10 consigli per aiutare i fotografi a evitare problemi alla schiena

Gli studi affermano che una volta o l'altra, circa l'80% della popolazione mondiale soffre di qualche tipo di problema alla schiena o dolore. Ciò è dovuto a problemi nervosi e muscolari, malattia degenerativa del disco, artrite o qualche tipo di trauma. L'età, la scarsa forma fisica e il sovrappeso possono spiegare alcune cause del mal di schiena, ma il motivo principale responsabile è sicuramente una cattiva postura.

Molti lavori richiedono sforzi fisici come sollevare, spingere o tirare mentre torni la colonna vertebrale, ma stare seduto tutto il giorno a una scrivania può essere altrettanto negativo, poiché una postura statica aumenta lo stress alla schiena.

I fotografi sono sicuramente candidati ad alto rischio per il mal di schiena, sia per il trasporto di macchine fotografiche pesanti o borse sul collo o sulle spalle, sia per passare molto tempo al computer a modificare le immagini. Ogni fotografo che conosco si lamenta sempre di quanto fa male la schiena dopo una lunga sessione di riprese o molte ore di editing delle immagini.

Per molti anni sono stato uno di quei fotografi con un mal di schiena costante. Ho sempre cercato di alleviarlo con farmaci antidolorifici o visite da un chiropratico fino al giorno in cui mi sono svegliato con il braccio sinistro completamente insensibile. Il dottore mi ha detto che avevo due ernie del disco cervicale molto brutte e che avevo bisogno di un intervento chirurgico per risolverlo.

Non è stato un intervento facile lascia che te lo dica; il recupero è stato lungo e doloroso e tutto mi ha fatto capire che avrei potuto evitare di arrivare a questo punto se avessi prestato più attenzione alla mia postura. Quindi ecco alcuni suggerimenti che ho imparato lungo la strada che possono aiutarti a prenderti più cura della tua schiena mentre fai il tuo lavoro fotografico, in modo da poter evitare quello che ho passato.

***Dichiarazione di non responsabilità: consultare il proprio medico prima di apportare modifiche o per ottenere informazioni da un professionista. I suggerimenti qui provengono esclusivamente dall'esperienza dell'autore e dPS non è responsabile per eventuali azioni intraprese in base ai consigli contenuti all'interno. ***

# 1 - Scambia la tua borsa a tracolla con uno zaino

Una borsa a tracolla è uno stile distintivo per la maggior parte dei fotoreporter ed è davvero pratica quando è necessario avere un facile accesso alla propria attrezzatura mentre si è in movimento. Ma è anche un grande nemico della tua postura, poiché mette tutto il peso su una delle tue spalle rendendo la colonna vertebrale curva e sbilanciata.

Gli zaini distribuiscono il peso equamente su entrambe le spalle, rendendolo una soluzione molto migliore per trasportare la tua attrezzatura. I carrelli scorrevoli sono un'opzione ancora migliore, ma non sono così pratici se devi muoverti velocemente e non hai un terreno liscio.

# 2 - Scambia la tracolla della tua fotocamera con una tracolla

Avere una fotocamera pesante e un obiettivo appesi al collo con una cinghia è ovviamente una pessima idea. Provoca molto stress sul collo, portando a problemi ai dischi spinali o alle articolazioni del rachide cervicale. Le cinghie a tracolla riducono al minimo l'impatto del peso della fotocamera, appendendola alla spalla e sul busto. In questo modo sarà più facile spostarsi e raggiungere la telecamera, riducendo l'impatto sul collo.

# 3 - Prendi una buona sedia da ufficio

Se passi molto tempo a lavorare sul tuo computer, allora una buona sedia da ufficio è qualcosa su cui devi investire. È molto importante che la tua sedia sia regolabile e che possa essere regolata in base alla tua taglia e alla posizione che adotti tavolo e il computer su cui stai lavorando.

La posizione angolare ottimale tra le gambe e la schiena è di circa 125 gradi.

Evita anche le sedie con ruote che non possono essere bloccate, poiché tendono a spostarsi avanti e indietro portando a una cattiva postura quando sei seduto. Inoltre, evitare i braccioli in quanto potrebbero causare pressione sui tendini del gomito che porta a tendiniti e compressione del nervo ulnare.

# 4 - Adatta la posizione del computer al tuo corpo

Quasi tutti usano il proprio computer nella posizione peggiore possibile poiché il più delle volte si trovano molto in basso, soprattutto se si tratta di un laptop.

