In che modo l'estetica differisce dallo stile e perché è importante

Una domanda spesso vista nei gruppi di fotografia e nei forum è: "Come faccio a sviluppare uno stile fotografico?" oppure "Come faccio a sapere qual è il mio stile?"

Quello che chiedono veramente è più a che fare con l'aspetto estetico delle loro immagini. Come possono creare immagini che abbiano un aspetto unico e che siano identificabili come tali? Come ottengono coerenza nel modo in cui appaiono le loro immagini?

Stile ed estetica sono due facce della stessa medaglia, simili ma differenti.

Lo stile fotografico si riferisce al modo in cui crei fisicamente le tue immagini: i meccanismi alla base del modo in cui scatti e il modo in cui ti prepari fisicamente per scattare.

  • La fotocamera, l'obiettivo e le scelte focali che fai.
  • Impostazioni della fotocamera utilizzate per creare le tue immagini.
  • Cosa scegli di riprendere e alcuni dei modi in cui sono composte le immagini.

L'estetica comprende l'aspetto delle tue immagini e il modo in cui fanno sentire lo spettatore.

  • La scelta del colore: toni, colori, contrasto.
  • Scelta del soggetto: riprendi sempre lo stesso tipo di soggetto?
  • Posizionamento e composizione del soggetto: il soggetto è spesso posto o collocato in un certo modo nella composizione complessiva?
  • Scelte di modifica: quali scelte fai quando modifichi che influisce sul risultato dell'immagine?
  • Decisioni creative: quali scelte creative incorpori quando crei e modifichi le tue immagini?

Cosa sono l'estetica?

Secondo la Britannica, estetica è lo studio filosofico della bellezza e del gusto. È strettamente correlato alla filosofia dell'arte, che si occupa della natura dell'arte e dei concetti in base ai quali le singole opere d'arte vengono interpretate e valutate.

Perchè importa?

Questo è importante per noi fotografi perché vogliamo che le nostre immagini siano giudicate visivamente attraenti. Vogliamo che siano visti come belli. Il modo in cui ciò si esprime nel nostro mondo digitale è solitamente nei Mi piace e, a volte, nei commenti.

Ma soprattutto, in un mondo saturo di milioni di immagini pubblicate ogni giorno (Instagram da solo ha oltre 95 milioni di immagini caricate ogni giorno) può essere difficile persino far vedere la tua immagine, figuriamoci commentare.

Diventa quasi una competizione, il luogo più estremo, l'alba più bella, il tramonto più colorato, i bambini più adorabili, il cucciolo o il gattino più carino, lo scatto di matrimonio più romantico. Le mode vanno e vengono quando un'immagine o un aspetto particolare diventano popolari, le persone si affrettano a emularli.

Eppure la domanda allora diventa: vuoi che le tue immagini assomiglino alle tue? O vuoi solo l'attenzione che deriva dalla copia di uno stile o di un look momentaneamente popolare?

Sviluppare uno stile

Ci sono molti articoli su questo argomento che puoi leggere, molti sono pieni di consigli vaghi, alcuni sono più specifici e più utili e, naturalmente, persone diverse imparano in modi diversi. È mia opinione che tu possa avere uno stile ma non necessariamente un'estetica, e molto probabilmente anche il contrario.

Cosa intendo per avere uno stile e non un'estetica?

Supponi di essere un fotografo di paesaggi - hai un sacco di scatti di paesaggi - spesso scatti in grandangolo e scendi a terra per aggiungere un intimo interesse in primo piano. Un sacco di montagne, laghi con belle rocce, alba e tramonti, il selfie occasionale nella tua attrezzatura da calpestio per cambiare. Eppure come sembrano tutti?

Se metti in fila tutti i tuoi scatti preferiti o migliori, sembrano tutti simili? Sono composti in modo coerente? Il tono e l'angolazione della luce sono generalmente gli stessi? I colori hanno una saturazione o una vivacità simili?

Naturalmente, mentre procedi lungo il tuo viaggio fotografico personale, imparerai cose nuove e le incorporerai nelle tue tecniche. Tenendo conto di quella crescita, sono un gruppo di immagini che sembrano e si sentono come se fossero state create dalla stessa persona?

Forse gli elementi fisici dell'immagine e il modo in cui sono stati composti e ripresi sono coerenti. Una tendenza a impostare il treppiede in un certo modo, una scelta dell'obiettivo specifico, una lunghezza focale di uso comune, una preferenza per scattare in una determinata ora del giorno o in condizioni di illuminazione definite: questo è il tuo stile.

Il modo in cui appaiono in relazione a colore, luce, tono, intensità, chiarezza, soggetto, ecc. Come viene fatta sentire la vista quando guardano la tua immagine - questa è la tua estetica.

