10 consigli per la fotografia di viaggio

Stai pianificando un viaggio o una vacanza? Ecco 10 consigli utili per la fotografia di viaggio per farti pensare a come catturare il tuo tempo lontano.

10 consigli per la fotografia di viaggio

1. Viaggia leggera

La fotografia di viaggio per sua stessa natura è stimolante ed eccitante, ma è facile lasciarsi trasportare quando prepari cosa portare con te. Anche se sarebbe fantastico portare tutto il tuo kit all'estero, aspetti pratici come franchigia bagaglio e costi assicurativi potrebbero significare che sei meglio noleggiare l'attrezzatura all'arrivo o optare per articoli minori.

Idealmente, se scegli di portare il tuo kit dovrai viaggiare leggero: un corpo (a meno che tu non abbia spazio per un ricambio), un batuffolo di schede di memoria, un mini treppiede leggero o persino il Gorillapod super flessibile, unità di archiviazione portatile , una compatta tascabile, un'unità flash, una selezione di obiettivi e una borsa per fotocamera resistente che distribuisce il peso in modo uniforme sulle spalle e protegge da calore, freddo, sabbia e umidità.

2. Scegli le lenti giuste

Il viaggio apre una vasta gamma di generi da esplorare per l'appassionato fotografo, ma scegliere quali obiettivi prendere alla fine ti aiuterà o ti ostacolerà sul campo. Se hai solo lo spazio o il budget per selezionare un vetro, opta per uno zoom veloce come un 18-200 mm o 28-300 m ecc.

A volte troverai il punto focale lontano in lontananza, ma altre volte potrebbe essere proprio sotto il tuo naso, poiché un obiettivo a lunghezza focale variabile che inizia con un ampio angolo sano e prosegue fino al teleobiettivo è l'ideale.

Se hai spazio in più o preferisci una scelta più ampia, considera: un obiettivo a focale fissa per ritratto (ad esempio 50 mm o 85 mm), un obiettivo grandangolare (ad esempio 10-24 mm) e un teleobiettivo (ad esempio 70-200 mm).

3. Scatta nella modalità corretta

Scattare in RAW e JPEG.webp Fine ti offrirà una maggiore flessibilità al tuo ritorno, ma questo significa che dovrai viaggiare con diverse schede di memoria ad alta capacità.

Prendi l'abitudine di scaricare le tue immagini su un laptop o su un dispositivo di archiviazione di foto ogni notte in modo da poter liberare le schede di memoria per il giorno successivo. Quando esci a sparare, porta con te il doppio della quantità di carte / capacità di quanto ti aspetteresti.

4. Prendi appunti

Ogni notte, dopo una dura giornata di lavoro con la fotocamera, prenditi il ​​tempo di annotare alcuni appunti in un diario sugli eventi della giornata.

Questo ti aiuterà quando aggiungerai parole chiave e descrizioni di luoghi, persone e attività presenti nelle tue foto. In alternativa, alcune fotocamere consentono di attribuire piccoli morsi di suono a ciascuna immagine, il che è un altro modo per fare riferimento alle tue foto.

5. Scout posizioni

Se trovi difficile trovare l'ispirazione su cosa riprendere, inizia facendo una passeggiata al centro di informazioni turistiche locale e chiedi al personale dove ti consigliano di visitare.

Spiega quale stile di fotografia ti piace e chiedi se ci sono guide locali o colleghi fotografi nella zona che sarebbero disposti a mostrarti alcuni dei luoghi lontani dai percorsi turistici.

Dai un'occhiata agli stand delle cartoline per decidere quali aree o resort ti piacciono e leggi le guide o cerca online prima del tuo viaggio per avere un'idea di ciò che vuoi ottenere. Se hai tempo, prepara una "lista di riprese" per aiutarti a concentrare la tua mente quando sei sul posto.

6. Richiedi ritratti

Uno dei maggiori ostacoli per qualsiasi fotografo di viaggio è la fiducia. Tutti vorremmo scattare quei bellissimi ritratti ambientali, che esprimono la cultura e il carattere del soggetto, ma molti di noi scelgono di sparare con un teleobiettivo da metri di distanza per paura di essere rifiutati.

