Batterie e backup: come sparare fuori dalla rete

I viaggi su strada e altre avventure di viaggio "fuori dalla rete" sono un momento per rallentare, trovare l'inaspettato e riconnettersi con il mondo che ti circonda. Sfortunatamente, per noi fotografi, possono anche essere un momento di ansia e frustrazione. Come puoi mantenere la tua fotocamera carica in modo che sia sempre pronta quando arriva l'ispirazione? Come puoi gestire le batterie e i backup delle tue foto in modo che non si perdano nel mix prima del tuo ritorno a casa?

In qualità di esperto escursionista e fotografo, ho passato molti anni a mettere a punto come mantenere la mia fotocamera carica e le mie foto al sicuro, per settimane di viaggi fuori dalla rete. Ecco alcuni suggerimenti per aiutarti a fare lo stesso.

Carica 101

Molte fotocamere, dalle inquadrature alle reflex digitali, sono alimentate da batterie agli ioni di litio (Li-ion). Le batterie agli ioni di litio sono batterie piccole, leggere e ricaricabili che possono tollerare centinaia di cicli di carica e scarica.

Si ricaricano tramite un caricatore esterno, fornito con la fotocamera al momento dell'acquisto. Quel caricabatterie si collega a un muro tramite una spina a due poli e alimenta la corrente alternata della tua casa (chiamata anche alimentazione CA).

È qui che la ricarica dalla rete diventa complicata. A meno che tu non stia pernottando in una stanza d'albergo, le prese CA a due poli (e la capacità di ricarica per alimentarle) sono difficili da trovare. Per mantenere carica la batteria della fotocamera, dovrai adattarti.

Attrezzatura di ricarica essenziale

Inizia acquistando un caricabatterie universale agli ioni di litio. I caricabatterie universali possono contenere quasi tutti i tipi di piccole batterie agli ioni di litio e sono dotati di una spina a due poli e di un adattatore a corrente continua (CC) da 12 volt. Questo adattatore è cilindrico e si inserisce nella porta a 12 volt della tua auto (tradizionalmente chiamata caricabatteria "accendisigari").

Se prevedi di guidare per lunghe distanze ogni giorno e stai solo cercando di ricaricare la batteria della fotocamera, questo potrebbe essere tutto ciò di cui hai bisogno. Se prevedi di caricare altri dispositivi, tablet, telefoni e laptop o non guidi, avrai bisogno di un power bank.

Power Banks

I power bank sono essenzialmente grandi batterie. Ricevono una carica, da una presa a muro o da una fonte alternativa come i pannelli solari, e mantengono quella carica fino a quando non ne hai bisogno. I power bank variano notevolmente in termini di dimensioni, peso e capacità.

I piccoli power bank USB sono perfetti per alimentare telefoni cellulari e tablet. A seconda della loro capacità, possono ricaricare un telefono o un tablet da due a otto volte.

Sebbene siano più difficili da trovare, alcuni piccoli power bank hanno anche una porta a due o tre poli per collegare un caricabatterie per fotocamera agli ioni di litio. Per viaggi veloci in cui è necessario un po 'di backup, questi power bank sono perfetti.

Se un piccolo backup non è quello che stai cercando, è il momento di chiamare i pezzi grossi. Le centrali elettriche portatili hanno dimensioni comprese tra 150 e 1250 watt e sono progettate per essere una soluzione di alimentazione a servizio completo. Le centrali elettriche offrono porte a tre poli per alimentazione CA, più porte USB e una porta da 12 volt.

Possono caricare facilmente batterie della fotocamera, laptop, tablet e telefoni cellulari (la capacità di ricarica varia a seconda del modello).

Le centrali elettriche portatili sono relativamente grandi, oltre che pesanti. Per illustrare, sono fantastici in un campeggio ma troppo ingombranti per camminare comodamente nell'entroterra. Queste centrali elettriche vengono ricaricate collegandole a una presa a muro o collegandole a pannelli solari e consentendo loro di ricaricarsi per 8-12 ore.

Se stai cercando una potenza di ricarica seria o prevedi di essere fuori dalla rete per lunghi tratti, una centrale elettrica portatile è un saggio investimento.

Nota: Le centrali elettriche portatili non possono essere portate sugli aeroplani, anche se spesso le banche di alimentazione USB più piccole possono farlo.

Backup di foto

C'è qualcosa di peggio che tornare dal viaggio e scoprire che i file di immagine sono danneggiati o mancanti? Un fotografo esperto eviterà questo scenario eseguendo backup giornalieri delle proprie immagini.

Il backup delle immagini online nel cloud è un'opzione se hai a disposizione un Wi-Fi veloce e affidabile. Imposta il backup in modo che avvenga durante la notte e ti sveglierai sapendo che le tue immagini sono al sicuro.

Il Wi-Fi veloce è difficile da trovare. I collegamenti tra hotel e bar sono spesso lenti, quindi preparati sempre con un altro piano di riserva. Se viaggi con un laptop, puoi eseguire il backup delle immagini direttamente sul computer o trasportare un robusto disco rigido esterno. Se le immagini sono critiche, come una galleria di matrimoni o un servizio fotografico per un cliente, esegui il backup delle immagini in due posizioni diverse.

Quando viaggi senza laptop, investi in un dispositivo di backup portatile come uno Gnarbox. Queste piccole unità hanno uno slot per schede SD e copieranno e memorizzeranno tutte le immagini della scheda. Ancora una volta, se la ripresa è estremamente importante, assicurati di eseguire il backup delle immagini in almeno due posizioni.

Conclusione

Mantenere la fotocamera e altri dispositivi carichi mentre sei in viaggio può essere una sfida, ma è reso più facile con alcuni attrezzi essenziali progettati per soddisfare le tue esigenze di ricarica. Insieme ai backup regolari, puoi rimuovere le immagini dalla griglia con facilità e tranquillità.

Articoli interessanti...