d'arancia.

Uso Lightroom e Photoshop solo per la post-elaborazione, ma puoi ottenere gli effetti desiderati praticamente in qualsiasi programma di editing.

Pulisci l'acqua

Dopo aver aperto la foto della spruzzata d'acqua, dovrai prima pulire l'acqua.

Ti suggerisco di utilizzare il pennello di regolazione con il cursore Neri impostato su -100.

Usa il pennello di regolazione con i neri impostati su -100.

Applicare questo pennello ovunque tranne che sui soggetti (li renderebbe troppo scuri).

Puoi anche usare il pennello sullo splash stesso perché lo renderà più pulito e nitido. Ma fai attenzione a non esagerare, o perderai alcuni dettagli splash.

La mia spruzzata arancione dopo aver applicato il pennello di regolazione.

Tocchi finali

Ora apri l'immagine in Photoshop, crea un nuovo livello vuoto, seleziona lo strumento Pennello, quindi inizia a dipingere il nuovo livello di nero.

Questo ti darà uno sfondo nero pulito, ma fai attenzione quando dipingi vicino ai soggetti (non vuoi dipingere su di essi!). Puoi anche dipingere via piccole gocce d'acqua che ritieni non necessarie. Cerca di preservare un po 'della superficie dell'acqua, però.

Una volta che hai finito di dipingere, dovresti rendere più nitida l'immagine. Puoi anche aggiungere un po 'di contrasto o saturazione a seconda dell'aspetto che stai cercando.

Fotografia di spruzzi d'acqua: conclusione

Sei pronto a provare la fotografia con spruzzi d'acqua?

Ora conosci la configurazione, le tecniche e la post-elaborazione.

Quindi fai qualche scatto! Divertiti!

Ti piaceranno i risultati.

Hai domande sulla fotografia con schizzi d'acqua? Chiediglielo nei commenti qui sotto! E se hai foto di schizzi d'acqua di cui sei orgoglioso, assicurati di pubblicare anche quelle.

Articoli interessanti...