Rilascio dell'otturatore remoto rispetto al timer da 2 secondi incorporato

Non è un segreto che essere un fotografo, dilettante o professionista, può essere piuttosto costoso. Entrambi viaggiamo e vogliamo le attrezzature migliori e più recenti, ma non possiamo sempre permetterci tutto. Essere selettivi con l'attrezzatura che scegliamo di acquistare può essere saggio in quanto è meglio spendere qualche dollaro in più per acquistare qualcosa di qualità. Gran parte dell'attrezzatura che abbiamo non è essenziale e può essere facilmente eseguita all'interno della fotocamera stessa. Diamo un'occhiata all'utilizzo di un rilascio otturatore remoto rispetto al timer ritardato incorporato nella fotocamera.

Un autoritratto catturato utilizzando un otturatore remoto

Un otturatore remoto è qualcosa che potresti aver sentito più volte e che devi acquistare, soprattutto se ti piace la fotografia di paesaggi. Uno degli usi principali di un otturatore remoto è ridurre al minimo la vibrazione quando si scatta un'immagine per ottenere un risultato più nitido. Quello che potresti anche sapere è che la tua fotocamera ha una funzione di otturatore ritardato, in genere di 2 e 10 secondi. Quindi hai davvero bisogno di acquistare un otturatore remoto quando puoi farlo nella fotocamera? Diamo un'occhiata ad alcuni pro e contro dell'utilizzo di ciascuno: un rilascio dell'otturatore remoto e un otturatore ritardato.

Otturatore ritardato

La maggior parte delle fotocamere digitali dispone della funzione di scatto ritardato. In effetti, anche gli smartphone ce l'hanno.

Dato che ero vicino alla fotocamera potevo usare un otturatore ritardato

Un otturatore ritardato è, in parole semplici, una funzione che dice alla fotocamera di attendere alcuni secondi dopo aver premuto l'otturatore prima di scattare la foto. Ciò ti consente di correre davanti alla fotocamera e scattare un selfie o ridurre la quantità di vibrazioni. Questa funzione è particolarmente utile quando si utilizza una bassa velocità dell'otturatore e la fotocamera è montata su un treppiede. Se utilizzi una velocità dell'otturatore di 0,5 secondi e premi l'otturatore, vedrai che l'immagine risulterà meno nitida rispetto a quando utilizzi un otturatore ritardato.

Pro dell'otturatore ritardato:

  • È una funzione standard nella maggior parte delle fotocamere digitali e degli smartphone.
  • È gratis.
  • Riduce le vibrazioni e produce un'immagine più nitida.
  • Puoi scegliere tra un breve ritardo o un ritardo più lungo.
  • Hai il tempo di posizionarti nell'immagine dopo aver premuto l'otturatore.

Contro dell'otturatore ritardato:

  • Non è flessibile.
  • Se stai fotografando qualcosa in movimento, è difficile sincronizzare perfettamente lo scatto dell'otturatore e potresti perdere lo scatto.
  • In alcune fotocamere, la funzione si trova in profondità nel menu.

Scatto remoto dell'otturatore

Il rilascio dell'otturatore remoto può variare in forma, forma e prezzo. Alcuni sono piccoli ed economici, mentre altri sono più grandi, con più opzioni ma anche un prezzo meno interessante.

Ho usato un otturatore remoto e un timer intervallato per fotografarmi al limite.

Scegliere il giusto scatto remoto dell'otturatore può essere una seccatura a volte perché potresti non conoscere le tue esigenze. Potrebbe essere necessario solo uno semplice per evitare qualsiasi movimento quando si scatta l'immagine, o potrebbe essere necessario qualcosa di più avanzato che ti consenta di eseguire l'intervallo di tempo o forse qualcosa che ha un "blocco della lampadina".

Una volta stabilite le tue esigenze, devi decidere se vuoi un rilascio via cavo o wireless. Non entrerò nell'argomento di cui è meglio, ma ancora una volta devi considerare le tue esigenze per un telecomando.

Vantaggi degli scatti a distanza

  • I telecomandi wireless ti consentono di stare lontano dalla fotocamera e scattare foto.
  • I modelli avanzati hanno molte opzioni come i timer a intervalli.
  • Puoi utilizzare la "modalità Bulb" senza dover tenere premuto il pulsante di rilascio della fotocamera e causare vibrazioni.
  • Molti modelli hanno schermi LCD con timer.
  • Scatta una foto nel momento esatto di cui hai bisogno.

Congelare il momento esatto con un cavo di rilascio

Contro degli scatti a distanza

  • I modelli più avanzati possono essere molto costosi.
  • Ci vuole più spazio nella tua borsa.
  • Potrebbe essere difficile scegliere il modello giusto.
  • I cavi si rompono rapidamente quando si rilasciano cavi di fascia bassa.
  • Gli otturatori remoti piccoli e wireless sono facili da perdere.

Qual è il migliore?

Ad essere onesti con te, entrambi hanno i loro vantaggi. In ogni caso sarebbe sbagliato dire che uno è migliore dell'altro.

Detto questo, come fotografo di paesaggi, dipendo dal mio otturatore remoto. La maggior parte delle volte non posso aspettare i due o tre secondi in più prima che l'immagine venga scattata, poiché il momento è ormai passato. Quando fotografo onde impetuose ho bisogno di catturare l'immagine nel momento esatto che voglio, ergo ho bisogno di un otturatore remoto. Se sono nel bosco e non fotografo nulla che si possa muovere, non ho bisogno dell'otturatore remoto (anche se lo uso per abitudine).

Le velocità dell'otturatore superiori a 30 secondi richiedono un otturatore remoto

Se fotografi solo paesaggi fissi e non hai bisogno di una velocità dell'otturatore superiore a 30 secondi, non vedo un motivo per acquistare un otturatore remoto. Se fotografi qualcosa in movimento o hai bisogno di una velocità dell'otturatore superiore a 30 secondi, ti consiglio di acquistarne uno.

Articoli interessanti...