Come creare foto in bianco e nero dai toni setosi utilizzando maschere di luminosità

Hai mai trovato difficile scegliere tra l'elaborazione di un'immagine a colori o in bianco e nero? Può essere una decisione difficile. Colori che arricchiscono che catturano immediatamente la tua attenzione rispetto a una fotografia in bianco e nero senza tempo piena di texture e ombre complesse.

Ci sono tutte le possibilità che elaborerai entrambe le versioni perché non puoi avere il meglio di entrambi i mondi, giusto? Bene, con il tono diviso, forse puoi … più o meno.

Tonificazione divisa 101

Fondamentalmente, il tono diviso è una tecnica di editing piuttosto semplice. È possibile creare un effetto di tono diviso semplicemente introducendo il colore nelle luci e / o nelle ombre della foto.

Viene spesso utilizzato dai fotografi (e ampiamente dai registi) per ricreare l'aspetto di un film e per creare uno stile coerente in una serie di immagini. Negli ultimi anni, è diventato famoso per aver creato il popolare look "arancione e verde acqua".

In questi giorni, il solo pensiero di dividere la tonalità della tua fotografia è accolto con gemiti di "non un'altra immagine istantanea". Ma nonostante tutta la sua popolarità sulle piattaforme dei social media, forse il viraggio diviso è più efficace se applicato a fotografie in bianco e nero. È qui che i suoi toni tenui si combinano con la consistenza e la luminanza per creare risultati sontuosi.

Bianco e nero contro colore

I colori sono potenti. Non solo aggiungono eccitazione e interesse, ma danno anche il tono alle tue immagini. Per impostazione predefinita, i colori vengono forniti con un piccolo bagaglio in più: sono lunatici, simbolici e rappresentano un tono preconcetto.

Toni come il rosso, il giallo e l'arancia sono solitamente associati a sentimenti caldi e appiccicosi di amore e conforto.

Mentre i toni più freddi come il blu, il ciano e il magenta sono tipicamente associati a sentimenti malinconici di calma e riflessione.

Potresti quasi pensare al colore come a un modo per nutrire lo spettatore con il tono, lo stile e l'umore delle tue immagini. In sostanza, i colori possono semplificare molto il tuo lavoro di narrazione.

Con questo in mente, saresti perdonato per voler migliorare l'emozione delle tue fotografie pompando la saturazione dei tuoi colori. Ma c'è una conseguenza. Sono troppo potenti.

Il colore può essere una distrazione

Nonostante tutta la loro eccitazione e qualità emotive, i colori hanno il potenziale per essere eccessivamente dominanti e causare grandi distrazioni. Non ho intenzione di fingere di conoscere la scienza dietro al perché questo è, ma hai mai notato che le fotografie in bianco e nero sembrano offrire un po 'più di grinta? Una granulosità particolare.

È quasi come se avessero una qualità tridimensionale che seduce i tuoi occhi e li incoraggia a rotolare nei toni graduali. Ok, forse sono solo io.

La teoria afferma che la presenza di colori forti può rendere più difficile per i tuoi occhi rilevare la luminanza, percepire la profondità e assorbire i dettagli più fini nelle tue immagini. Un problema di cui le fotografie in bianco e nero non devono preoccuparsi.

Potresti notare che il tuo obiettivo principale lampeggia da un colore all'altro invece di esplorare le forme e le trame dell'edificio in questa immagine.

La rimozione del colore aiuta i tuoi occhi a viaggiare attraverso l'edificio simile a un labirinto per esplorare le trame, le linee e le forme.

Inserisci Split Toning

Senza colore, i tuoi occhi si trasformano in missili alla ricerca di luminanza mentre viaggiano in profondità nella tua immagine per divertirsi con toni sfumati setosi, atterrare su forme interessanti ed esplorare trame complesse.

Quindi come combini la natura lunatica del colore con le qualità materiche di un'immagine in bianco e nero?

È qui che il viraggio diviso fa il suo grande ingresso. Applicare un colore tenue alle luci e alle ombre delle tue fotografie in bianco e nero ti dà una fetta delle qualità emotive che il colore può offrire, senza mascherare la profondità e la consistenza della tua fotografia in bianco e nero.
Chi ha detto che non puoi avere il meglio di entrambi i mondi?

Teoria di base del colore 101

Prima di immergerti e iniziare a spruzzare colori come se stessi celebrando il festival di Holi, è una buona idea avere una conoscenza di base della teoria dei colori. Quindi saprai esattamente quali colori combinare quando dividi il tono delle tue fotografie in bianco e nero.

