Recensione Canon EOS 5D Mark III

La Canon 5D Mark III è stata rilasciata nel 2008 come aggiornamento della apprezzata 5D Mark II. Costruita sul successo del suo predecessore e dotata del sistema di messa a fuoco automatica più avanzato che Canon ha rilasciato fino ad oggi dalla sua linea EOS-1D X, la Canon 5D Mark III è un aggiornamento piuttosto promettente alla linea 5D. Con un sensore di immagine migliorato con gamma ISO nativa da ISO 100 a 25.600, corpo della fotocamera completamente resistente alle intemperie, velocità di scatto a raffica di 6 fps e supporto per doppia scheda, la 5D Mark III sembra indirizzare tutti i tipi di fotografia, dai paesaggi alla moda, agli sport fotografia naturalistica.

Scatto con la Canon 5D Mark III da quasi tre mesi ormai. L'ho ricevuto più o meno nello stesso periodo in cui ho preso in mano la Nikon D800 ed è stato un viaggio molto interessante, girare con entrambe queste fotocamere fianco a fianco. Come forse già saprai, sono un Nikonian da un po 'di tempo e la maggior parte delle recensioni di fotocamere e obiettivi che ho pubblicato finora riguardano i prodotti Nikon. Dall'inizio di quest'anno, ho deciso di espandere la mia portata a fotocamere e obiettivi Sony, Fujifilm e Canon. Anche se personalmente preferisco rimanere concentrato sul mio marchio preferito, alcuni dei test che eseguo confrontano le prestazioni tra i marchi, quindi ho deciso che sarebbe stato meglio per me acquisire familiarità anche con altri sistemi di telecamere. Finora mi sono divertito con questo processo e la mia impressione generale al momento è che tutti i sistemi di fotocamere là fuori abbiano i loro vantaggi e svantaggi, proprio come ho affermato nel mio articolo Nikon vs Canon vs Sony, e nessun sistema di fotocamere è superiore a un altro. In breve, nessuna fotocamera è perfetta. Possiedo un sacco di attrezzatura Nikon e preferisco scattare con essa perché ho iniziato il mio viaggio nel mondo della fotografia digitale con una reflex digitale Nikon. Se avessi iniziato con una Canon o una DSLR Sony, il mio sito sarebbe stato invece incentrato su Canon o Sony.

Canon EOS 5D Mark III + EF17-40mm f / 4L USM @ 17mm, ISO 100, 1/400, f / 11.0

Come ho già affermato in alcuni dei miei articoli, mi sono davvero divertito con la Canon 5D Mark III. Ho avuto una grande esperienza con il suo predecessore, la Canon 5D Mark II, che ho usato diverse volte in precedenza (molti dei miei amici di fotografia usano attrezzi Canon e posso giocare un po 'con gli attrezzi Canon). Quindi, quando è stata annunciata la 5D Mark III, sapevo che avrei voluto provarla anch'io, ma questa volta per un lungo periodo di tempo con alcuni obiettivi Canon L. Caricata con obiettivi Canon EF 24mm f / 1.4L, EF 50mm f / 1.2L, EF 17-40mm f / 4L, ho portato la fotocamera con me ovunque, dai viaggi personali, riprendendo paesaggi e natura, ai lavori commerciali.

Durante la lettura di questa recensione, potresti trovare una serie di commenti negativi sulla fotocamera. Come ho detto prima, nessuna fotocamera è perfetta e la Canon 5D Mark III non fa eccezione. Ci sono cose che mi piacciono e ci sono cose che trovo anche piuttosto fastidiose. Ciò non significa che la fotocamera sia cattiva e di certo non la rende inferiore alla sua principale concorrente, la Nikon D800. È una questione di gusti e preferenze personali. Alla fine della giornata, non si tratta solo del sensore di immagine, delle prestazioni ISO o della velocità della fotocamera: si dovrebbe valutare un sistema come un "pacchetto". Molto di quello che dico sulla 5D Mark III è ovviamente dal punto di vista di un fotografo Nikon di lunga data, quindi in questa recensione troverai molti confronti e riferimenti a Nikon.

