4 suggerimenti per una migliore fotografia di paesaggi notturni

Foto di Ian Chen

Un paesaggio notturno è una rappresentazione di qualsiasi luogo o scena di notte. Se ti stai avventurando in quest'area della fotografia, ti renderai presto conto che ci sono altre cose da considerare oltre a ottenere la giusta esposizione. Ecco alcuni suggerimenti per aiutarti.

1. Impostazioni e attrezzatura

Riprendere paesaggi notturni è un modo molto interessante per imparare a fotografare in condizioni di scarsa illuminazione. La posizione e le condizioni varieranno le tue impostazioni, ma ci sono alcune cose che puoi tenere a mente. Ad esempio, il rumore digitale viene rilevato facilmente nelle aree più scure. Quindi, mentre le fotocamere più recenti gestiscono meglio il rumore, è una buona pratica mantenere l'impostazione ISO più bassa possibile.


Poiché di notte la luce è scarsa, è un buon momento come qualsiasi altro per lavorare con aperture più aperte (numero f più piccolo), per far entrare più luce. Di notte, a volte i dettagli dello sfondo vengono comunque persi, quindi ci sono pochi vantaggi aggiuntivi nell'avere una grande profondità di campo. Gli effetti stella sono una bella eccezione a questo (creato quando si riprendono fonti di luce puntiformi con un'apertura più piccola come f / 11).

È anche un ottimo momento per sperimentare tempi di posa più lunghi. Durante il giorno, tenere l'otturatore aperto significa che devi aggiungere filtri per tagliare la luce. Di notte è necessario aggiungere luce e utilizzare la velocità dell'otturatore per essere più creativi.

Prima di disapprovare le immagini HDR (High Dynamic Range), considera il valore che aggiunge. Il bracketing è un buon modo per affrontare la realtà molto contrastata della fotografia notturna.

Nota: le lunghe esposizioni aggiungono anche rumore quando il sensore si riscalda (noto come rumore termico). Questo è un buon momento per controllare la casella di riduzione del rumore per esposizioni lunghe nel menu della fotocamera.

2. Location Scouting

Come con altri generi di fotografia, la tua posizione è importante. Inizia con un piano di ciò che vuoi catturare. Forse è la città di notte, quella sfuggente Via Lattea; emozionanti scie luminose lasciate dalle auto o una sorta di azione notturna. Sebbene alcuni di questi coesistano, la maggior parte delle volte sono indipendenti l'uno dall'altro e richiedono le proprie condizioni uniche.

Poiché la fotografia significa pensare in ogni momento alle tue fonti di luce, la fotografia notturna necessita di ulteriore considerazione per ovvi motivi. Quali sono le sorgenti luminose nella tua posizione? È un lampione, la luna, le luci di un edificio, il traffico o devi entrare in scena con la tua luce (light painting)?

Quando si riprendono immagini di paesaggi di notte, è possibile arrivarci prima del tramonto e osservare come cambia la luce. Se non hai il lusso del tempo, ci sono app per telefono che ti aiutano a capire la direzione della luce della tua posizione. La ricerca di un luogo può essere semplice come una ricerca su Google, la raccomandazione di qualcuno o un vero viaggio per comprendere l'ambiente. Familiarizzare in anticipo con la destinazione ti offre un vantaggio fotografico e ti mantiene anche più al sicuro.

Suggerimento bonus: l'acqua può essere una risorsa per la fotografia notturna, specialmente dove ci sono riflessi di luce.

3. Osservazione della luna

La luna è un soggetto affascinante. Poiché si tratta di una fonte di luce, è necessario tenerla in considerazione quando si esplorano e si pianificano i propri scatti notturni.

Se è il tuo soggetto, potresti volerlo al suo apice per il dramma (luna piena, supermoon o luna del raccolto) e scattare in una notte limpida per catturare il maggior numero di dettagli possibile. Dopo aver elaborato l'esposizione corretta per fotografare la luna, prova a comporla in una scena.


D'altra parte, se stai riprendendo altri oggetti celesti (ad esempio la Via Lattea, meteore o tracce stellari), potrebbe essere preferibile che la luna sia appena presente o meno dominante (luna nuova al primo quarto). Come l'alba e le maree, ci sono molte app che possono aiutarti a capire le fasi e la direzione della luna in relazione alla tua posizione.

4. Altre note ambientali

Condiziona la tua attrezzatura!

Poiché le temperature di solito scendono di notte, è necessario essere consapevoli di spostare la fotocamera da condizioni più calde a condizioni più fredde (vale anche il contrario). Qualsiasi fotografo notturno esperto può attestare che "la nebbia dell'obiettivo" è un fastidio in quanto blocca / taglia la luce che passa attraverso l'obiettivo. I paraluce aiutano un po 'a ridurre l'accumulo di umidità sul vetro.

Quindi un altro vantaggio di arrivare alla tua posizione un po 'prima è dare alla tua attrezzatura il tempo di acclimatarsi alle tue condizioni di ripresa.

Cammina con una torcia

Una torcia è una risorsa per diversi motivi. Puoi usarlo per garantire un appoggio corretto per te o per il tuo treppiede. Aiuta anche quando è necessario apportare modifiche alle impostazioni della fotocamera (conoscere i controlli a portata di mano è molto utile al buio).

Oltre a questi usi pratici, può anche svolgere un ruolo nella tua fotografia notturna. Usalo per illuminare le aree di pittura nella tua immagine o anche per creare un punto luminoso per aiutare con la messa a fuoco.

Conclusione

La fotografia notturna offre un ottimo ambiente di apprendimento e ti dà l'opportunità di giocare con le tue impostazioni. Dipende da cosa stai scattando, la tua luce disponibile non cambia rapidamente (se non del tutto) e questo ti dà più tempo per sperimentare e farlo bene. Puoi sfruttare meno traffico in giro o usarlo a tuo vantaggio (riprese notturne).

Stai al sicuro mentre sei là fuori ed esplora in anticipo, se possibile. Se sei un appassionato fotografo notturno, condividi con noi alcuni dei tuoi suggerimenti sulla fotografia notturna nei commenti qui sotto.

Articoli interessanti...