Suggerimenti per la pittura leggera e alcune insidie ​​comuni da evitare

In questo articolo, mi concentrerò sugli oggetti di light painting nelle scene notturne durante una singola esposizione lunga (piuttosto che sulle esposizioni multiple combinate in Photoshop) e su alcune delle insidie ​​che ho riscontrato. Spero che acquisirai una comprensione di come diverse fonti di luce, intensità e calore possono illuminare i tuoi elementi in primo piano in modo equilibrato per fornire una svolta creativa al tuo scatto.

Un bel cielo notturno pieno di stelle è spesso intrecciato con elementi avvincenti in primo piano che possono fornire contesto e intrigo ai tuoi scatti. Probabilmente hai visto molti esempi di queste cose nel lavoro di altre persone, come un cactus saguaro sotto La Via Lattea nel mezzo del deserto, una capanna di fattoria nel mezzo di un vecchio pascolo o una barca che galleggia su un lago tranquillo.

Questa singola esposizione cattura la Via Lattea su un campo di fiori selvatici gialli nel Minnesota centrale. Ho usato la pittura leggera per enfatizzare i fiori che erano una parte importante della scena.

Sono certo che tu possa pensare a elementi in primo piano nel tuo ambiente personale. Sebbene le sagome di quegli elementi in primo piano possano fornirti immagini straordinarie, potresti prendere in considerazione l'utilizzo di tecniche di pittura leggera per enfatizzare gli elementi in primo piano del tuo scatto.

Cos'è il light painting?

Il light painting è una tecnica di fotografia notturna in cui usi una sorgente di luce per illuminare un oggetto (in altre parole lo “dipingi”). L'era delle fotocamere digitali ha reso il light painting molto più comune in quanto è più facile controllare e compensare l'esposizione dello scatto. Poiché la pittura leggera offre così tante opzioni creative, ci sono molte forme che può assumere.

Per eseguire il light painting, dovrai portare con te un po 'di attrezzatura extra e avere una conoscenza di base delle impostazioni manuali della tua fotocamera. Una comprensione di queste impostazioni di base della fotocamera aumenterà il divertimento della tua serata fuori aiutandoti a creare bellissime immagini.

Impostazioni della fotocamera

La modalità manuale sarà necessaria per scattare le tue lunghe esposizioni. È necessario essere consapevoli di come passare alla modalità manuale e quindi regolare l'apertura e la velocità dell'otturatore. Per la fotografia notturna, ti consigliamo di utilizzare un'apertura ampia (ad esempio, f / 2.8) e tempi di posa lenti, spesso di 5 secondi o più.

Le modifiche ISO saranno necessarie affinché la tua fotocamera raccolga la maggior quantità di luce possibile. Consiglio di iniziare a ISO 800 e quindi di regolare di conseguenza mentre impari a conoscere la tua particolare scena e le condizioni di scatto. È importante ricordare che un ISO molto alto richiederà di post-elaborare il "rumore" digitale e ogni modello di fotocamera ha una gamma di valori ISO a cui può scattare prima che diventi molto granuloso.

La regolazione del bilanciamento del bianco è fondamentale per le riprese notturne e per il light painting. Guarda nel manuale della fotocamera o gioca con le impostazioni della fotocamera per assicurarti di poter accedere al bilanciamento del bianco manuale e puoi creare valori di bilanciamento del bianco più bassi o più alti. Il bilanciamento del bianco viene misurato in Kelvin e la maggior parte delle fotocamere lo rappresenterà con una "K" dopo il valore del bilanciamento del bianco (ad esempio 4500K).

Ho fatto rimbalzare la luce sulla neve per illuminare questo scatto perché la luce diretta faceva diventare il totem troppo luminoso e sbilanciato.

Attrezzature

Una fonte di luce appropriata è necessaria per fare il light painting. Dovresti considerare di portare più sorgenti luminose con fasci sia larghi che stretti, nonché più temperature di colore. Potresti considerare cose come una lampada frontale, un telefono cellulare, una torcia elettrica o un'illuminazione professionale poiché hanno diverse larghezze e intensità del fascio.