Specifiche Canon 5D Mark III

  • Sensore: sensore CMOS full frame da 22,3 MP, dimensioni pixel 6,25µ
  • Dimensioni del sensore: 36 x 24 mm
  • Risoluzione: 5760 x 3840
  • Sensibilità ISO nativa: 100-25.600
  • Aumenta sensibilità ISO bassa: 50
  • Aumenta la sensibilità ISO elevata: 51,200-102,400
  • Sistema di pulizia del sensore: sì
  • Processore di immagine: DIGIC 5+
  • Sistema di messa a fuoco automatica: AF reticolare ad alta densità a 61 punti (fino a 41 punti a croce)
  • Attacco obiettivo: Canon EF
  • Sigillatura / protezione dagli agenti atmosferici: sì
  • Costruzione del corpo: lega di magnesio completa
  • Otturatore: fino a 1/8000 e 30 sec di esposizione
  • Memoria: 1x CF e 1x SD (compatibile con SD / SDHC / SDXC)
  • Tipo di mirino: pentaprisma con copertura del 100%, ingrandimento 0,71x
  • Velocità: 6 FPS
  • Esposimetro: sistema di misurazione iFCL a 63 zone
  • Compensazione dell'esposizione: ± 5 EV (a passi di 1/3 EV, 1/2 EV)
  • Flash integrato: no
  • Schermo LCD: diagonale da 3,2 pollici con 1.040.000 punti
  • Modalità filmato: 1920 x 1080 (29,97, 25, 23,976 fps), 1280 x 720 (59,94, 50 fps), 640 x 480 (25, 30 fps)
  • Controllo dell'esposizione del film: completo
  • Limite di registrazione dei filmati: 30 minuti
  • Uscita film: MOV (H.264)
  • Microfono incorporato: Mono
  • Funzionalità HDR nella fotocamera: sì
  • GPS: non integrato, richiede l'unità GPS GP-E2
  • Tipo di batteria: LP-E6
  • Durata della batteria: 950 (CIPA)
  • Standard USB: 2.0
  • Peso: 860 g (batteria esclusa)
  • Prezzo: $ 3,499 MSRP solo corpo
Canon EOS 5D Mark III + EF17-40mm f / 4L USM @ 22mm, ISO 100, 25/10, f / 11.0

Un elenco dettagliato delle specifiche della fotocamera è disponibile su Canon.com.

Canon 5D Mark III contro Canon 5D Mark II

Che tipo di modifiche apporta la Canon 5D Mark III rispetto al suo predecessore, la Canon 5D Mark II? Sebbene confronti dettagliati delle specifiche della fotocamera siano già stati forniti in un articolo separato Canon 5D Mark III vs 5D Mark II, di seguito è riportato un breve riepilogo di modifiche e aggiornamenti.

  • Risoluzione del sensore: 22,3 milioni (5D Mark III) contro 21,1 milioni (5D Mark II)
  • Sensibilità ISO nativa: ISO 100-25.600 rispetto a ISO 100-6.400
  • Processore di immagine: DIGIC 5+ vs DIGIC 4
  • Sistema di messa a fuoco automatica: AF reticolare ad alta densità a 61 punti (fino a 41 punti a croce) vs TTL a 9 punti (1 punto a croce)
  • Copertura del mirino: 100% contro 98%
  • Supporti di memorizzazione: 1xCF e 1xSD vs 1xCF
  • Velocità: 6 fps contro 3,9 fps
  • Sensore di misurazione dell'esposizione: misurazione iFCL con sensore a doppio strato a 63 zone rispetto alla misurazione TTL a piena apertura 35 zone SPC
  • Dimensioni LCD: LCD da 3,2 "vs LCD da 3,0"
  • Risoluzione LCD: 1.040.000 punti contro 920.000 punti
  • Supporto HDR: Sì contro No
  • Correzione dell'aberrazione cromatica: Sì vs No
  • Otturatore silenzioso: Sì contro No

Quelle sopra sono le differenze più significative - ci sono anche alcune altre differenze minori.

Innanzitutto, parliamo del sensore della fotocamera. Mentre il cambio di 22,3 MP contro 21,1 MP potrebbe sembrare piuttosto insignificante (niente come il salto di 24 MP da D700 a D800), il sensore della 5D Mark III ha subito alcune modifiche interessanti. La sua gamma ISO è stata ampliata da 6.400 a 25.600, due punti in più, come mostrato nelle schede prodotto e affermato da Canon. In realtà, la situazione è un po 'diversa, ma non rivelerò ancora i miei risultati, vedrai i risultati dei miei test nella pagina di confronto delle fotocamere di questa recensione.

Il sistema di messa a fuoco automatica delle fotocamere della serie 5D è da tempo fonte di lamentele. Quando è stata rilasciata la Canon 5D Mark II, i fotografi sono rimasti delusi dal fatto che Canon stesse ancora raggruppando il suo vecchio sistema AF a 9 punti con un solo sensore a croce, mentre Nikon stava spedendo il suo avanzato sistema AF a 51 punti anche sul suo sensore ritagliato fotocamere come la Nikon D300s. Questa volta, dopo aver ascoltato così tante lamentele dai suoi clienti, Canon ha finalmente deciso di cambiare il sistema AF sulla linea 5D. E il nuovo sistema AF non è uno scherzo: è lo stesso che Canon utilizza sulla sua fotocamera Canon EOS 1D X top di gamma.

