Il segreto per catturare la migliore qualità d'immagine con la tua fotocamera digitale

Molte moderne fotocamere digitali vantano velocità ISO incredibili. Laddove ISO 400 o 800 era la velocità massima nell'era dei film, solitamente accompagnata da una grana delle dimensioni di una pallina da golf, le fotocamere digitali di oggi possono fornire ISO massimi di 6400, 12.800, 25.600 o anche superiori. I produttori di fotocamere si vantano di queste velocità elevate e utilizzano queste informazioni per aumentare le vendite di fotocamere.

I fotografi inesperti saranno tentati di aumentare l'ISO sulle loro nuove fotocamere e mantenerlo lì. Tuttavia, solo perché la funzione è presente non significa che dovresti usarla sempre. In effetti, la migliore pratica è mantenere la fotocamera impostata all'impostazione ISO più bassa per impostazione predefinita in modo da acquisire la migliore immagine possibile.

Con l'esperienza imparerai che impostazioni ISO più elevate sono più appropriate quando si riprendono sport, street photography, fotogiornalismo e situazioni di scarsa illuminazione in cui è necessario interrompere l'azione. Le immagini ISO basse saranno più pulite (nessun rumore digitale), avranno una gamma dinamica più ampia (più dettagli di ombre e luci) e produrranno una migliore profondità di colore (transizioni di colore più uniformi). Questa è una scelta migliore per i viaggi, la fotografia di paesaggi e ritratti, dove sono importanti un buon dettaglio e una tonalità della pelle accurata.

Andiamo fuori di testa

Esistono due modi per comprendere l'effetto dell'ISO basso rispetto a quello elevato sulle immagini digitali: leggendo i risultati dei test di laboratorio e osservando immagini campione. DxOMark Labs è un'ottima risorsa per i test dei sensori. È un laboratorio indipendente che testa la maggior parte dei sensori di fotocamere digitali attuali e pubblica i risultati sul proprio sito web. Per le immagini di esempio, puoi crearne di tue. Continua a leggere per saperne di più.

Rumore digitale

Esegui un numero qualsiasi di fotocamere digitali attraverso una batteria di test di qualità dell'immagine e vedrai emergere uno schema chiaro. Con l'impostazione ISO più bassa, il rapporto segnale / rumore, espresso in decibel (dB), è più alto. Va bene, indica il rumore digitale più basso. All'aumentare dell'ISO, il livello dB diminuisce. Più basso è il livello dB, maggiore è il rumore digitale, che degrada l'immagine.

Esempio: se una Canon EOS 70D ha un risultato di 41 dB a ISO 100, 30 dB a ISO 1600 e circa 17 dB al suo ISO superiore di 25.600, l'immagine con il dB più alto avrà meno rumore di un'immagine con una misurazione di 17 dB.

Nota: Tieni presente che la maggior parte delle immagini, se visualizzate alla distanza consigliata, appariranno pulite fino a 30 dB.

Gamma dinamica

Allo stesso modo, la gamma dinamica di una fotocamera digitale è più ampia al suo ISO più basso. A seconda della fotocamera, l'intervallo può variare da 9 stop a circa 14. In genere, con le reflex digitali, è di circa 11-12 stop. Nelle scene ad alto contrasto esposte con cura, sia le luci che le ombre avranno più dettagli a ISO bassi che ad alte velocità. Nei grafici dei risultati del test, l'intervallo dinamico inizia a diminuire in più di una curva che in una linea retta; in genere le prime impostazioni ISO sono accettabili, ma una volta superati gli ISO 800 o 1600 (a seconda della fotocamera) la gamma diventa più limitata.

La gamma dinamica è accettabile a 10 stop o superiore. Al di sotto di quel numero le ombre e / o le alte luci verranno bloccate, specialmente nelle scene contrastanti.

Suggerimento: l'acquisizione di immagini RAW è la migliore per la gamma dinamica. Puoi utilizzare i cursori delle ombre e delle luci nell'editor di immagini RAW per rivelare ancora più dettagli sia nelle ombre che nelle luci, estendendo efficacemente la gamma dinamica della tua fotocamera. Migliore è la gamma dinamica della tua immagine, più informazioni puoi rivelare in questo modo.

Tono e colore

Potresti aver notato che alcune immagini che mostrano il cielo o altre aree che dovrebbero avere transizioni uniformi e sottili, mostrano invece sottili strisce di colore quando l'ombreggiatura cambia. Questo è chiamato banding ed è ciò che accade quando la gamma tonale è limitata. Questo di solito è un artefatto derivante dalla compressione eccessiva di un'immagine durante la preparazione per l'uso sul Web, ma accade in una forma più sottile nelle foto che escono direttamente dalla fotocamera e, come sopra, questo fenomeno è più evidente nelle immagini con ISO elevati, ma è impercettibile nelle foto con ISO bassi.

La capacità di una fotocamera di catturare sottili cambiamenti di tono e colore (entrambi espressi in bit) è migliore con la sua ISO più bassa e diminuisce costantemente per tutta la gamma ISO. La maggior parte delle reflex digitali ha un massimo di 21-24 bit per la sensibilità del colore e può ridursi della metà. La gamma tonale di solito raggiunge un picco di circa 8-10 bit.

