3 suggerimenti per scattare foto di paesaggi migliori indipendentemente dal tempo

I fotografi sono un tipo speciale di persone che di solito prestano molta attenzione ai dettagli. Sono anche noti per essere pazienti e perseveranti. Tuttavia, secondo me, i fotografi di paesaggi sono una razza unica. Sono sicuro che solo una mano piena di persone è disposta a percorrere 16 miglia con 25 libbre di attrezzatura fotografica sulla schiena, solo perché sperano di cogliere il momento perfetto.

In genere, nella fotografia, la pratica porta al miglioramento. Tuttavia, praticare la fotografia di paesaggio è un po 'più complicato poiché non hai il controllo sull'impostazione della luce, sul tempo o sul soggetto. A volte, potresti pianificare un viaggio per tre mesi; cerchi i posti migliori e porti tutta la tua attrezzatura. Poi, quando è l'ora dello spettacolo, esci per affrontare una giornata nuvolosa e piovosa, se non un disastro nevoso. Tutto ciò può essere molto frustrante. Negli anni ho imparato alcuni trucchi per affrontarlo. In questo articolo, condividerò tre semplici suggerimenti per migliorare le tue immagini e scattare foto di paesaggi migliori, indipendentemente dal tempo.

1. Usare le nuvole per evitare la luce intensa

Cominciamo parlando di uno degli argomenti più importanti della fotografia, la luce. Di solito, i fotografi di paesaggi ruotano il loro programma attorno all'ora d'oro, ovvero la mattina presto o il tardo pomeriggio. I fotografi scelgono quelle parti della giornata per sfruttare appieno la luce magica, calda, ricca e naturale disponibile. Tuttavia, a volte, non è possibile raggiungere la posizione pianificata in auto, rendendo un'escursione faticosa di 10 miglia l'unica opzione disponibile per raggiungere il luogo desiderato. L'escursionismo è fantastico e se ami la fotografia di paesaggio probabilmente ami lo stretto contatto con la natura, ma a volte questa passione non si traduce in esplorazione delle montagne alle 3:30. Occasionalmente, ti ritroverai a iniziare la tua escursione di una giornata intorno alle 6:00. per raggiungere l'area desiderata intorno alle 10:00, il che significa che dovrai lavorare con luce solare intensa.

I fotografi ritrattisti hanno una soluzione semplice per questo problema, sposta la modella all'ombra. Ho provato a utilizzare lo stesso approccio nel paesaggio; ma non ho mai avuto fortuna nel cercare di spostare montagne e laghi. Un altro approccio che i fotografi ritrattisti utilizzano per evitare la luce intensa è l'utilizzo di modificatori di luce come diffusori e softbox. Sfortunatamente non credo che tu possa comprarne uno abbastanza grande da poterlo usare su una montagna. Quello che puoi sicuramente fare è usare le nuvole come diffusore di luce, evitando così la dura luce del sole da mezzogiorno. A seconda di come catturi la tua immagine, le nuvole possono anche aiutarti a migliorare la tua composizione aggiungendo profondità o un senso di movimento. Dopo aver compreso questo concetto, la mia mentalità è cambiata, ora spero sempre in una giornata nuvolosa perfetta.

2. Riguarda il dramma

Se questo suggerimento non è stato sufficiente per farti godere una giornata nuvolosa, lascia che ti parli di un secondo trucco che coinvolge le nuvole durante l'acquisizione di immagini di paesaggi. A tutti noi piace andare online per esplorare le comunità di condivisione di foto, alla ricerca di ispirazione, un punto di vista diverso o anche una nuova tecnica. Non sono diverso. Mi piace credere di essere molto attivo in alcuni di quei canali di social media, tuttavia, quando guardo le immagini, evito di concentrarmi sui paesaggi. Mi piace esplorare i ritratti, il bianco e nero, la macro, praticamente tutto tranne il paesaggio. Posso immaginare che ti chiedi: "Perché un fotografo di paesaggi dovrebbe farlo?". La risposta è abbastanza semplice; Mi piace prendere in prestito tecniche di successo usate in altri campi. A volte, quando cerco di catturare l'immagine di una montagna, non la affronta come un paesaggio. Cerco, ad esempio, di avvicinarmi a quell'immagine come a un ritratto. Una volta che impari a riutilizzare le tecniche da un tipo di fotografia a un altro, noterai un miglioramento nella tua arte.