L'inquadratura delle immagini è migliorata da quando il mirino offre finalmente una copertura del 100%. Anche lo schermo LCD sul retro della fotocamera è diventato più grande con più punti per mostrare più dettagli. Il processore di immagini DIGIC ha guadagnato un po 'più di potenza, il che ha contribuito ad aumentare la velocità della fotocamera da 3,9 fps a 6 fps (a confronto, la Nikon D800 è limitata a 4 fps). Una maggiore velocità significa che la Canon 5D Mark III merita di essere presa in considerazione anche come opzione per la fotografia sportiva e naturalistica. Un processore DIGIC 5+ più veloce significa anche che la Canon 5D Mark III può eseguire elaborazioni complesse delle immagini: la fotocamera può scattare in HDR e dispone della correzione dell'aberrazione cromatica incorporata, nessuna delle quali era possibile sulla 5D Mark II. Infine, l'otturatore silenzioso della 5D Mark III è una funzione molto utile quando si scatta in ambienti sensibili al rumore.

Come puoi vedere, c'è una bella differenza tra le due fotocamere. Il solo sistema AF è un enorme cambiamento.

Canon EOS 5D Mark III + EF17-40mm f / 4L USM @ 40mm, ISO 100, 1/50, f / 5.6

Canon 5D Mark III contro Nikon D800

Quando si tratta di confrontare le due fotocamere, bisogna stare molto attenti nel valutare le prestazioni del sensore. Poiché esiste un'enorme differenza nella risoluzione del sensore, guardare le immagini al 100% di visualizzazione (livello di pixel) darà ovviamente vantaggio alla Canon 5D Mark III, semplicemente perché quest'ultima ha pixel più grandi e quindi le sue caratteristiche di rumore per pixel stanno andando per essere migliore. Il metodo di confronto appropriato, tuttavia, prevede un processo di campionamento inferiore, in cui un'immagine a risoluzione più elevata viene ridimensionata a una risoluzione inferiore. Quindi, in questo caso, l'unico modo corretto per confrontare le due fotocamere è scattare un'immagine da 36,3 MP dalla Nikon D800 e ridurla alla risoluzione di 22,3 MP della Canon 5D Mark III. Questo può essere fatto facilmente in software di post-elaborazione come Photoshop e Lightroom e il confronto dei due, insieme alla mia analisi personale, sono presentati nella mia recensione della Nikon D800. In breve, una volta sottocampionato, la Nikon D800 produce immagini eccezionalmente buone a livelli ISO elevati e in realtà sembra leggermente migliore della 5D Mark III a ISO 3200 e superiori. Infine, la gamma dinamica della Nikon D800 è fenomenale. Secondo DxOMark, la Nikon D800 ha una gamma dinamica migliore rispetto a tutte le fotocamere di medio formato che hanno testato finora. Lo stesso non si può dire della Canon 5D Mark III - la sua gamma dinamica è sicuramente inferiore (vedere la sezione "Gamma dinamica" della recensione per maggiori dettagli). Diamo un'occhiata ad altre differenze nelle specifiche della fotocamera: un confronto completo è fornito nel mio articolo Canon 5D Mark III e Nikon D800 che ho pubblicato in precedenza.

  • Risoluzione del sensore: 22,3 MP (Canon 5D Mark III) contro 36,3 MP (Nikon D800)
  • Sensibilità ISO nativa: ISO 100-25.600 rispetto a ISO 100-6.400
  • Sensibilità ISO aumentata: ISO 51,200-102,400 rispetto a ISO 12,800-25,600
  • Dimensioni immagine: 5760 x 3840 contro 7360 x 4912
  • Velocità di scatto continuo: 6 fps contro 4 fps
  • Durata dell'otturatore: 150.000 cicli contro 200.000 cicli
  • Sistema di messa a fuoco automatica: AF a 61 punti (fino a 41 punti a croce) contro AF a 51 punti (fino a 15 punti a croce)
  • Rilevamento AF: f / 5.6 contro f / 8
  • Flash integrato: no vs sì
  • Assist AF: No vs Sì
  • Uscita video non compressa: No vs Sì
  • Risoluzione LCD: 1.040.000 punti contro 921.000 punti
  • Durata della batteria: 950 colpi (CIPA) contro 850 colpi (CIPA)
  • Versione USB: 2.0 vs 3.0
  • Peso: 860 g contro 900 g
  • Prezzo di MSRP: $ 3,499 contro $ 2,999