Per determinare il calore della tua fonte di luce, seleziona la casella in quanto potrebbe dirti la temperatura nominale. Ad esempio, molte lampadine del negozio diranno 4500K sul lato di esse. Alcune fonti di illuminazione professionali ti permetteranno di regolare sia la temperatura che l'intensità della luce, quindi puoi prenderle in considerazione man mano che progredisci e diventi più abile nel light painting.

Oltre alla fotocamera e alla fonte di luce, un treppiede è la prossima cosa più importante che puoi portare quando scatti con lunghe esposizioni. Assicurati che il tuo treppiede possa rimanere stabile per esposizioni lunghe (fino a diversi minuti occasionalmente).

Un amico è una grande aggiunta a una notte di light painting! Il tuo amico può aiutare gli oggetti a luce laterale mentre scatti le foto, fornire soluzioni creative ai problemi e tenerti al sicuro mentre ti muovi nell'oscurità.

Uso questo pannello luminoso a LED che mi permette di controllare l'intensità e il colore della luce.

Tecniche di pittura leggera di base

Ogni notte ha condizioni uniche che devono essere prese in considerazione, ma mi piace iniziare ogni notte con una serie di passaggi familiari. Posiziona la fotocamera su un treppiede e fai alcuni scatti di prova. Di solito inizio af / 2.0, ISO 800, 10-15 secondi e 4500K.

Da queste impostazioni di base, puoi sperimentare con ISO, velocità dell'otturatore e impostare un bilanciamento del bianco che ti sembra buono. Una volta che hai le impostazioni per la scena giuste, imposta una composizione che ti piace e che unisce gli elementi in primo piano necessari. Inizia la tua esposizione, quindi usa una fonte di luce per dipingere il primo piano di fronte a te.

Questa immagine dell'aurora boreale cattura la bellezza della foresta boreale e la sottile aurora dietro di essa. Ho usato le impostazioni standard (ISO 2000, f / 2.2, 20 secondi) e un pannello luminoso per realizzare questa immagine.

La selezione di una fonte di luce è importante. Le sue qualità determineranno come può essere utilizzato. Ci sono tre considerazioni a cui dovresti pensare:

  1. Qual è l'intensità della luce?
  2. Quanto è largo il raggio?
  3. Qual è la temperatura del colore della luce?

Tenere a mente queste cose ti aiuterà immensamente quando esci a sparare. Un raggio ampio può aiutarti a illuminare oggetti vicini, mentre un raggio più focalizzato può illuminarne uno più distante. Uso spesso un pannello luminoso professionale perché mi dà il controllo sull'intensità, l'ampiezza e il calore del raggio.

Una buona fonte di luce ti aiuterà a superare le insidie ​​identificate di seguito.

Trappola n. 1: non corrisponde al bilanciamento del colore

Quando ho iniziato a fare light painting, ho avuto davvero difficoltà ad abbinare il colore della mia luce e il contesto della mia scena. La tua fotocamera inserirà oggetti luminosi nello scatto come la luna, un lampione o l'aurora boreale che diventerà la temperatura dominante nello scatto.

Tienilo a mente mentre esegui gli scatti di prova perché dovrai regolare il bilanciamento del bianco in base a quelle fonti di luce. Se il bilanciamento del bianco della sorgente luminosa è regolabile, impostalo come quello della fotocamera. Se non riesci a controllare la temperatura della tua fonte di luce (ad esempio, un telefono cellulare), considera la possibilità di regolare il bilanciamento del bianco della fotocamera in modo che corrisponda alla fonte di luce. Saprai che la fonte di luce e la fotocamera sono calibrate correttamente quando il colore degli elementi in primo piano appare naturale (neutro) ai tuoi occhi.

Di seguito ho fornito alcuni esempi di immagini che sono venute bene e altre no (secondo i miei occhi) a causa di una calibrazione del bilanciamento del bianco errata. Dovresti essere in grado di individuare le immagini che dimostrano la trappola del calore corrispondente che abbiamo appena esaminato. Ho lasciato alcuni pensieri nelle didascalie delle immagini per riflettere ulteriormente.

