Programma in 2 fasi incredibilmente semplice per foto migliori

Vedi di più da Bill Pevlor a Pops Digital Photography

Sarò il primo a concedere, non sono un grande fotografo. All'eterno ottimista che c'è in me piace pensare che tutto sia possibile. Il pragmatico in me si rende conto che ho molta strada da fare nel mio viaggio personale verso la grandezza fotografica. Potrebbe essere una lunga strada da percorrere, ma sto arrivando e sto seriamente cercando di migliorare. Mi iscrivo a riviste di fotografia, raccolgo articoli e tutorial online e seguo il lavoro di alcuni grandi fotografi. Tutto ciò è prezioso, ma mi sono imbattuto in qualcosa che ha migliorato notevolmente le mie immagini più di ogni altra cosa, messe insieme.

Uso un programma in due fasi incredibilmente semplice. Rivisto il piano di tanto in tanto e ottengo sempre qualcosa di nuovo. Credo che sia essenziale per i principianti, farà avanzare l'intermedio e può persino aumentare i migliori professionisti di una o due tacche. Potente come credo che questo programma sia, viene fornito con un deterrente naturale: la sua semplicità.

Questo programma è così semplice che temo che molti lo ignoreranno senza provarlo. Quindi, prima di spiegarlo, prenditi un momento per rilassarti, inspirare profondamente, trovare il tuo posto felice e aprire la tua mente a un nuovo concetto. Resisti all'impulso di alzare gli occhi al cielo e deriderti quando ti rendi conto di quanto sia semplice. Ti garantisco, se lo metti alla prova e segui a pieno ogni passaggio, le tue foto miglioreranno immediatamente. (Sto già aggiornando il mio account per gestire tutto il flusso di email di ringraziamento.)

Va bene, basta con il discorso di vendita: passiamo al mio programma in due passaggi incredibilmente semplice per foto migliori. (Ricorda, niente scherno.)

Fase uno: leggere il manuale

Sto parlando del manuale dell'operatore della fotocamera che utilizzi. La parte più difficile di questo programma incredibilmente semplice potrebbe essere individuare il manuale della fotocamera. Fare lo sforzo. Forse è un libretto stampato, forse è su CD, forse dovrai andare in linea e scaricarne uno.

Se sei come la maggior parte delle persone, quando hai preso la videocamera per la prima volta non vedevi l'ora di premere l'interruttore e iniziare a scattare. Le fotocamere di oggi sono così facili da usare, questo è tutto ciò che devi fare: accenderlo, premere il pulsante lucido e … voilà. Questo è quello che ho fatto. Questo è quello che facciamo tutti. E forse più tardi sei riuscito a leggere il manuale, almeno alcune parti.

Le fotocamere digitali di oggi sono facili da usare ma anche molto avanzate. Anche i modelli point-and-shoot meno costosi sono ricchi di funzionalità incredibili. Scommetto che la maggior parte dei possessori di fotocamere non conosce la metà di ciò di cui sono capaci le proprie fotocamere. È un peccato lasciare che tutte quelle campane e fischietti vadano sprecate.

Quindi, il primo passo è leggere il manuale della fotocamera, dall'inizio alla fine. Ti consiglio infatti di farlo con la macchina fotografica in mano, sperimentando ogni ambientazione; anche le cose che sei sicuro di non usare mai. È divertente come quelle impostazioni oscure tornino utili quando sai che esistono. Presto sarai pronto per passare al passaggio due.

Mentre aspetti, tieni occupata la videocamera. Se hai eseguito fedelmente il primo passaggio, ti stai già rendendo conto dei vantaggi. Sei più consapevole delle capacità della tua fotocamera, ti stai muovendo con sicurezza attraverso livelli di voci di menu con facilità, in grado di cambiare le impostazioni senza mai distogliere lo sguardo dal soggetto. Le tue immagini miglioreranno costantemente man mano che il rapporto con la tua fotocamera maturerà.

Dopo circa sei mesi di questo processo di maturazione, dovresti essere pronto per il mio secondo passaggio incredibilmente semplice, dove si ottiene il massimo miglioramento.

Fase due: leggere di nuovo il manuale. (Ricordati di non deridere.)

Sì, estraete di nuovo quel manuale e rileggetelo. Puoi scorrere le aree che conosci, ma prenditi del tempo per esaminare di nuovo le altre impostazioni e funzioni che non utilizzi regolarmente. Con gli ultimi sei mesi di maturazione alle spalle, inizierai a scoprire le possibili soluzioni alle situazioni che hai vissuto.

Quando sono passato al passaggio due, ho scoperto diverse impostazioni che non avevo utilizzato che avrebbero risolto i problemi che stavo cercando di superare o che avevo rinunciato. Ad esempio, ho appreso che un'impostazione predefinita (D-Range) in determinate situazioni potrebbe causare alcuni problemi di rumore con cui occasionalmente ho problemi. Proprio la scorsa settimana ho scattato una bella foto a un uccello. Era un cowbird piuttosto blando ma l'ambiente e l'illuminazione erano eccezionali. Pensavo di avere un vero custode finché non ho guardato più da vicino e ho scoperto che il livello di rumore digitale era inaccettabile.

Tieni presente che avevo letto completamente il manuale prima. Il problema di impostazione D-Range non si è registrato allora. Oggi è un problema di cui mi occupo e mi è praticamente saltato addosso. Ho sperimentato lo stesso tipo di rivelazione con le impostazioni della messa a fuoco automatica, le regolazioni dell'intensità del flash, le visualizzazioni degli istogrammi e innumerevoli altri. Ogni scoperta ha contribuito a migliorare le mie immagini.

Prova il mio programma in due fasi. Leggi il manuale della tua fotocamera e lascia che tutte quelle informazioni tecniche fermentino per circa sei mesi mentre eserciti il ​​tuo mestiere. Quindi torna indietro e rileggi il manuale e scopri tutto ciò che hai trascurato o non ricordavi dalla prima volta; la roba della stanza sul retro che è improvvisamente spostata al centro della scena. So che è incredibilmente semplice, ma è stato incredibilmente produttivo per me.

Vedi di più da Bill Pevlor a Pops Digital Photography. Connettiti anche con lui su Twitter, Google+ e Facebook

Articoli interessanti...