Assumi il controllo della nitidezza in Photoshop

La maggior parte delle persone che hanno sperimentato con Photoshop, specialmente quelle che scattano in raw, avranno una certa esperienza nel provare ad affinare un'immagine. La nitidezza aumenta il contrasto tra i pixel vicini, ottenendo l'effetto visivo di un'immagine più nitida. In genere è l'ultimo passaggio di elaborazione che dovrebbe essere eseguito su un'immagine e viene spesso utilizzato per migliorare le immagini già ben messe a fuoco o nel disperato tentativo di salvare elementi di una fotografia che non sono stati catturati a fuoco quando è stato premuto l'otturatore.

Esistono numerosi modi per rendere più nitide le immagini in Photoshop, tanto che esiste un intero sottomenu di filtri dedicati alla nitidezza, ognuno dei quali offre una diversa quantità di controllo e diversi livelli di successo. Tuttavia, uno dei filtri più trascurati che può aiutarti a ottenere risultati migliori con un maggiore controllo non si trova nel sottomenu Contrasta, ma si trova infatti nel menu Filtro -> Altro: il filtro passa alto .

Ti guiderò attraverso una guida passo passo all'uso del filtro passa-alto e spero di mostrarti quanto può essere semplice ed efficace la nitidezza delle immagini.

Passo 1

Inizia aprendo l'immagine che desideri rendere più nitida: idealmente, l'immagine proviene da un file raw in modo da non aumentare la nitidezza di un "JPEG.webp fuori dalla fotocamera". Assicurati di aver completato tutti gli altri passaggi di elaborazione che desideri eseguire. Qui userò questa immagine di una volpe per illustrare il processo (le piume e il pelo spesso reagiscono bene a un po 'di affilatura).

Passo 2

Nella tavolozza dei livelli, fare clic con il pulsante destro del mouse sul livello Sfondo, selezionare Duplica e fare clic su OK. Questo crea una copia del livello originale ed è un passaggio chiave per l'applicazione del filtro passa alto.

Passaggio 3

Con il livello duplicato selezionato, selezionare Filtro -> Altro -> Passa alto

Questo farà apparire una finestra passa alto con una piccola anteprima dei risultati e un controllo del raggio. Se riesci a vedere l'intera immagine dietro questa finestra, noterai che il livello Duplica è diventato grigio: niente panico, dovrebbe.

Passaggio 4

Impostare il valore Raggio e fare clic su OK. Maggiore è il raggio, maggiore sarà la nitidezza applicata all'immagine. Se giochi con il cursore Raggio, noterai che a valori bassi, ad es. 1.0 pixel, nel livello grigio sono visibili solo i bordi ad alto contrasto, mentre se sposti il ​​cursore Raggio fino a 10 pixel, noterai che verranno evidenziati più bordi all'interno dell'immagine.

Il valore preciso del raggio che risulterà in una nitidezza ottimale dipenderà dall'immagine, ma da qualche parte nell'intervallo da 1,0 a 5,0 pixel sarà sufficiente. In generale, 5,0 pixel saranno troppi, ma dato che stiamo eseguendo questa azione su un livello duplicato ci dà la flessibilità di essere pesanti con il filtro passa alto, spiegherò più a breve.

Passaggio 5

Nella tavolozza dei livelli, imposta la modalità di fusione del livello duplicato su Sovrapponi.

La modalità Sovrapposizione "moltiplica" i neri e "scherma" i bianchi del livello sottostante, ovvero rende le aree scure più scure e le aree chiare più chiare. Dopo l'applicazione del filtro passa-alto, la nostra immagine è diventata grigia (in effetti grigio neutro) e quando si imposta il valore Raggio, i bordi sono stati evidenziati in tonalità di grigio chiaro / scuro. Pertanto, quando la modalità di fusione è impostata su Sovrapposizione, le aree grigie neutre dell'immagine non hanno effetto, tuttavia i bordi più chiari / più scuri schermano / moltiplicano i bordi del livello sottostante, aumentando il contrasto, risultando in un'immagine più nitida.

Passaggio 6

Modificare l'opacità del livello duplicato per ottenere la nitidezza desiderata. Ho detto che puoi essere pesante con il filtro passa alto, questo perché puoi ridimensionare qualsiasi eccesso di nitidezza usando il cursore Opacità. Spesso è una buona idea impostare Opacità su zero e lavorare fino a un livello accettabile di nitidezza in modo da non aumentare la nitidezza e introdurre artefatti.

Passaggio 7

Si consiglia di provare a stampare una sezione della propria immagine, alla stessa scala in cui si intende stampare l'intera fotografia, per avere un'idea della quantità di nitidezza richiesta da una singola immagine e regolare il dispositivo di scorrimento Opacità come appropriato.

E questo è tutto, l'immagine è più nitida!

Il vantaggio dell'utilizzo di questo metodo per aumentare la nitidezza delle immagini è che l'effetto di nitidezza viene applicato in modo non distruttivo, su un livello duplicato, con un parametro molto semplice da capire (nel valore Raggio) che controlla l'ampiezza della nitidezza, oltre a darti la possibilità di mettere a punto l'effetto finale usando il cursore Opacità.

Inoltre, dato che la nitidezza è interamente controllata dal livello duplicato, puoi avere un ulteriore controllo per dove viene applicata la nitidezza all'interno dell'immagine applicando una maschera di livello al livello duplicato.

Ecco qua, un metodo rapido ma efficace per rendere più nitide le tue immagini che ti dà il pieno controllo.

Articoli interessanti...