A parte le differenze sopra menzionate nella risoluzione del sensore e nelle prestazioni ISO, la Canon 5D Mark III ha una maggiore velocità di scatto, più punti AF con più sensori a croce (più sul sistema AF della 5D Mark III più in basso), meglio Schermo LCD, migliore durata della batteria e corpo più leggero. Il rovescio della medaglia, la sua durata dell'otturatore è valutata a 150K contro 200K sulla D800, non ha flash incorporato o AF assist per la messa a fuoco in ambienti con scarsa illuminazione, non ha un'uscita video HDMI non compressa (rilevante solo per i videografi) e costa $ 500 USD in più rispetto alla D800. Inoltre, la Nikon D800 può autofocus con obiettivi fino af / 8, il che significa che se si dispone di un obiettivo f / 4 più lento, l'autofocus è ancora operativo quando si utilizza un moltiplicatore di focale 2x (sicuramente un vantaggio per i fotografi naturalisti). Ancora una volta, entrambi hanno i loro pro e contro, quindi devi valutare quali caratteristiche sono più importanti per le tue esigenze fotografiche.

Canon EOS 5D Mark III + EF50mm f / 1.2L USM @ 50mm, ISO 100, 1/200, f / 5.6

Costruzione e gestione della fotocamera

Proprio come la vecchia Canon 5D Mark II e la Nikon D800, la Canon 5D Mark III ha un corpo in lega di magnesio resistente alle intemperie, che la rende una fotocamera molto resistente da utilizzare praticamente in qualsiasi ambiente. Come piace dire ad alcune persone, è sicuramente costruito come un carro armato. La fotocamera si sente molto solida nelle mani e, a giudicare dalla sua costruzione e costruzione, durerà molto a lungo. Ho portato con me la 5D Mark III a temperature estremamente umide (piovoso maggio in Florida) e molto freddo (sotto lo zero nelle montagne del Colorado) e ha funzionato perfettamente. Anche i venti forti in un'area polverosa non sono stati un problema, anche se consiglierei di fare attenzione in tali ambienti poiché la polvere può penetrare nella fotocamera attraverso un obiettivo (che è abbastanza normale e applicabile a tutte le fotocamere DSLR).

Canon EOS 5D Mark III + EF50mm f / 1.2L USM @ 50mm, ISO 100, 1/500, f / 1.2

Dal punto di vista dell'handling, trovo che la Canon 5D Mark III sia superba. In effetti, in realtà lo preferisco alla D800, principalmente per la sua impugnatura più estrusa e molto confortevole. I controlli della fotocamera assomigliano molto alla Canon 7D e trovo anche che siano progettati molto bene, sicuramente molto meglio che sulla 5D Mark II. La fotocamera è estremamente personalizzabile e molti pulsanti sulla fotocamera possono essere impostati per eseguire diverse funzioni, che ci si aspetta da questa classe di fotocamera. La cosa più difficile a cui abituarsi è stata la mancanza di un quadrante posteriore. Sono molto abituato alla configurazione del doppio quadrante sulle reflex digitali Nikon (con una sulla parte anteriore e una sul retro), che rende facile cambiare l'apertura e la velocità dell'otturatore in diverse modalità della fotocamera. Sulla Canon 5D Mark III, il selettore rotativo superiore cambia il suo comportamento a seconda della modalità in cui ci si trova. Ad esempio, in modalità priorità diaframma, il selettore cambia l'apertura dell'obiettivo; in modalità priorità otturatore e manuale, modifica la velocità dell'otturatore della fotocamera. La grande manopola rotante sul retro della fotocamera viene utilizzata per la compensazione dell'esposizione nelle modalità diaframma e priorità otturatore e passa alla modifica dell'apertura in modalità manuale. Ci è voluto un po 'di tempo per abituarmi a questo comportamento e, ad essere onesti, preferisco ancora il modo Nikon.