Prova la tua fotocamera nel mondo reale

Basta con le cose geniali, diamo un'occhiata ad alcune immagini per vedere come funziona nel mondo reale. Mentre le immagini qui sono state scattate con una Canon 7D, puoi eseguire i tuoi test:

  • Con la fotocamera in modalità Programma, scatta una sequenza di foto
  • Inizia con il tuo ISO più basso e procedi fino al più alto
  • Montare la fotocamera su un treppiede per evitare il mosso, che è una variabile aggiuntiva indesiderata, e disattivare la funzione anti-mosso (stabilizzazione dell'immagine IS su Canon o VR su Nikon)
  • Scatta foto sia di paesaggi che di persone in modo da poter vedere gli effetti che l'ISO ha su ciascuno
  • Esegui stampe con le dimensioni di stampa più grandi e verifica se noti la distanza a una distanza di visualizzazione tipica

Ecco due confronti di immagini con una gamma di impostazioni ISO.

I ritratti mostrano la differenza

L'effetto della modifica dell'ISO è più evidente quando si fotografano le persone. In questo esempio, il modello è stato fotografato in una giornata di sole mentre reggeva un riflettore, su uno sfondo scuro (più scuro). Quando l'impostazione ISO viene aumentata, l'effetto sulla sua pelle diventa evidente. Fotocamera: Canon 7D con obiettivo Canon 85mm f / 1.8.

ISO 100
ISO 100

A ISO 100 (sopra), il tono della pelle è accurato, con un buon contrasto. Nello scatto con dettagli al 100%, c'è una buona caduta naturale della luce, che mostra un'ampia gamma di tonalità e buoni dettagli nelle aree più scure. Puoi vederlo soprattutto negli occhi.

ISO 800
ISO 800

A ISO 800 c'è un leggero aumento del contrasto, un indicatore che la gamma dinamica è leggermente diminuita. Il rumore non è ancora diventato evidente nella foto di dettaglio.

ISO 1600
ISO 1600

A 1600 ISO c'è un po 'più di contrasto, ma ancora una volta si tratta di un leggero cambiamento. Tuttavia, puoi vedere il rumore nell'espansione e la gradazione uniforme da luce a ombra sta iniziando a diventare un po 'più ruvida, indicando che il tono è degradato.

ISO 3200
ISO 3200

ISO 3200, alla risoluzione dello schermo potrebbe essere ancora difficile vedere il cambiamento quando si confronta questa immagine con quella di uno scatto a ISO 100, ma a ISO 3200 c'è una marcata diminuzione dei dettagli di luci e ombre e transizioni di luce e colore più ruvide.

ISO 6400
ISO 6400

Con ISO 6400, l'impostazione della risoluzione più alta della Canon 7D, anche alla risoluzione dello schermo è visibile una differenza. Se guardi nei dettagli della camicia e dei capelli, puoi vedere che le ombre sono più bloccate. Una rapida occhiata ai dettagli al 100% è tutto ciò che serve per vedere la granulosità e la gamma ridotta di colori e tonalità.

Puntatore bonus: il vantaggio di scattare in RAW

Ottimizzato

Puoi aumentare la gamma dinamica di un'immagine utilizzando i cursori delle ombre e delle luci del tuo editor di immagini RAW, che rivelano più informazioni nelle alte luci e soprattutto nelle ombre. Confronta questa versione dell'immagine ISO con quelle sopra e nota quanti più dettagli sono visibili nelle ombre, grazie alle modifiche apportate nell'editor di immagini RAW.

Sottigliezze paesaggistiche

Un belvedere panoramico nel New Jersey occidentale, scattato nel bel mezzo della giornata, a ISO 100, 800 e 3200 con un obiettivo zoom Canon 7D e Canon 24-70mm f / 2.8L II USM. Mentre la gamma dinamica, il tono e il colore mostrano solo piccole differenze, il livello di rumore si deteriora alle velocità più elevate. Dopo aver esaminato questi esempi, potresti chiederti perché qualcuno sano di mente vorrebbe scattare oltre ISO 100 in una giornata luminosa e soleggiata. Tutti i campioni provengono direttamente dalla fotocamera.

ISO 100

A ISO 100, questa è la scena completa.

ISO 100

In questo dettaglio di un ingrandimento del 100% dell'immagine ISO 100, non c'è alcun rumore digitale apparente, come previsto.

ISO 800
ISO 800

A ISO 800, il rumore digitale ha iniziato a diventare evidente in questo dettaglio ingrandito al 100%.

ISO 3200
ISO 3200

Con ISO 3200, il rumore digitale è evidente e la qualità complessiva dell'immagine si è deteriorata. La granulosità copre in qualche modo la perdita di qualità e tonalità del colore.

Mentre i campioni sopra sono JPEG.webp non adulterati, cosa succede se provi a ottenere più dettagli da uno scatto in RAW? Ottieni più dettagli nelle ombre e nelle alte luci. Confronta questo scatto con l'originale e vedrai più dettagli nel cielo (luci) e nella corteccia e nei rami dell'albero (ombre) a destra.

Linea di fondo

La linea di fondo? Ci possono essere momenti in cui devi aumentare le tue impostazioni ISO ed è bello sapere che hai questa opzione. Ma quando scatti alla luce del giorno in condizioni di scatto normali, restituirai immagini di qualità superiore quando scatti con o vicino alle impostazioni ISO più basse della tua fotocamera.

Grazie ad Adorama per aver sponsorizzato questa serie di articoli di Mason Resnick

Articoli interessanti...