9 Suggerimenti per la fotografia notturna per inchiodare la tua esposizione (ogni volta)

In questo articolo, ti dirò tutto ciò che devi sapere su come ottenere splendide esposizioni fotografiche notturne.

In qualità di fotografo notturno di lunga data, sono ben attrezzato per condividere con te le migliori tecniche di esposizione notturna, in modo che tu possa creare scatti straordinari ogni volta che estrai la fotocamera.

Nello specifico, parlerò di:

  • la migliore modalità di esposizione per la fotografia notturna
  • le migliori impostazioni di velocità dell'otturatore, diaframma e ISO per la fotografia notturna
  • un modo rapido per controllare le tue esposizioni notturne
  • molto, molto di più!

Quindi, se sei pronto per diventare un maestro della fotografia notturna, allora cominciamo!

Nota: Se prendi sul serio la fotografia notturna e vuoi davvero portare le tue foto notturne al livello successivo, dai un'occhiata al mio corso di fotografia notturna. Offre tutorial di fotografia notturna facili da seguire con ore di video utili e casi di studio.

1. Lavora in modalità manuale

Ecco il tuo primo consiglio per la fotografia notturna, ed è importante:

Assicurati di scattare in modalità Manuale.

In modalità Manuale, imposterai la velocità dell'otturatore, l'apertura e l'ISO. Questo ti dà il controllo completo sulla tua fotocamera.

Quando scatti di notte, la tua fotocamera sarà su un treppiede e lavorerai lentamente. Quindi non è necessario utilizzare alcuna modalità automatica; anche se non ti senti completamente a tuo agio con le impostazioni della fotocamera, puoi prenderti il ​​tuo tempo, regolando attentamente l'apertura e la velocità dell'otturatore e controllando l'esposizione.

Inoltre, potrebbero esserci un po 'di tentativi ed errori con le impostazioni di esposizione (la fotocamera può essere ingannata dalle grandi differenze nelle aree luminose e scure dell'immagine) e vuoi assicurarti di avere un ampio controllo su questo processo.

La modalità manuale ti dà quel controllo.

4s | f / 5.6 | ISO 400

2. Assicurati di essere a tuo agio con la modalità Bulb

La modalità manuale funziona solo per esposizioni fino a 30 secondi.

Quindi, se hai bisogno di una velocità dell'otturatore superiore a 30 secondi, l'unica opzione è la modalità Bulb. Pertanto, mentre in genere dovresti scattare in Manuale, dovresti anche familiarizzare con Bulb.

In modalità Bulb, l'otturatore rimane aperto fintanto che si tiene premuto il pulsante dell'otturatore. Quando premi il pulsante, l'otturatore si apre. Quando si rilascia il pulsante, l'otturatore si chiude.

(Ovviamente, per evitare di introdurre vibrazioni o movimenti nell'esposizione, è necessario utilizzare un pulsante di scatto remoto quando si lavora in modalità Bulb.)

Con la modalità Bulb, puoi prolungare l'esposizione di diversi minuti. Se il tuo pulsante di scatto remoto non ha un timer integrato, assicurati di tenere un altro timer a portata di mano (ad esempio, sul telefono).

Inoltre, se il tuo telecomando non ha un timer, assicurati che abbia una funzione di blocco, in modo da non dover tenere premuto il pulsante di scatto durante l'intera esposizione.

6s | f / 5.6 | ISO 1600

3. Scatta in RAW

Quando si scatta di notte, è particolarmente importante assicurarsi di scattare in formato RAW.

I file RAW che escono dalla maggior parte delle fotocamere sono a 14 bit, mentre i JPEG.webp sono solo file a 8 bit. Maggiore è il numero di bit, maggiore è la gamma di colori disponibili e più uniformi sono le transizioni tra di loro.

(In altre parole: file RAW Guarda meglio.)