Ma qual è la cosa peggiore che potrebbe accadere? Potrebbero dire "No". Non è un grosso problema!

È probabile che sorridano e annuiscano d'accordo e tu sei a posto. Fai un respiro profondo, avvicinati al soggetto e chiedi se puoi scattare una foto. Sii educato.

Se dicono "No", sorridi, ringraziali e vai avanti. Se sono d'accordo sorridi, ringraziali e spara qualche colpo. Potrebbero essere stati a disagio durante questi primi fotogrammi, quindi mostra loro il monitor LCD e usa questa opportunità per controllare l'istogramma. Se senti che sono rilassati, cogli l'occasione per afferrare ancora qualche fotogramma ma senti quando è il momento di fermarti e andare avanti. Se c'è una barriera linguistica, sorridi ed esprimi semplicemente con il viso e le mani.

7. Essere al sicuro

La maggior parte dei posti nel mondo sono relativamente sicuri e le persone amichevoli, ma ci sono alcune sacche del globo in cui questo potrebbe non essere il caso, quindi fai sempre attenzione a essere consapevole della tua sicurezza e adotta alcune misure precauzionali ragionevoli per raccogliere una maggiore fiducia in un ambiente sconosciuto.

La prima cosa che dovresti fare dopo aver prenotato il tuo viaggio è stipulare un'assicurazione di viaggio adeguata per te e la tua attrezzatura e controllare attentamente la polizza per vedere cosa è coperto - alcune attività orientate all'adrenalina come il rafting o il bungee jumping potrebbero essere escluse per esempio.

Investire in solide serrature per bagagli e borse antifurto sono ottimi per i fotografi in viaggio.

Metti in tasca una piccola quantità di valuta locale in un luogo facile da raggiungere e il resto dei tuoi soldi altrove e tieni un elenco di numeri di emergenza e frasi sulla tua persona.

8. Pensa fuori dagli schemi

Nella scelta delle destinazioni turistiche può essere complicato "pensare fuori dagli schemi" quando ci sono così tanti cliché o viste senza tempo di punti di riferimento riconoscibili e soggetti panoramici.

Forse limitati a dieci scatti "sicuri", concentrandoti sulla composizione e sulla tecnica e poi libera la tua creatività e concentrati sull'originalità.

Scatta dal pavimento con un obiettivo grandangolare o fish-eye, sali su una torre e scatta dall'alto, attendi l'alba / il tramonto: monta la fotocamera su un treppiede e rallenta la velocità dell'otturatore per catturare il punto di riferimento in una luce meravigliosa incorporando il movimento spettrale di turisti che passeggiano.

9. Ricerca la tua posizione

Se non hai ancora prenotato il tuo viaggio, esplora il luogo un po 'più a fondo per scoprire quando il paese / città / cittadina celebra eventi spirituali o religiosi, tradizioni, feste nazionali e celebrazioni in stile carnevalesco. Visitare in questi periodi può offrire una grande quantità di opportunità fotografiche, soprattutto per i ritratti e gli scatti in stile documentario.

10. Usa bene i tuoi scatti dopo il viaggio

Quando la tua vacanza è passata, considera cosa fare con le tue immagini. Se hai impacchettato dei meravigliosi fotogrammi, potresti partecipare a una selezione di scelte a un concorso di fotografia di viaggio. In alternativa, puoi caricare i file su un sito di stock di immagini e raccogliere un flusso di entrate extra.

Potresti usare queste immagini come base per un portfolio per avvicinarti a riviste, guide di viaggio o siti web di turismo per lavoro. Finalmente potresti anche usare le immagini per organizzare uno sconto o un soggiorno gratuito per il tuo prossimo viaggio. Contatta semplicemente il direttore dell'hotel e chiedi se hanno bisogno di foto promozionali che potresti offrire per il tuo soggiorno.

Articoli interessanti...