Come si spara?

Quando scatti, qual è il tuo approccio? Hai già un'idea di come comporrai l'immagine nella tua testa? C'è un certo tipo di luce che desideri? Stai viaggiando su una linea temporale limitata e puoi solo scattare e partire?

Se hai tempo, a seconda di cosa scatti, c'è già un concetto in mente? Sai cosa vuoi riprendere, come potresti riprenderlo e come dovrebbe essere l'immagine finale?

Quando hai in mente quell'immagine finale, decidi di scattare per realizzarla in modo specifico? O forse miri a questo ma esci con qualcosa di diverso, il che va bene perché è comunque una buona immagine.

Componi le tue immagini in modo coerente? Stai pensando a come gli elementi dell'immagine interagiscono tra loro, com'è la luce e come influenzerà la tua immagine? Se la situazione non è perfetta, puoi adattarti o sparerai a prescindere?

La tua voce è presente nelle tue immagini?

Quando copi uno stile da qualcun altro, o se il tuo editing consiste esclusivamente nell'aggiungere un filtro e pubblicare online, come fai a rendere tua l'immagine? Dov'è la tua voce visibile nell'immagine? E l'immagine la lega ad altre immagini che hai creato?

Quando le persone vedono il tuo lavoro, le ricorda altre tue immagini o quelle di qualcun altro?

Quanto ti senti a tuo agio nel creare un'immagine utilizzando lo stile o il metodo di qualcun altro? Ha l'anima e la scintilla che vuoi che accenda?

Quando inizi il tuo viaggio fotografico, è normale provare a scattare immagini simili a quelle che ti ispirano. Ti dà un obiettivo, un obiettivo ovvio a cui tendere. Man mano che le tue abilità si sviluppano e inizi a produrre lavoro in modo coerente, avrai la conoscenza e la capacità di essere più creativo.

Una cosa di cui sono abbastanza certo è che non puoi produrre immagini sorprendenti a meno che non ti stia veramente connettendo con il tuo soggetto (se si tratta di paesaggi, viaggi o fotografia di strada, questo potrebbe includere l'ambiente più ampio). Puoi essere tecnicamente molto competente con una fotocamera, ma a meno che la tua immagine non abbia una vera anima incorporata al suo interno, le persone faranno fatica a connettersi ad essa, di conseguenza.

Mettere quell'anima nelle tue immagini richiede che tu crei con la tua voce, la tua visione, la tua visione unica di qualunque cosa si tratti di quell'immagine. Più ti sintonizzi su quella voce creativa nella tua testa, più ti avvicinerai al tuo stile personale e alla tua estetica.

Identificare la tua estetica

Ci sono immagini che hai visto online che ti attraggono particolarmente per quanto riguarda il loro aspetto? Risuonano con te e ti ispirano a creare la tua variazione? Metti insieme una raccolta di quelle immagini e analizzale sia per lo stile che per l'estetica.

Cosa ti attrae nello specifico del loro aspetto?

  • Il modo in cui la luce viene utilizzata nell'immagine.
  • Come vengono gestiti i colori: sono vibranti e intensi o attenuati e delicati?
  • Contrasto: hanno un contrasto dinamico elevato o è più morbido?
  • Colore o bianco e nero?
  • Forte e audace o morbido e gentile?
  • Nitido o dolcemente messo a fuoco?
  • Argomenti accattivanti o astratti?

Cosa ti piace visivamente in un'immagine? Cosa trovi bello? Come lo esprimi nel tuo lavoro?

Quindi dai un'occhiata al tuo corpo di lavoro

Scegli alcuni dei tuoi preferiti in particolare, quindi confrontali con altre tue immagini che piacciono alle persone. Qualcosa che trovo frustrante è che le immagini che mi piacciono di più non sono quelle che piacciono alle altre persone. È possibile che ci attacciamo troppo emotivamente ad alcune immagini per motivi esterni.

Quando fai il confronto e guardi cosa ti piace e cosa piace agli altri nel tuo lavoro, c'è uno schema? Riesci a vedere visivamente cosa funziona e cosa no? C'è variazione tra i tuoi diversi stili?

Affina la tua estetica

Se hai eseguito l'esercizio sopra, la fase successiva è valutare le tue immagini per il loro aspetto estetico. Ne sei felice? Hanno la sensazione che tu voglia che abbiano? Se ora, cosa manca?

Quando confronti le tue immagini con quelle di alcuni che ammiri, sei soddisfatto del confronto? Quello che vedi è un rappresentante delle tue scelte creative?

