Fotografia RAW per smartphone: un modo semplice per migliorare le tue foto

Che cos'è la fotografia RAW per smartphone e come puoi impostare l'imaging RAW sul tuo telefono? Se le foto di alta qualità sono il tuo obiettivo, devi sapere come scattare in RAW.

Per molto tempo, solo le fotocamere autonome hanno supportato il formato RAW. Ma in questi giorni, molti produttori di smartphone lo stanno includendo come funzionalità sui loro dispositivi e in questo articolo condividerò con voi le istruzioni dettagliate per acquisire foto RAW su iPhone, telefoni Samsung e telefoni Huawei.

E nel caso in cui la tua app fotocamera nativa non lo fa supporta RAW, includerò un elenco di app di terze parti che producono foto RAW.

Iniziamo.

Cos'è la fotografia RAW per smartphone?

Immagine RAW a sinistra; Immagine JPEG.webp a destra (scattata con l'app fotocamera nativa per Huawei P20 Lite).

Un file RAW è il file non processato versione di una foto. Quando scatti una fotografia, la fotocamera registra ogni tipo di informazione.

Quindi, se salva l'immagine come JPEG.webp, che è il formato più comune, utilizzerà solo le informazioni di cui ha bisogno e scarterà il resto.

Dopo quel processo, non c'è modo di recuperare le informazioni che sono state gettate via. In questo modo avrai una gamma dinamica inferiore e meno dettagli nelle luci e nelle ombre. (La perdita di informazioni sarà più evidente se si desidera eseguire modifiche estreme, che possono portare a sgradevoli artefatti come fasciatura quando fatto in JPEG.webp.)

Entrambe queste immagini sono state scattate utilizzando l'app Lightroom su uno Xiaomi Redmi 8. Nell'immagine JPEG.webp (a destra) sono presenti deboli bande di colore nel cielo.

La maggior parte dei produttori di fotocamere dispone di formati di file RAW proprietari. Ad esempio, le fotocamere Nikon generano file NEF, i file Canon sono CRW e così via.

Il formato DNG è stato sviluppato da Adobe come file RAW open source, quindi è più compatibile e qualsiasi produttore può utilizzarlo. Nella fotografia con smartphone, DNG è il formato RAW più comunemente utilizzato.

Dovresti scattare in RAW su uno smartphone?

Se vuoi fare seriamente la fotografia mobile, allora sì. Fotografare in RAW ti offre una grande flessibilità quando modifichi le tue foto.

Tuttavia, i file RAW sono da 10 a 12 volte più grandi dei file JPEG.webp e questo è molto spazio di archiviazione. Quindi potresti non voler scattare in RAW per ogni singola immagine che scatti.

Se è un'opzione sul tuo telefono, potresti provare a salvare le immagini su una scheda SD invece di utilizzare la memoria interna. Un'altra soluzione di archiviazione è inviare i file al cloud o trasferirli sul computer per eseguirne il backup su un disco rigido esterno.

Come scattare in RAW: passo dopo passo

Non tutti i telefoni supportano il formato RAW e quelli che lo supportano in modi diversi.

Ecco una guida passo passo all'uso di RAW sui marchi di smartphone più comuni:

Per i tiratori Huawei

Queste istruzioni fanno riferimento a un Huawei P20 Lite; tuttavia, il processo dovrebbe essere lo stesso su tutti i modelli Huawei che supportano la fotografia RAW.

Innanzitutto, apri l'app della fotocamera e scorri il menu Modalità fino a raggiungere Pro. Selezionare questa modalità, tenendo presente che lo scatto RAW non è disponibile nelle altre modalità foto.

Apri la tua macchina fotografica impostazioni menu toccando l'icona a forma di ingranaggio (questa sarà nell'angolo in alto a sinistra se scatti in orientamento orizzontale e nell'angolo in alto a destra se scatti in orientamento verticale):

Rubinetto Risoluzione:

Quindi scorri fino in fondo, dove troverai il file Formato foto sezione. Abilitare Formato RAW:

Quindi chiudi le impostazioni e scatta la tua foto! Finché sei in modalità Pro, le immagini verranno salvate in RAW (più una copia JPEG.webp).

I file RAW vengono salvati in formato File> Memoria interna> DCIM> Fotocamera> RAW. Puoi rivederli nella galleria sotto Altri album> Altri> RAW.

