Contatto visivo nella fotografia

Nel nostro tutorial 10 modi per realizzare ritratti sbalorditivi ho parlato di "Giocare con il contatto visivo" (punto 2) come una tecnica per aggiungere un cambiamento alla sensazione di un'immagine.

Oggi stavo sfogliando una vecchia rivista di fotografia (chiamata "guida alla messa a fuoco della fotografia") e una citazione sul contatto visivo nei ritratti mi è saltata addosso:

"Senza il contatto visivo, l'intero umore dell'immagine cambia: la fotocamera ora è semplicemente un" osservatore "e questa è una grande opportunità per mostrare un soggetto in un modo diverso."

Mi piace quella citazione perché mette le parole in qualcosa che sentivo da un po 'ma non sapevo come esprimere.

Non c'è niente di sbagliato nel far distogliere lo sguardo dal soggetto dalla fotocamera (o anche nel fargli guardare in basso nella canna), ma altera l'umore e lo stile del tuo scatto. Averlo può creare una vera intimità con lo spettatore del tuo scatto mentre non averlo può dare a un'immagine la sensazione di guardare qualcuno senza essere visto da lui.

Tendi a usare il contatto visivo o eviti il ​​contatto visivo nei ritratti che scatti?

PS: mentre stavo per pubblicare su questo, mi ha fatto pensare a queste due foto che la fotografa Jasmine Star mi ha scattato in un recente servizio fotografico. Due scatti realizzati a un momento l'uno dall'altro ma uno con il contatto visivo e uno senza - creando scatti con sensazioni diverse.

Articoli interessanti...