Adobe Portfolio: questo eroe sconosciuto di Creative Cloud potrebbe farti risparmiare denaro

Uso Adobe Lightroom dalla versione 4 nel 2012. Dopo l'aggiornamento alla versione 5 e 6 negli anni successivi, sono cresciuto fino ad apprezzarne il flusso di lavoro, la suite completa di strumenti di modifica e la gestione delle risorse digitali.

Quando Adobe è passato a un modello di abbonamento per Lightroom e ha annunciato che non avrebbe più offerto il prodotto come licenza autonoma, ho iniziato a cercare altre opzioni perché non volevo essere bloccato in un modello di prezzo perpetuo. Stavo già pagando quasi $ 100 / anno per un sito web e come fotografo hobbista con una famiglia e un lavoro a tempo pieno, il pensiero di pagare altri $ 120 / anno per Lightroom sembrava folle.

Questo fino a quando non ho scoperto Adobe Portfolio e ho cambiato idea.

Un po 'di background

Nel 2015 ho preso sul serio il lavoro di fotografia per i clienti. A quel tempo, ho riconosciuto la necessità di avere un sito web professionale di facile utilizzo per attirare i clienti e mostrare il mio lavoro. Ho provato una serie di opzioni prima di stabilirmi su Squarespace.

La loro tariffa di $ 96 / anno era del tutto ragionevole per me perché forniva l'accesso a dozzine di modelli e un sito Web senza problemi che non dovevo aggiornare o mantenere come richiede un'installazione di WordPress self-hosted. Ho apprezzato la facilità d'uso di Squarespace e il suo ricco set di funzionalità tra cui blog, podcast e persino strumenti per l'acquisto e la vendita di beni e servizi.

Alcuni anni dopo, mentre stavo studiando le opzioni software per sostituire Lightroom, mi sono imbattuto in Adobe Portfolio del tutto per caso. Certamente non ho mai inteso che questo servizio appena menzionato fosse il fulcro su cui sarebbe poggiata la mia decisione di iscrivermi al Piano Fotografia Adobe Creative Cloud!

Più esaminavo ciò che Portfolio aveva da offrire, più mi rendevo conto che l'abbonamento che include Portfolio insieme a Lightroom e Photoshop sarebbe l'ideale per le mie esigenze di fotografo part-time.

Questa è la home page del mio sito Adobe Portfolio. Quando gli utenti passano il mouse su una delle sezioni con il cursore, viene visualizzato il nome di quella particolare galleria fotografica.

Sebbene Squarespace gestisse tutte le esigenze del mio sito web con disinvoltura, offriva anche molte cose che non usavo affatto. Il portfolio, d'altra parte, è quasi anemico al confronto, ma si adatta in modo univoco alle esigenze di base della maggior parte dei fotografi.

Non ha tutte le opzioni, gli strumenti, le integrazioni e la flessibilità di altre piattaforme tra cui Squarespace, Wix, Weebly e WordPress. Ma come fotografo che voleva solo un modo semplice per mostrare il mio lavoro, si adattava perfettamente al conto.

Per me la scelta è stata chiara. Potevo iscrivermi al piano Fotografia Creative Cloud solo per pochi dollari in più di quanto stavo pagando per il mio sito Web Squarespace e ottenere Lightroom, Photoshop, e un bellissimo sito web che ha fatto tutto ciò di cui avevo bisogno. Ho cancellato il mio account Squarespace, mi sono iscritto a Creative Cloud e non potevo essere più soddisfatto di come sono andate le cose.

Inizia con un tema

Se disponi di un piano Creative Cloud, hai già accesso a Portfolio e puoi iniziare visitando myportfolio.com e inserendo il tuo Adobe ID. Successivamente, inizi il processo di creazione del tuo sito Web selezionando un tema. Si può subito notare una delle carenze significative di Portfolio rispetto ad altri servizi del sito web. Ci sono solo otto temi tra cui scegliere. Questa mancanza di opzioni può essere fonte di frustrazione se sei abituato a una miriade di temi su altre piattaforme.

Alcuni fotografi potrebbero esitare all'idea di avere solo otto opzioni di modelli, ma l'ho visto come un modo per snellire il mio approccio al design. Non potrei passare ore a studiare diversi modelli se ne avessi solo otto tra cui scegliere, quindi mi ci sono voluti solo pochi minuti per selezionarne uno che si adattasse perfettamente ai miei gusti.

I modelli consentono alcune modifiche e personalizzazioni, ma sei limitato all'aspetto di base di come sono disposti. Questo approccio è simile al numero di piattaforme di siti Web tradizionali che operano ed è adatto ai fotografi che preferiscono dedicare il loro tempo a scattare e modificare immagini invece di esaminare attentamente le righe di codice HTML.

Vale anche la pena notare che puoi modificare i modelli in qualsiasi momento. Quindi, se non sei sicuro da dove iniziare, puoi semplicemente sceglierne uno che ti piace e iniziare a modificare con la libertà di cambiarlo in seguito. Ho scelto il modello Mathias, ma una qualsiasi delle otto opzioni funzionerebbe bene per i fotografi che desiderano un sito Web semplice, piacevole e funzionale.

Integrazione con Lightroom

L'asso nella manica per Portfolio e una caratteristica straordinaria che gli consente di brillare davvero nonostante il suo set di funzionalità snelle è il modo in cui si integra perfettamente con Lightroom. Questo è un enorme vantaggio per i fotografi che si affidano a Lightroom per il loro editing e la gestione delle risorse digitali, e uno dei motivi principali per cui ha senso considerare Portfolio come una valida piattaforma del sito web.

