10 impostazioni della fotocamera indispensabili per la fotografia di concerti

Le pietre rotolanti
Nikon D800 | 185mm | f / 4 | 1/320 | ISO 1600

Quali sono le migliori impostazioni per la fotografia di concerti e come puoi usarle per ottenere ottimi risultati?

Le impostazioni sono un file chiave parte dell'ottenere fantastiche foto di concerti, specialmente in situazioni di scarsa illuminazione. Se imposti correttamente, i risultati saranno spettacolari. Ma se li sbagli? I tuoi scatti saranno sfocati, sgradevoli e semplicemente brutti.

Ecco perché, in questo articolo, condividerò 10 impostazioni per la fotografia di concerti. Queste sono le esatto le impostazioni della fotocamera che uso durante le riprese dei miei concerti, quindi sai che funzionano. (E lo prometto: ti aiuteranno a dare una spinta immediata alla tua carriera!)

Immergiamoci subito.

1. Utilizzare la modalità manuale o Priorità d'apertura

Quando ho iniziato a fare fotografie di concerti, ho utilizzato la modalità Priorità apertura. Avrei impostato l'apertura, la mia fotocamera avrebbe impostato la velocità dell'otturatore di conseguenza e avrei premuto il pulsante dell'otturatore.

E in generale, Aperture Priority funziona bene. È ottimo per i principianti perché automatizza parzialmente il processo di esposizione, dandoti una cosa in meno di cui preoccuparti.

Ma dopo aver scattato per un po ', ho capito che solo la modalità Manuale mi avrebbe dato la flessibilità che cercavo. Volevo impostare l'apertura, la velocità dell'otturatore e l'ISO e quindi modificare ogni impostazione al volo in base alle mie esigenze.

Quindi, a seconda del tuo livello di esperienza e comfort, scegli una di queste due opzioni.

(Inoltre, se scegli la modalità Manuale, assicurati di controllare frequentemente l'anteprima LCD e l'istogramma per assicurarti che l'esposizione sia corretta!)

Fink
Nikon D700 | 14mm | f / 2.8 | 1 / 200s | ISO 3200

2. Utilizza l'impostazione di apertura massima dell'obiettivo

Lottando per decidere quale obiettivo utilizzare per la fotografia di concerto? Io do sempre lo stesso consiglio: usa obiettivi veloci e scatta a tutta apertura.

Imposta l'apertura sul numero f più piccolo consentito dall'obiettivo, che ti darà la massima apertura di apertura. In questo modo, la maggior quantità di luce possibile colpisce il tuo sensore.

Un'apertura ampia è particolarmente importante nella fotografia di concerti in condizioni di scarsa illuminazione. Se possibile, scatta con un obiettivo f / 2.8, f / 1.8, f / 1.4 of / 1.2.

Se sei un principiante con un budget limitato, ti consiglio di prendere un obiettivo da 50 mm f / 1.8, che è economico, presenta un'apertura massima ampia e offre una qualità dell'immagine sorprendentemente piacevole.

3. Utilizzare una velocità dell'otturatore elevata

Sei mai stato a un concerto in cui l'artista correva e saltava da un lato all'altro del palco?

Questo tipo di azione rende la fotografia eccezionale, ma per congelare tale movimento, è necessario utilizzare una velocità dell'otturatore elevata.

In generale, ho impostato la mia velocità dell'otturatore su 1 / 200s o più veloce (e a seconda del livello di azione, potresti voler spingerlo ancora più in alto).

Miley Cyrus
Nikon D800 | 340mm | f / 4.8 | 1/320 | ISO 1600

4. Potenzia la tua ISO

Più alto è il tuo ISO, meno luce hai bisogno per una corretta esposizione - e nella fotografia di concerto, dove la luce è generalmente limitata, questa è un'impostazione chiave per ottenere il giusto.

La gamma ISO della tua fotocamera probabilmente inizia a 100. Ma se stai girando un concerto in condizioni di scarsa illuminazione, ti consiglio di portarla a 1600, 3200 o addirittura 6400. Altrimenti, i tuoi scatti finiranno troppo scuri (o tu sarai costretto ad abbassare la velocità dell'otturatore, che introdurrà sfocatura).