Per i tiratori su iPhone

Non tutti gli iPhone supportano il formato RAW nell'app della fotocamera nativa. Se il tuo iPhone non scatta in RAW, dovrai utilizzare un'app di terze parti. Cerca consigli alla fine di questo articolo.

Tuttavia, l'iPhone 12 Pro e l'iPhone 12 Pro Max supportano entrambi Apple ProRAW (devono avere iOS 14.3 o versioni successive, però).

Per attivare ProRAW, vai a Impostazioni> Fotocamera> Formati. Nella sezione Acquisizione foto, abilita Apple ProRAW.

Dopo aver abilitato questa funzione, avrai l'opzione RAW quando scatti foto. Basta toccare per attivarlo o disattivarlo. (In questo modo, puoi scattare in diversi formati senza dover passare attraverso il file impostazioni menu ogni volta.)

Quando scatti una foto e RAW è attivo, verrà salvata come file DNG di circa 25 MB. Ma se disattivi ProRAW, il tuo iPhone creerà un file JPEG.webp o HEIF, a seconda di quello che hai selezionato come predefinito.

Per i tiratori Samsung

Tieni presente che non tutti i dispositivi Samsung supporteranno i file RAW. Tuttavia, per i dispositivi Samsung che fare supporta la fotografia RAW per smartphone, ecco come configurarla:

Apri l'app della fotocamera e scorri la barra delle opzioni fino a trovare Di più.

Nel menu Altro, puoi vedere diverse modalità. Tocca PRO.

Quindi apri Impostazioni della fotocamera e scorri verso il basso fino a Salva opzioni.

Abilitare Salva copie RAW.

Una volta fatto ciò, tutte le foto che scatti in modalità PRO verranno salvate con una copia RAW, anche se in ogni altra modalità le immagini saranno comunque JPEG.webp.

Se il tuo telefono Samsung non supporta i file RAW nell'app della fotocamera nativa, puoi sempre scaricare un'altra app in grado di salvare le foto RAW. Troverai un elenco di consigli nella sezione successiva.

App per scattare in RAW

Come ho spiegato sopra, non tutti gli smartphone offrono riprese RAW nella loro app fotocamera nativa. Tuttavia, ci sono molte app di terze parti che ti permetteranno di lavorare in RAW. Ecco un elenco di alcuni buoni:

Lightroom Mobile (per iOS e Android). La versione limitata gratuita include la funzione RAW, anche se dovrai creare un account Adobe. Ovviamente, se hai un abbonamento Adobe Lightroom o Adobe Photography, hai già accesso alla versione completa di Lightroom Mobile.

In Lightroom Mobile, devi solo toccare nella parte superiore dello schermo per aprire il menu e passare da DNG (RAW) a JPEG.webp.

VSCO (iOS e Android). La funzione RAW è solo per iPhone 6 e successivi. I dispositivi meno recenti e i telefoni Android possono utilizzare VSCO come fotocamera ed editor, ma non saranno in grado di riprendere in RAW.

ProShot (iOS e Android). La funzione RAW funziona solo su telefoni compatibili. Per sapere se il tuo telefono supporta ProShot RAW, potresti voler fare qualche ricerca prima di acquistarlo. Il costo è di $ 1,99.

ProCam (iOS). Funziona su iPhone con fotocamere da 12 MP, ovvero iPhone 6s e modelli successivi. Supporta i file RAW in modalità automatica e manuale.

ON1 Foto RAW (iOS e Android). Gratuito. Supporta i formati RAW e JPEG.webp in tutte le modalità foto.

Fotocamera Flannl RAW (iOS). Gratuito.

Manual Camera Lite: fotocamera DSLR professionale (Android). La versione gratuita supporta RAW su alcuni telefoni. Puoi eseguire l'upgrade alla versione PRO, ma non è necessario acquisire foto in RAW.

Fotografia RAW per smartphone: conclusione

Come puoi vedere, è molto facile fare fotografie RAW per smartphone, indipendentemente dal tipo di telefono. Potrebbero essere necessari alcuni tocchi extra, ma fa davvero la differenza!

Adesso tocca a te:

Hai provato a scattare foto RAW da smartphone? Hai notato una differenza rispetto ai tuoi JPEG.webp? Condividi i tuoi pensieri (e le immagini!) Nei commenti qui sotto.

Articoli interessanti...