La ruota dei colori di Adobe è un ottimo strumento che rappresenta la relazione tra i colori primari, secondari e terziari. Fotografi, designer e artisti spesso applicano la teoria dei colori di base alla ruota dei colori per creare tavolozze di colori visivamente accattivanti per il loro lavoro.

Ecco tre combinazioni di colori comuni che puoi utilizzare per sviluppare una tavolozza di colori delicata, armoniosa o contrastante per le tue fotografie in bianco e nero a toni separati.

Schema di colori analogo

Un modo semplice per capire l'analogo schema di colori, che evita anche di doverlo pronunciare, è pensarlo come un ottimo insieme di vicini della porta accanto.

Schemi di colori analoghi utilizzano colori che sono direttamente uno accanto all'altro sulla ruota dei colori. Sono naturalmente armoniosi e spesso si trovano in natura.

Schema di colori triadici

Gli schemi di colori triadici utilizzano colori distribuiti uniformemente attorno alla ruota dei colori. Questo tipo di combinazione di colori è in genere più vivace e interessante di uno analogo.

Schema di colori complementare

I colori che sono direttamente opposti l'uno all'altro sulla ruota dei colori sono noti come colori complementari.

Se hai guardato quasi tutti i film negli ultimi 10 anni o hai fatto scorrere il tuo feed di Instagram negli ultimi 10 minuti, è molto probabile che avresti notato una forte presenza di colori arancio e verde acqua. Questo è un perfetto esempio di una combinazione di colori complementari.

Breve riepilogo

Finora ho coperto brevemente i vantaggi delle fotografie a colori e in bianco e nero e come, in teoria, sia in qualche modo possibile combinare le loro qualità per ottenere il meglio da entrambi i mondi utilizzando una tecnica di tonalità divisa. Ho anche introdotto un livello base di teoria dei colori, così saprai come creare combinazioni di colori visivamente attraenti nelle tue immagini a tinta unita.

A questo punto, ti starai chiedendo come applicare tutte queste meravigliose informazioni e in realtà dividere il tono delle tue fotografie. Quindi, tuffiamoci e portiamo tutto insieme.

Come creare un effetto di tono diviso setoso

Un modo comune e molto semplice per dividere il tono delle immagini sarebbe utilizzare la scheda Lightroom Split Toning nel modulo di sviluppo.

Ciò consente di selezionare una tonalità specifica per le luci e le ombre, regolare la saturazione e il bilanciamento dell'effetto.

Sebbene questo metodo sia estremamente veloce e produca risultati accettabili, non ha la capacità di infondere nelle immagini uno schema di colori triadico o analogo. Ancora più importante, non ti consente di controllare il modo in cui l'effetto di divisione dei toni viene applicato ai diversi toni dell'immagine.

Utilizzo delle maschere di luminosità in Photoshop

Avere un maggiore controllo può aiutarti a creare una fotografia in bianco e nero dai toni setosi che ti fa venire voglia di colpire immediatamente la stampa e pubblicarla con orgoglio affinché tutti possano vederla. Per ottenere questo livello di controllo dovrai fare un respiro profondo e unirti a me mentre facciamo un grande passo coraggioso in Photoshop.

Passaggio 1: creazione di maschere di luminosità

Per iniziare dovrai aprire Photoshop e caricare una serie di maschere di luminosità.

Se hai appena esalato quel respiro profondo con un "Huh !? Che cos'è!?" non è necessario eseguire un "Cos'è una maschera di luminosità?" Ricerca Google. Tutte le informazioni di base di cui hai bisogno (e un'azione gratuita che fa tutto il lavoro per te) sono disponibili proprio qui.

Sviluppato originariamente e accuratamente documentato da Tony Kuyper, il mascheramento della luminosità è considerato una delle tecniche più efficaci per controllare le tue immagini in Photoshop.

Nonostante il suo nome dal suono complesso, il mascheramento della luminosità è una tecnica relativamente semplice che puoi utilizzare per applicare sottili regolazioni alle tue immagini in modo pulito ed efficace.

Diverse regolazioni tonali sono state applicate a questa immagine utilizzando maschere di luminosità per aumentare gradualmente il contrasto e la profondità in questa immagine.

Le maschere di luminosità sono comunemente utilizzate tra i fotografi di paesaggi e di architettura per fondere perfettamente le esposizioni con bracketing, aumentare gradualmente il contrasto e creare fotografie in bianco e nero setose. Funzionano creando una serie di selezioni che isolano le luci, i mezzitoni e le ombre a un livello granulare, il che consente di scegliere come target toni specifici in base al loro valore di luminanza (luminosità).

