Bracketing automatico dell'esposizione (AEB)

Hai mai fotografato un soggetto con un'illuminazione difficile o molte variazioni tra le aree luminose e quelle più scure ma non sapevi con quale impostazione di esposizione andare?

Un modo per lavorare in tali situazioni è giocare manualmente con il controllo dell'esposizione e scattare una serie di scatti: il problema è che ci vuole tempo e se stai fotografando un ambiente che cambia (ad esempio un tramonto che cambia di momento in momento) puoi perdere "il momento" mentre fai le cose per bene.

La maggior parte delle reflex digitali (e alcune fotocamere compatte più avanzate) sono dotate di una funzione chiamata ‘Bracketing automatico dell'esposizione"(AEB) che può essere utile per imparare a utilizzare in tali situazioni.

Selezionandolo è possibile effettuare rapidamente tre scatti (di solito tre) con esposizioni diverse senza dover modificare manualmente le impostazioni tra i fotogrammi.

Ad esempio, ecco una foto standard dell'interno di una casa:

Ecco un secondo scatto leggermente più luminoso:

E un terzo scatto leggermente più scuro:

Quando si seleziona Bracketing automatico dell'esposizione, la fotocamera sceglierà un'esposizione (in base a ciò che la sua misurazione ritiene sia corretta) e quindi effettuerà un altro scatto su entrambi i lati di questa ipotesi migliore (uno sovraesposto (come nella foto sopra a sinistra) e uno sottoesposto (come nello scatto sopra a destra)).

In questo modo ti ritroverai con le tre immagini in una serie con esattamente la stessa composizione ma con esposizioni diverse per poter selezionare il meglio in seguito.

Se la fotocamera è in modalità burst (scatto continuo), i tre scatti verranno effettuati se si tiene premuto l'otturatore per uno scatto a raffica di tre scatti. Se sei in modalità scatto singolo, gli scatti verranno effettuati quando premi l'otturatore tre volte.

Ogni fotocamera digitale ha un modo diverso di selezionare AEB, alcune come la Nikon D70 hanno un pulsante accessibile sul retro (contrassegnato BKT) mentre altre (come Canon) hanno un'impostazione AEB nei loro menu.

Consulta il tuo manuale per vedere come funziona AEB sulla tua fotocamera digitale. La maggior parte ti consentirà di modificare la variazione tra i colpi con diversi "stop". Ad esempio, potresti volere una grande variazione tra i tuoi tre scatti e selezionare uno spazio di "2 stop" oppure potresti volere solo una leggera variazione e scegliere uno spazio di "mezzo stop". In genere inizio con una variazione "1 stop" e lavoro da lì.

PS: per darti un po 'più di controllo in modalità Bracketing automatico dell'esposizione, puoi usarlo in modalità Priorità diaframma o Priorità otturatore. Utilizzando AEB in modalità Priorità apertura, tutti voi sceglierete l'apertura che desiderate per lo scatto e direte alla fotocamera di effettuare le variazioni negli scatti variando la velocità dell'otturatore. In alternativa, l'utilizzo di AEB in modalità priorità otturatore manterrà la velocità dell'otturatore alla velocità selezionata e dirà alla fotocamera di variare l'esposizione modificando l'apertura negli scatti.

Articoli interessanti...