Il lato posteriore sinistro della fotocamera ha un layout simile a quello della D800, tranne per il fatto che alcuni pulsanti hanno scopi diversi. Mi piace il posizionamento dei pulsanti, ad eccezione del pulsante "Valuta". La buona notizia è che se scegli di classificare le tue foto nella fotocamera, le informazioni vengono trasferite a Lightroom e Aperture quando le immagini vengono importate. D'altra parte, perché dovresti valutare le immagini sulla tua fotocamera guardando il piccolo schermo LCD in primo luogo? Ordino e valuto le mie fotografie in Lightroom e se c'è qualcosa di sbagliato in una foto che ho scattato, la elimino semplicemente. Quando lavoro sul campo, non ho il tempo di sedermi e guardare le immagini sulla fotocamera: le importa nel mio computer il prima possibile. E so di non essere l'unico fotografo ad avere un tale flusso di lavoro. Vorrei davvero che il pulsante Rate fosse sostituito da un altro pulsante zoom, proprio come sulla D800. Un pulsante verrebbe utilizzato per lo zoom avanti e un altro per lo zoom indietro. Preferisco usare due pulsanti per ingrandire / rimpicciolire invece di premere un pulsante, quindi cambiare i livelli di zoom con un selettore rotante sulla parte superiore della fotocamera. Nikon si è allontanata da questo pessimo design ergonomico sulle sue fotocamere professionali e Canon avrebbe dovuto fare lo stesso.

Il mirino della 5D Mark III è incassato molto in profondità, rendendo quasi impossibile pulirlo rapidamente. Quando il mirino si è appannato, ho avuto difficoltà a raggiungere la superficie del vetro per pulirlo. La Nikon D800, invece, non ha questo problema e il suo oculare del mirino è molto facile da raggiungere e da pulire. Un altro fastidio del design è il modo in cui il mirino è bloccato. Sulla Nikon D800, c'è un piccolo interruttore sul lato superiore sinistro del mirino che consente di bloccare il mirino durante le riprese notturne. Sulla Canon 5D Mark III, devi togliere l'oculare, quindi utilizzare un pezzo di plastica sulla cinghia della fotocamera per bloccare la luce. Questo è scomodo e decisamente idiota, secondo me. Preferisco usare il nastro per bloccare il mirino piuttosto che fare ciò che Canon vuole che io faccia.

Canon EOS 5D Mark III + EF50mm f / 1.2L USM @ 50mm, ISO 4000, 1/320, f / 2.8

Lo schermo LCD della 5D Mark III è stupendo. Canon ha utilizzato una protezione in vetro temprato davanti all'LCD con rivestimento antiriflesso, che lo rende molto pratico da usare sul campo. Lo schermo sembra un po 'più scuro, ma riprodurre le immagini in un ambiente esterno è un'esperienza molto migliore sulla 5D Mark III che sulla D800. Puoi vedere tutti i colori e non devi usare le mani per bloccare la luce solare, il che è molto bello. La Nikon D800 non ha rivestimento antiriflesso e sia il display LCD che la protezione per lo schermo riflettono come un matto.

Dopo essere stato abituato al pulsante multifunzione di Nikon, mi ci è voluto del tempo per abituarmi a una manopola rotante con un joystick separato. Ho questa cosa contro i joystick e li trovo scomodi da usare (sì, anche i due joystick sulla Nikon D4 non mi piacciono e vorrei che Nikon non avesse rubato l'idea del joystick a Canon). Inoltre, il pollice mi fa male quando uso un joystick per un periodo di tempo prolungato. A parte il joystick, una volta che mi sono abituato al layout Canon, utilizzare la fotocamera è stato piuttosto semplice.

Infine, una cosa mi ha fatto impazzire per un po ', finché non ho trovato un modo per risolverlo. Per impostazione predefinita, il joystick sul retro della fotocamera è programmato per non fare nulla quando si guarda attraverso il mirino, quindi non può essere utilizzato per spostare i punti AF. Sulle reflex digitali Nikon, il punto AF viene spostato dal joystick multifunzione. Non riuscivo a credere di dover premere costantemente il pulsante di selezione AF per cambiare il mio punto di messa a fuoco, quindi con l'aiuto del mio amico Sergey (che è un tiratore Canon di lunga data), sono stato in grado di trovare un modo per scattare cura di questo problema. Ecco le istruzioni su come l'abbiamo fatto: premere il pulsante "Info", quindi il pulsante "Q", quindi passare a "Controlli personalizzati" con il joystick, scorrere fino all'ultima opzione "Selezione diretta del punto AF multi-controller "E impostarlo su" Selezione diretta del punto AF "anziché su" OFF "predefinito. Una volta fatto questo, sarai in grado di cambiare il punto AF con il joystick.

Nel complesso, trovo che la Canon 5D Mark III sia superiore alla Nikon D800 in termini di maneggevolezza, ma continuo a preferire l'ergonomia di Nikon.

Canon EOS 5D Mark III + EF50mm f / 1.2L USM @ 50mm, ISO 100, 1/400, f / 2.0

Articoli interessanti...