Inoltre, la maggior parte dei colori che una fotocamera può catturare si trova all'estremità superiore (luminosa) della scala. La gamma di colori disponibili all'estremità inferiore (scura) della scala è estremamente limitata. Di notte, le tue foto includeranno quasi sempre una grande porzione scura. Un file JPEG.webp, con le sue opzioni di colore ridotte, probabilmente visualizzerà bande (molto brutte).

Quindi sempre, sempre sempre sparare in RAW.

4. Portate una torcia

Sapere che i controlli della fotocamera ripagano di notte. Puoi apportare modifiche alle impostazioni senza poter vedere tutto.

Tuttavia, una piccola torcia è estremamente utile. Tienine uno a portata di mano per assicurarti di poter vedere tutto sulla fotocamera e sul treppiede.

(A volte è utile anche per illuminare aree della foto!)

10s | f / 9 | ISO 200

5. Scegli le impostazioni corrette

Le impostazioni corrette dipenderanno sempre dalla situazione. Tuttavia, ci sono alcuni utili linee guida per la scelta delle impostazioni notturne:

  • Apertura: Apri il tuo diaframma più di notte di quanto faresti durante il giorno (cioè, usa un numero f più basso). La maggior parte delle fotografie notturne tende a richiedere una profondità di campo inferiore rispetto agli scatti durante il giorno. Inoltre, lo sfondo e il cielo saranno neri. L'apertura maggiore ha anche il vantaggio di far entrare più luce nella fotocamera.
  • ISO: Mantieni l'impostazione ISO più bassa possibile. La fotografia notturna ha sempre aree scure e queste aree scure portano inevitabilmente al rumore digitale. Aumentare l'ISO aggraverà il problema.
  • Velocità otturatore: Mentre la velocità dell'otturatore potrebbe essere la prima impostazione di esposizione di cui ti preoccupi durante il giorno, generalmente dovrebbe essere l'ultima a cui pensi di notte. Poiché scatti da un treppiede, puoi lasciare che l'otturatore rimanga aperto per tutto il tempo necessario. Se nella foto c'è traffico (strisce di luci), una fontana o acqua corrente, la velocità dell'otturatore più lunga creerà un effetto molto interessante. (Tieni presente, tuttavia, che se stai scattando con vento forte o se il terreno è instabile, dovrai aumentare la velocità dell'otturatore per evitare sfocature.)

Un'altra impostazione da controllare è la riduzione del rumore per esposizioni lunghe, che sarà nel menu della fotocamera. Se abiliti questa opzione, la fotocamera effettuerà due esposizioni, una normale e una con l'otturatore chiuso. La fotocamera utilizzerà quindi la seconda immagine per filtrare il rumore dall'immagine normale.

Ovviamente, le foto scattate con questa opzione abilitata impiegheranno il doppio del tempo per essere esposte, ma saranno anche meno rumorose.

6. Metro per i punti salienti

Determinare il livello di esposizione corretto può essere complicato di notte e ogni modalità di misurazione presenta le proprie sfide.

Se si utilizza la misurazione valutativa, è probabile che la fotocamera sia confusa. Se utilizzi la misurazione spot o parziale, il misuratore salterà, a seconda che tu abbia puntato su una luce intensa o su uno sfondo scuro.

Una risposta a questo problema è utilizzare la misurazione spot e l'esposizione per le alte luci. Quindi misura le alte luci, quindi imposta l'esposizione tra +1 e +2. L'impostazione + 1 / + 2 manterrà le tue alte luci luminose ma manterrà anche le alte luci all'interno della gamma dinamica della tua fotocamera.

Non preoccuparti tanto delle parti scure della tua foto. Se le aree scure diventano nere, allora è di notte, quindi dovrebbe esserci del nero. Ma puoi sempre fare degli scatti di prova e aggiustare se necessario.

5s | f / 16 | ISO 400

7. Effettuare uno scatto di prova con una sensibilità ISO elevata

Dovresti fare un uso generoso dei colpi di prova quando scatti di notte.