Non è troppo difficile diagnosticare cosa c'è che non va in questa immagine: non ho calibrato correttamente la temperatura della mia fotocamera e la fonte di luce. La fonte di luce è troppo fredda rispetto alle impostazioni della mia fotocamera.

La calibrazione della fotocamera e della sorgente luminosa erano vicine su questa, ma la temperatura era un po 'troppo fredda sulla sorgente luminosa, come evidenziato dalla sfumatura bluastra dell'albero a sinistra.

Una bella partita! Ho potuto usare il bianco della bandiera americana per calibrare la fonte di luce e la fotocamera per ottenere buoni colori sia dalla bandiera che dall'aurora.

Questa è una buona corrispondenza per il bilanciamento del colore. C'erano una luna e un'aurora in questa notte, quindi ho usato solo una lampada frontale per illuminare delicatamente questo cane da slitta che sembra guardare l'aurora.

Insidia n. 2: non bilanciare la luce nella scena

La scelta della giusta larghezza e intensità del fascio ti aiuterà a bilanciare l'illuminazione degli elementi in primo piano con il resto della scena. Una fotocamera digitale impostata a ISO 800 o superiore è incredibilmente sensibile alla luce ed è molto facile "soffiare" uno scatto sovraesponendo gli elementi in primo piano. Ecco alcuni suggerimenti per bilanciare la luce nella scena.

  • Un raggio ampio aiuterà a illuminare in modo uniforme un'intera scena e un raggio stretto può illuminare aspetti specifici della scena. Di seguito ho fornito pensieri ed esempi su quando la larghezza della mia sorgente luminosa era appropriata e quando non era corretta.
  • Se hai elementi in primo piano vicini, valuta la possibilità di far rimbalzare la tua fonte di luce. Uso spesso superfici riflettenti come la neve per illuminare indirettamente il primo piano rimbalzando. Se non riesci a far rimbalzare la luce, prova l'illuminazione laterale o l'illuminazione dell'oggetto da dietro.
  • È possibile diminuire l'esposizione chiudendo l'apertura. Ho scoperto che aumentare l'apertura (diciamo da f / 2.0 af / 4.0) e aumentare il tempo di esposizione rende notevolmente più facile creare un equilibrio di luce nella scena.
  • È ovvio che se dipingi a lungo un oggetto con la luce, risulterà più luminoso. Scoprirai che la durata è fondamentale quando si dipinge con la luce e spesso meno è meglio. Prova a dipingere con la luce l'oggetto in una breve raffica di metà, fino a un secondo di luce e vedi se illumina adeguatamente l'oggetto.

Spegnere! Stavo dipingendo con la luce questi pioppi autunnali per catturare i colori dell'autunno con l'aurora boreale. Tuttavia, il mio raggio era troppo stretto per il lavoro che volevo fare.

Un piccolo raggio mi ha permesso di illuminare questa "barba da vecchio" che pende da alberi di abete rosso nel sud-est dell'Alaska. Un fascio largo non avrebbe funzionato qui perché avrebbe illuminato l'intera scena.

Qui volevo catturare insieme la parete del ghiacciaio e l'aurora, quindi ho posizionato il mio pannello luminoso dietro un blocco di ghiaccio. Questo lo ha mascherato dalla vista diretta e mi ha permesso di far rimbalzare la luce sulla neve.

Un'auto di passaggio ha fornito l'illuminazione per questo scatto, e il calore della luce mi è piaciuto molto! L'ampio raggio era più appropriato qui.

Cibo per la mente e per concludere

Spero che questo articolo possa aiutarti a superare un paio di curve di apprendimento ripide della pittura leggera. Ricorda, qualsiasi fonte di luce a tua disposizione può essere utilizzata per illuminare la tua scena e ognuna può avere i suoi vantaggi unici. Sperimenta con i fari, i telefoni cellulari, i fari delle auto e le fonti di illuminazione professionali per vedere cosa possono fornire allo scatto.

Spero che ti diverta la serata! Come mi piace sempre dire, "i pixel costano poco", quindi realizzane molti mentre impari a dipingere con la luce.

Articoli interessanti...