Curvarsi e guardare in basso per lungo tempo provoca uno stress molto grave sulla colonna vertebrale cervicale e sui muscoli del collo, questo può portare a torcicollo, mal di testa e, a lungo termine, problemi degenerativi alla colonna vertebrale. La cosa corretta da fare è posizionare il monitor del computer in una posizione che consenta di guardare dritto davanti a sé senza dover curvare il collo.

# 5 - Usa una penna e un tablet invece del mouse

Un mouse è un componente hardware fondamentale per il lavoro al computer della maggior parte delle persone, ma allo stesso tempo è un pessimo strumento ergonomico. Costringe la tua mano a rimanere in una posizione innaturale, portando a lungo termine a problemi alla mano, al polso, alla spalla e al braccio come tendinite e artrite.

L'uso di una penna e di un tablet, oltre a darti un controllo molto migliore delle funzioni di progettazione nel software di editing delle immagini, consente una posizione della mano molto più naturale, evitando problemi di salute.

# 6 - Fai delle pause regolari e allunga il tuo corpo

Un errore comune che tutti commettiamo è quello di stare nella stessa posizione per lunghi periodi di tempo, che si tratti di fotografare, guidare, stare in piedi a una scrivania o semplicemente rilassarsi sul divano.

È fondamentale fare piccole pause nelle attività quotidiane e semplicemente allungarsi, permettendo alle fibre dei muscoli di muoversi ed evitare crampi e contrazioni.

# 7 - Fai scorrere il tuo sangue

Una cattiva circolazione è il punto di partenza di molti problemi di salute davvero gravi. Naturalmente, vorremmo tutti avere una vita più sana, mangiare meglio e fare più esercizio, ma la verità è che ci vuole molto tempo e disciplina.

Un ottimo modo per superare questo problema è trasformare le tue normali attività in piccoli esercizi.

Cose semplici come prendere le scale invece dell'ascensore, o trasformare una passeggiata per strada fino al bar in una passeggiata di potere, semplicemente aggiungendo più movimento alle braccia mentre cammini, possono fare una grande differenza nella tua condizione fisica generale.

# 8 - Solleva sempre con le ginocchia, non con la schiena

Le lesioni alla schiena più gravi derivano da traumi o sollevamento di pesi pesanti. Cercare di raccogliere qualcosa di pesante da terra, usando solo la schiena, è una vera ricetta per un disastro come un'ernia del disco.

Il trucco qui è tenerti sempre dritto e usare le ginocchia come leva per sollevare il peso. I muscoli delle tue gambe sono molto più forti della tua schiena, credimi.

# 9 - Regola la posizione in cui dormi

Trascorriamo circa un terzo della nostra vita dormendo, quindi se ci preoccupiamo della nostra postura durante il giorno, dovremmo preoccuparci anche della nostra postura mentre dormiamo.

La maggior parte delle persone che lavorano sodo che conosco sono così stanche quando vanno a letto, che si sdraiano, chiudono gli occhi e si addormentano subito. La maggior parte del tempo si trovano in posizioni davvero scomode e passano la maggior parte della notte a lottare con il cuscino o ad affondare in materassi davvero pessimi.

La migliore posizione per dormire è una discussione molto controversa in quanto è una cosa personale a causa della forma del tuo corpo, del peso, delle difficoltà respiratorie, ecc.

Ci muoviamo molto durante il sonno, ma se dormi la maggior parte del tempo sulla schiena, sul fianco o sulla pancia, cerca sempre di avere un materasso e un cuscino che mantengano la colonna vertebrale il più dritta possibile. Ti riposerai molto meglio e ti sveglierai molto più fresco.

# 10 - Idratati adeguatamente

Il nostro corpo è composto per il 90% da acqua, ma tendiamo a dimenticare quanta acqua abbiamo bisogno solo per essere vivi.

Se sei una persona impegnata, non è facile raggiungere i 2 litri al giorno di assunzione ottimale di acqua. Ma se fai uno sforzo e porti con te una bottiglia d'acqua e bevi regolarmente durante il giorno, vedrai che i tuoi organi interni funzioneranno molto meglio, la tua pelle apparirà più giovane e le tue articolazioni e le tue ossa non invecchieranno così velocemente .

Conclusione - a te

Quindi eccolo qui, un piccolo elenco di semplici suggerimenti che potrebbero apportare un cambiamento significativo nella tua vita.

Possono sembrare ovvi per la maggior parte delle persone, ma il fatto è che siamo tutti così impegnati con la nostra vita quotidiana e le nostre routine lavorative, che sembra che ci dimentichiamo di prenderci cura di noi stessi e ce ne rendiamo conto solo quando è troppo tardi.

E tu, hai qualche consiglio che potremmo aggiungere a questo elenco per aiutare altri fotografi a evitare problemi alla schiena?

Articoli interessanti...