Tuttavia, in genere non vuoi stare seduto per 30 secondi, un minuto o anche di più, aspettando solo di vedere se lo scatto di prova funzionerà.

Quindi il modo migliore per creare un file di prova senza sprecare molto tempo è provare a un file tanto ISO più alti di quelli che useresti normalmente.

Supponiamo che tu pensi che le impostazioni di esposizione corrette per un dato scatto siano 30 secondi af / 5.6 con un ISO di 400. Invece di scattare quella foto e aspettare circa 30 secondi per l'esposizione, aumenta semplicemente l'ISO, quindi aumenta la velocità dell'otturatore dello stesso numero di fermate. L'esposizione rimarrà la stessa, ma ci vorrà molto meno tempo per catturare l'immagine di prova.

Per l'esempio sopra, alzerei l'ISO a 6400. Perché? Bene, aumentando l'ISO di uno stop si porta a ISO 800, due stop lo si porta a ISO 1600, tre stop a ISO 3200 e quattro stop a ISO 6400.

Dopo aver impostato l'ISO su 6400, puoi ridurre la velocità dell'otturatore di quattro stop a 2 secondi. Dopotutto, riducendo la velocità dell'otturatore di uno stop, la si accorcia a 15 secondi, due stop la riducono a 8 secondi, tre stop a 4 secondi e quattro stop la riducono a 2 secondi.

Quindi, quando sei soddisfatto della tua esposizione, basta diminuire l'ISO e allungare la velocità dell'otturatore di una quantità comparabile per tornare alle impostazioni finali.

8. Incolla le tue foto

La fotografia notturna è un'area in cui vorrai mettere tra parentesi le tue foto. La fusione e l'HDR possono fare miracoli di notte, ma anche se non ti piace usare questi processi, fai comunque il bracketing delle tue foto. Considerala come un'assicurazione contro l'esposizione.

Dopotutto, se sovraesponi o sottoesponi il tuo file, avere una parentesi a portata di mano farà la differenza tra un servizio fotografico fallito e uno riuscito.

30s | f / 11 | ISO 200

9. Verificare l'esposizione con l'istogramma

Dopo aver scattato le esposizioni, dovresti sempre controllarle sul display LCD posteriore della fotocamera.

Tuttavia, mentre l'immagine sul display LCD ti mostrerà se l'esposizione è vicina alla corretta, dovresti anche controllare l'istogramma.

Perché?

Perché un istogramma è più preciso dell'LCD della fotocamera. Puoi utilizzarlo per determinare con attenzione se l'esposizione rientra nella gamma dinamica della tua fotocamera.

In particolare, assicurati di mantenere le alte luci sul lato destro dell'istogramma, ma evita un picco all'estrema destra. Se le aree scure spuntano sul lato sinistro dell'istogramma, va bene; parti della tua immagine dovrebbero essere nere.

In generale, tuttavia, mantieni la maggior parte dell'immagine possibile entro la gamma dell'istogramma, anche se sbagli per evitare che le alte luci si spengano.

4s | f / 11 | ISO 400

Esposizione fotografica notturna: parole finali

Quando segui i suggerimenti sull'esposizione della fotografia notturna che ho fornito sopra, è probabile che otterrai degli scatti fantastici. Ogni città illumina le sue principali attrazioni, ponti e musei, spesso in modi colorati. Quindi una scena che potrebbe essere noiosa durante il giorno può offrire ottime foto di notte.

A causa degli effetti delle luci, sarai spesso sorpreso da ciò che ti ritroverai a fare (in senso buono!). Prendersi il tuo tempo e applicare questi suggerimenti per inchiodare l'esposizione ti aiuterà a massimizzare l'esperienza.

E ricorda:

Se vuoi migliorare le tue capacità di fotografia notturna veloce, quindi dai un'occhiata al mio corso di fotografia notturna. Ti insegnerà tutto ciò che devi sapere sulla fotografia notturna attraverso ore di video utili e casi di studio!

Articoli interessanti...