Nella maggior parte dei tipi di fotografia, le foto più sorprendenti sono quelle con un forte contrasto; immagini che armonizzano perfettamente ombre e luci. Un effetto collaterale degli attuali progressi nella fotografia digitale, nei sensori e nella camera oscura digitale è che molti paesaggisti cercano di catturare tutto in un'unica immagine. Alcuni useranno l'HDR per far apparire le ombre, altri useranno il mascheramento e la fusione per creare un'immagine finale. Non ero diverso.

Ultimamente, ispirato dal lavoro di grandi maestri come Ansel Adams e Henri Cartier-Bresson, sto cercando di giocare con il rapporto tra ombre e luci nelle mie immagini. I fotografi ritrattisti sono molto bravi a usare la luce artificiale (flash o lampeggiatori) per creare immagini spettacolari. In paesaggio potrebbe essere un po 'più difficile posizionare il sole con un'angolazione diversa. Tuttavia puoi usare le nuvole come filtro della luce, nascondendo la luce dai punti che distraggono e rivelando macchie di luce solare intensa che accentueranno il tuo soggetto principale. Una volta che inizi a giocare con questa idea, sarai in grado di creare immagini molto drammatiche durante quelle spaventose giornate nuvolose.

3. La via dell'equilibrio

Infine, tenendo il passo con l'idea di creare un'immagine drammatica, i fotografi devono essere in grado di comprendere un concetto importante chiamato equilibrio. Non solo il bilanciamento delle ombre e delle luci, ma anche il bilanciamento del colore, il posizionamento del soggetto, il bilanciamento generale dell'immagine e così via. Ricordo alcune delle prime foto che ho scattato, molto spesso mi piaceva il concetto alla base della foto, ma l'immagine finale semplicemente non trasmetteva ciò che avevo immaginato. È stato allora che ho scoperto il concetto di equilibrio.

Questo concetto è molto semplice, ma estremamente potente. Un'immagine ben bilanciata risalterà da sola e affascinerà il tuo pubblico. L'equilibrio, in poche parole, è il modo in cui distribuisci gli elementi, i colori e la luminosità nella cornice. Ci sono innumerevoli modi per raggiungere l'equilibrio, così tanti che probabilmente avremmo bisogno di un altro intero articolo solo per parlarne. Come regola generale, tuttavia, un'immagine ben bilanciata mira a distribuire gli elementi in modo uniforme in tutta l'immagine. Quindi la prossima volta che catturi un'immagine, prova a notare come disponi gli elementi nella cornice. Controlla se la quantità e la posizione dell'ombra e della luce riflettono ciò che vuoi mostrare nella tua fotografia. Infine, prima di premere l'otturatore, chiediti se tutti gli elementi nella cornice contribuiscono all'immagine complessiva. A volte, puoi essere sopraffatto dal paesaggio e, nel tentativo di catturare tutta la bellezza, ti ritrovi con un'immagine impegnata, sbilanciata e poco attraente.

Vi lascio qui, ma la prossima volta che sarete là fuori durante una giornata nuvolosa, invece di lamentarvi, tentate la fortuna. Potresti essere sorpreso da ciò che puoi ottenere quando apri la tua mente per lavorare con tutto ciò che madre natura ti lancia.

Hai altri consigli su una giornata nuvolosa o sul paesaggio? Si prega di condividere nei commenti qui sotto.

Articoli interessanti...