Nella schermata di modifica, c'è un pulsante blu gigante Aggiungi contenuto che ti dà accesso a quattro diverse opzioni: Pagina, Album Lightroom, Galleria e Link. Tutte le raccolte di foto in Lightroom CC o quelle che hai sincronizzato con Lightroom CC da Lightroom Classic CC, verranno visualizzate come opzioni quando fai clic su Album di Lightroom. Non è necessario esportare le immagini e caricarle singolarmente. Scegli Lightroom Album e verrà caricata l'interfaccia Web completa di Lightroom che ti consentirà di selezionare uno qualsiasi degli album da visualizzare automaticamente sul tuo sito web.

Puoi anche caricare manualmente le immagini tramite l'interfaccia drag-and-drop, ma ho trovato molto più semplice gestire le immagini caricandole da Lightroom.

Modifica del contenuto del sito web

Oltre a caricare le immagini direttamente da Lightroom, puoi creare contenuti direttamente da Portfolio. Ciò è utile se desideri che alcune gallerie di immagini mostrino il tuo lavoro e che abbiano anche elementi come Chi sono e pagine dei prezzi. Le singole pagine possono contenere blocchi di testo e immagini con didascalie e gli elementi possono essere riordinati utilizzando una semplice interfaccia drag-and-drop. C'è anche un'opzione per inserire una pagina di contatto che può contenere molti campi diversi che sei libero di personalizzare.

Dopo aver creato una pagina, un album Lightroom o una galleria, il menu mobile sempre presente ti consente di modificare le caratteristiche uniche dell'elemento appena creato. Questo menu fluttuante mi ci è voluto un po 'per abituarmi, ma ora non mi dispiace affatto.

La mia pagina dei contatti utilizzando Portfolio.

Non scompare mai veramente, ma puoi espandere e comprimere i riquadri e utilizzare le tre linee orizzontali in alto per spostarli in modo che non siano di ostacolo. Anche se non puoi andare fino alla modifica del codice CSS effettivo, puoi apportare modifiche a cose come il colore di sfondo, l'intestazione della pagina e i caratteri.

Non ti ci vorrà molto per prendere confidenza con questo flusso di lavoro, ma potresti anche sentirti frustrato da quella che inizialmente sembra una criminale mancanza di opzioni. Mentre ti muovi con gli strumenti disponibili, probabilmente colpirai alcuni muri di mattoni, proprio come ho fatto io, quando scopri che non puoi inserire caselle di testo con virgolette, personalizzare l'aspetto di singoli blocchi di testo o incorporare elementi come un feed del blog. Anche le opzioni di presentazione sono limitate, ed è qui che alcune persone potrebbero chinare la testa per la frustrazione e tornare su WordPress a braccia aperte.

Tuttavia, tieni presente che lo scopo di Adobe Portfolio è offrire ai fotografi un modo semplice per mostrare il proprio lavoro. Non dovrebbe essere una piattaforma di pubblicazione web all-in-one completa e, nel contesto di tale framework, i limiti in termini di scelte e opzioni hanno un po 'più senso. Puoi aggiungere un logo personalizzato, modificare l'aspetto delle tue pagine, incorporare dozzine di elementi web e persino proteggere con password il tuo sito se lo desideri.

Portfolio ti consente di utilizzare anche un nome di dominio personalizzato e, sebbene questo processo sia abbastanza semplice, aggiunge un piccolo extra al costo del servizio. Portfolio né Adobe non possono effettivamente registrare il tuo dominio, quindi dovrai andare su un sito di terze parti come Dreamhost, Hover o Register per configurarlo. La maggior parte dei nomi di dominio costa circa $ 15 all'anno, il che non è molto, ma porta il costo totale a circa $ 135 all'anno quando lo aggiungi a un abbonamento Creative Cloud.

La felice via di mezzo

L'intera idea di un sito web potrebbe sembrare una sorta di anacronismo nell'internet saturo di social media di oggi. Molti fotografi hanno scelto di rinunciare a una tradizionale presenza sul web interamente a favore della costruzione di un marchio e del seguito sui social media.

Lo svantaggio di questo approccio è che la tua esperienza con il pubblico può essere contaminata da decisioni di progettazione e pubblicità incorporata completamente al di fuori del tuo controllo, e ci sarà sempre un sottoinsieme di potenziali clienti che scelgono di non interagire affatto sui social media e lo faranno, quindi , perdere l'occasione di vedere il tuo lavoro.

La mia galleria di ritratti di famiglia.

I siti web potrebbero non avere lo splendore e l'entusiasmo che avevano una volta, ma ci sono ancora molti buoni motivi per costruire e mantenere la propria presenza su Internet. A tal fine, Adobe Portfolio offre un set convincente di funzionalità letteralmente a costo zero se sei già abbonato a uno dei piani Creative Cloud di Adobe.

Se al momento non sei iscritto a Creative Cloud ma paghi un provider di terze parti per ospitare il tuo sito web, potresti dare a Portfolio una seconda occhiata. Pensa che paghi più o meno lo stesso che paghi ora per un sito Web, ma con il vantaggio aggiuntivo di software di fotografia di livello mondiale come Lightroom e Photoshop senza costi aggiuntivi.

La tua opinione su Adobe Portfolio dipenderà probabilmente dalle tue esigenze per un sito Web e dalle tue aspettative su ciò che Portfolio può offrire. Se desideri una soluzione completa per il tuo sito web, Portfolio non sarà all'altezza sotto molti aspetti e staresti meglio con qualcosa come Squarespace.

Ma se desideri una piattaforma semplice che ti consenta di mostrare il tuo lavoro al mondo intero, nel modo che preferisci, senza pubblicità invadente di terze parti o mining aziendale dei tuoi dati personali, non posso raccomandare abbastanza Portfolio.

Valutazione: 5/5

Articoli interessanti...