Può essere difficile vedere il nostro lavoro in modo obiettivo, quindi forse trova un amico e chiedi la sua opinione. Trovo i punti di vista dei non fotografi potenti come vedono il mondo in modo molto diverso da me. È una grande opportunità di apprendimento.

Cambiare o modificare la tua estetica potrebbe essere semplice come cambiare il tuo processo di modifica. Puoi optare per un aspetto molto diverso per un certo gruppo di immagini come esperimento. Ciò che riprendi e il modo in cui lo riprendi nel tuo stile potrebbero non variare affatto e tutto cambia durante il montaggio.

Oppure potresti decidere di avere degli obiettivi per scattare in modo più coerente, forse la qualità e il tono della luce, il soggetto e il modo in cui lo inquadra.

Alcuni esempi dai miei esperimenti personali

Ci sono molte immagini scure e lunatiche di fotografia di cibo che amo e ho passato circa un anno cercando di capire come scattare in quello stile. Il modo in cui allestirei e allestirei uno scatto non è diverso da un'immagine standard o high-key, è la stessa combinazione di studio, fotocamera, treppiede, obiettivo, apertura e lunghezza focale. Quindi il mio stile è abbastanza coerente.

Dove differisce si riferisce al modo in cui l'immagine è illuminata ed esposta e come la modifico. È fatto deliberatamente per uno stato d'animo scuro intenso con colori ricchi e molte ombre. La mia estetica nell'illuminazione e nel montaggio di queste immagini è molto diversa in quanto desidero uno stile specifico e posso anche replicarlo in modo coerente.

Fare alcuni autoritratti d'arte, ispirati da Brooke Shaden, è stata una grande esperienza di apprendimento poiché tutto ciò che li riguarda è interamente correlato all'estetica. Usare deliberatamente il colore, la luce e le ombre per creare una sensazione o un'emozione specifica in un'immagine è impegnativo.

Alla fine, ho scoperto che l'estetica che ha funzionato meglio per me è un'immagine bianca brillante molto alta che ha ancora abbastanza contrasto e dettaglio per avere profondità e interesse. Una scelta estetica particolare è quella di utilizzare principalmente i toni del bianco e nero con sottili schizzi di un altro colore, solitamente il rosso. Ma il modo in cui scatto queste immagini non è diverso da un'immagine correttamente esposta. Il modo in cui li compongo e imposto la fotocamera per scattare è lo stesso.

Conclusione

Capire la differenza tra il modo in cui si riprende qualcosa e il modo in cui lo si fa apparire è una differenza piuttosto sottile (mi aspetto che molti commenti mi dicano che non c'è alcuna differenza). Tuttavia, dato che ho scattato autoritratti di paesaggi, uccelli, animali selvatici, macro, nature morte, cibo e belle arti, puoi guardare il mio catalogo e identificare gli elementi di stile abbastanza chiaramente. Man mano che la mia abilità ed esperienza sono cresciute e ho iniziato a provare cose diverse ed essere più creativo, diventa facile identificare anche le mie scelte estetiche specifiche.

Tuttavia, se combini insieme un gruppo di immagini diverse, ci sono ancora i fili di stile comuni che le collegano visivamente. Si sentono come un gruppo di scatti della stessa persona, con lo stesso occhio. Mi ci sono voluti circa 10 anni e sembra che il mio stile stia finalmente iniziando ad essere una cosa a sé stante.

Molti fotografi riprendono molti soggetti diversi. Un fotografo paesaggista potrebbe anche eseguire scatti macro di fiori, con occasionali immagini di uccelli e animali selvatici catturate mentre si trovava. Un fotografo di matrimoni ha tutte le foto di persone, chiese, giardini, foto di eventi interni e dettagli ravvicinati. A volte soggetti diversi richiedono di scattare tecnicamente in modi diversi o determinati.

Nonostante le differenze richieste, se la tua estetica è attivamente impegnata, le immagini saranno comunque le tue in modo univoco e identificabile.

Nella fretta di rendere tutto uguale a ciò che è popolare, non dimenticare che anche l'unicità ha il suo fascino. Che ci sono molti milioni di persone che visualizzano le tue foto e il modo in cui crei le tue immagini in modo specifico è speciale per alcune di loro.

Forse per ragioni commerciali non puoi sempre andare in una direzione particolare per tutto. Ma cerca di trovare il tempo per esplorare un progetto e provare quella cosa che hai nascosto nella parte posteriore della tua mente per secoli (come so che fai!).

Abbraccia la tua visione, la tua voce e il tuo modo unico di vedere il mondo, qualunque sia il tuo aspetto. Stilisticamente ed esteticamente.

Articoli interessanti...