Sfortunatamente, un ISO elevato ha un compromesso significativo:

Rumore.

Man mano che spingi il tuo ISO da 400 a 800 a 1600, inizi a ottenere piccole macchie di colore e luce che sembrano piuttosto scadenti. Le specifiche dipenderanno dalla tua fotocamera (i sensori moderni fanno un ottimo lavoro nel ridurre al minimo il rumore con ISO elevati!), Ma dovresti sempre essere cauto quando aumenti l'ISO. Sollevalo solo quando è assolutamente necessario e fai sempre attenzione alle capacità ISO elevate della tua fotocamera.

5) Usa la misurazione spot

La misurazione spot limita le letture dell'esposizione della fotocamera al centro della scena, il che consente di determinare l'esposizione in base a un piccolo soggetto (ad esempio, un viso).

E durante le riprese dei concerti, l'artista sarà spesso illuminato da un riflettore mentre il resto del palco rimane buio.

Quindi ecco cosa fai:

Innanzitutto, imposta la fotocamera sulla modalità di misurazione spot.

Quindi posiziona il volto dell'artista al centro del mirino e memorizza le impostazioni consigliate.

Infine, se stai utilizzando la modalità Manuale, puoi comporre le impostazioni, quindi comporre senza preoccuparti delle letture fluttuanti del contatore. Se utilizzi la priorità dei diaframmi, dovrai bloccare l'esposizione; in questo modo, non ti ritroverai con esposizioni varie mentre gli artisti saltano intorno al tuo mirino.

Se non ti piace la misurazione spot e ti dà risultati negativi, puoi provare la modalità di misurazione a matrice / valutativa. La fotocamera effettuerà una lettura della luce in diversi punti della scena e questo può funzionare, ma dovrai prestare attenzione ai volti sovraesposti, specialmente quando lo sfondo è scuro.

Atari Teenage Riot
Nikon D700 | 50mm | f / 1.8 | 1 / 2500s | ISO 1600

6) Usa il punto centrale dell'autofocus

Sapevi che diversi punti di messa a fuoco automatica presentano diversi livelli di precisione?

È vero. I punti di messa a fuoco automatica periferici tendono a funzionare bene con una buona luce, ma le prestazioni si indeboliscono quando la luce cala.

Mentre il centro il punto di messa a fuoco automatica rimane efficace in tutti e due buona luce e cattiva.

Ecco perché ti consiglio solo utilizzare il punto AF centrale in situazioni di scarsa illuminazione. Sarà il più preciso e ti assicurerà di ottenere i risultati più nitidi, indipendentemente da ciò che l'artista sta facendo sul palco.

Se non vuoi che l'artista si sieda al centro dell'inquadratura, dovrai usare una tecnica di messa a fuoco e ricomponi; è sufficiente premere a metà il pulsante di scatto per mettere a fuoco il viso dell'artista (questo bloccherà la messa a fuoco) quindi regolare la composizione fino a ottenere l'inquadratura desiderata. Dopo aver azzeccato sia la messa a fuoco che la composizione, premi il pulsante di scatto fino in fondo.

Nota: per utilizzare questa tecnica di messa a fuoco e ricomponi, è necessario impostare la fotocamera su One-Shot AF, noto anche come AF-S. In caso contrario, la fotocamera metterà a fuoco continuamente mentre si riformula la foto.

(Puoi anche impostare la messa a fuoco del pulsante posteriore, cosa che molti tiratori - me compreso! - adorano. Con l'AF del pulsante posteriore, usi un pulsante sul retro della fotocamera per bloccare la messa a fuoco, quindi usi il pulsante di scatto per scattare la foto .)

7) Utilizzare il bilanciamento del bianco automatico

Il bilanciamento del bianco combatte le dominanti di colore indesiderate nella scena ed è importante utilizzarlo se desideri foto di bell'aspetto.

Tuttavia, ti consiglio vivamente di occuparti del bilanciamento del bianco dopo scattare le tue foto, durante la post-elaborazione. Quindi imposta la fotocamera su Bilanciamento del bianco automatico, quindi ignora l'impostazione WB fino a quando non torni a casa.

Vedi, se scatti in RAW, il bilanciamento del bianco è completamente flessibile. Se determini l'impostazione del bilanciamento del bianco al momento dell'acquisizione o se aspetti di aprire Lightroom giorni dopo, non fa alcuna differenza.

Tranne che impostare il bilanciamento del bianco durante un concerto è difficile da fare, specialmente quando hai luci diverse che lampeggiano tutto intorno al palco. Fatti un favore e lascia quell'impostazione per un'altra volta.

Skunk Anansie
Nikon D700 | 85mm | f / 3.5 | 1 / 500s | ISO 1600

8) Usa la modalità burst

L'impostazione della modalità burst della fotocamera, nota anche come scatto continuo, ti consente di scattare fotografie a scatto rapido.

Con la modalità burst attivata, puoi sparare cinque, dieci o anche sessanta fotogrammi al secondo, a seconda della fotocamera.

E questo è estremamente utile per la fotografia di concerti. Per due ragioni:

  1. Se effettui più scatti di seguito, almeno uno di essi risulterà probabilmente nitido anche se gli altri non sono a fuoco.
  2. Più foto aumentano le tue possibilità di inchiodare la cornice perfetta.

Ora, non ti consiglio di impostare la tua fotocamera sulla modalità di scatto continuo ad alta velocità e di usarla senza sosta. Esaurirai lo spazio di archiviazione abbastanza rapidamente e ti ritroverai con migliaia di foto non necessarie.

Ma io fare consiglia di analizzare la situazione, quindi, quando sei pronto per catturare scene d'azione in frazioni di secondo, attiva la modalità burst e usala con giudizio.

Ha senso?

9) Non usare mai il flash

Questo è un suggerimento rapido:

Non utilizzare il flash a un concerto.

Per prima cosa, non ti è permesso; immagina dieci fotografi che fanno scoppiare i loro flash tutti allo stesso tempo.

E le immagini in flash non sembrano grandiose. Per una buona fotografia con il flash, dovrai posizionare il flash sul lato dell'artista (ovvero, avrai bisogno di un flash esterno alla fotocamera), il che non è realmente fattibile in un concerto.

Korn
Nikon D700 | 130mm | f / 2.8 | 1 / 250s | ISO 3200

10) Scatta in formato RAW

Ecco la tua impostazione finale per la fotografia del concerto, ed è importante:

Sempre sempre, sempre sparare in RAW.

Se scatti in JPEG.webp, la tua fotocamera aggiungerà automaticamente l'elaborazione, come contrasto, saturazione e nitidezza. E sebbene possa sembrare carino, limiterà la tua libertà di post-produzione, quindi non sarai in grado di farlo ulteriore valorizza le foto dei tuoi concerti.

D'altra parte, se scatti in RAW, la fotocamera non elaborerà affatto la tua foto. In questo modo, puoi modificare parametri come esposizione, bilanciamento del bianco, saturazione, contrasto e chiarezza lungo dopo aver fotografato il concerto.

(In altre parole: se stai attento e deliberato con le tue modifiche, puoi far sembrare le tue foto molto migliori!)

10 impostazioni della fotocamera da non perdere per la fotografia di concerti: parole finali

Ora che hai finito questo articolo, sei ben attrezzato per catturare alcune splendide foto dei concerti. E per una rapida consultazione, ecco le impostazioni del concerto che consiglio:

  1. Modalità manuale
  2. L'apertura più ampia del tuo obiettivo
  3. Una velocità dell'otturatore elevata
  4. Un alto ISO
  5. Misurazione spot
  6. Il punto centrale dell'autofocus
  7. Bilanciamento del bianco automatico
  8. Modalità burst
  9. Senza il flash
  10. Formato RAW

Quindi la prossima volta che stai girando un concerto, assicurati di comporre queste impostazioni. Le tue foto miglioreranno immediatamente!

Adesso tocca a te:

Quali delle mie impostazioni consigliate usi per la fotografia di concerti? Hai altre impostazioni che ami usare per i concerti? Condividi i tuoi pensieri nei commenti qui sotto!

Il prodigio
Nikon D800 | 85mm | f / 1.8 | 1/320 | ISO 1600
Zola Jesus
Nikon D700 | 50mm | f / 1.8 | 1 / 200s | ISO 1600

Articoli interessanti...