Purtroppo, il processo di creazione di maschere di luminosità non è neanche lontanamente divertente come usarle. Quindi, per salvare te (e me) da:

  • Morte per 100 schermate confuse che descrivono in dettaglio come vengono create
  • Trascorri 15 minuti a creare maschere di luminosità ogni volta che desideri dividere il tono di un'immagine in Photoshop

Ecco un link per scaricare un'azione Photoshop che include tutte le informazioni necessarie per installare e creare maschere di luminosità in pochi clic.

Maschere di luminosità in Photoshop.

In sostanza, avere una selezione di maschere di luminosità a tua disposizione ti dà il massimo controllo sulle tue fotografie. Significa che puoi lavorare con le luci, i mezzitoni e le ombre indipendentemente l'uno dall'altro. Il che, se sei parziale alla strana fotografia in bianco e nero, ti offre il sistema perfetto per creare un bellissimo effetto di divisione dei toni.

Passaggio 2: creare una tavolozza dei colori

Con le tue maschere di luminosità create, vai alla ruota dei colori di Adobe per creare una tavolozza di colori visivamente accattivante. Annota il valore esadecimale dei colori desiderati, poiché ti serviranno nel passaggio successivo. Per questo esempio, creeremo uno schema di colori complementare.

Passaggio 3: applica il colore dell'ombra

Crea un livello di regolazione del colore solido e inserisci il codice esadecimale del colore che desideri introdurre nelle tue ombre.

Passaggio 4: miscelazione dei colori

Modificare la modalità di fusione del livello di regolazione del colore solido in "Colore". Mentre lo fai, noterai che l'intera immagine verrà colorata con la tonalità che hai selezionato. Ora seleziona la maschera di livello bianca predefinita ed eliminala trascinandola sull'icona del cestino.

Passaggio 5: selezionare una maschera di luminosità

Passa alla scheda Canali e individua le maschere di luminosità che hai creato utilizzando l'azione Photoshop nel passaggio uno. Noterai che sono state create sette maschere di luminosità con diversi gradi di intensità per le tue luci, allo stesso modo per le tue ombre, e due maschere di luminosità mireranno ai mezzi toni della tua immagine.

Le maschere di luminosità sono memorizzate nella scheda Canali.

L'obiettivo qui è applicare una di queste maschere di luminosità al livello di regolazione del colore solido che hai appena creato. Ciò limiterà l'effetto del livello di regolazione in modo che appaia solo in aree specifiche dell'immagine.

Facendo clic su ciascuna delle maschere di luminosità è possibile visualizzare in anteprima le aree di destinazione dell'immagine.

Le maschere di luminosità funzionano allo stesso modo delle maschere normali. Le aree bianche della maschera riveleranno l'effetto e le aree nere della maschera lo nasconderanno. Le aree grigie di una maschera di luminosità rivelano parzialmente l'effetto che aiuta a creare una finitura sottile e pulita.

Fare clic su una maschera di luminosità consente di visualizzare in anteprima le aree dell'immagine a cui si rivolge.

L'obiettivo generale è selezionare una maschera di luminosità con abbastanza bianco (e grigio) nelle aree in cui desideri che il colore sia visibile. Come regola generale, quando si sceglie una maschera di luminosità per aggiungere colore alle luci, la selezione della maschera "Luci 2" o "Luci 3" di solito funziona bene.

Se intendi introdurre un colore nelle ombre della tua immagine (come in questo esempio), potresti scoprire che l'uso delle maschere di luminosità "Darks 2", "Darks 3" o "Darks 4" ti fornirà una finitura liscia.

Le aree bianche rappresentano il punto in cui verrà rivelato il tono blu.

Passaggio 6: caricare la selezione della luminosità

Con la maschera di luminosità scelta selezionata, fare clic sul pulsante "Carica maschera come selezione" nella parte inferiore del pannello Canali. Dopo averlo fatto, noterai che le formiche in marcia sembrano indicare la selezione.

Passaggio 7: crea una maschera di livello

Torna alla scheda dei livelli, seleziona il livello in tinta unita e fai clic sul pulsante "Aggiungi maschera di livello". Questo creerà una maschera di livello usando la selezione della luminosità che limiterà il Livello di regolazione del colore solido a essere visibile solo nelle aree bianche della maschera.

Nell'esempio, puoi vedere che la tonalità del colore blu è ora visibile solo nelle aree più scure dell'immagine.

Il caricamento della maschera di luminosità “Darks 4” aiuta a limitare l'effetto alle sole zone d'ombra.

Passaggio 8: perfeziona il colore

In questa fase, ci sono tutte le possibilità che l'effetto sia un po 'troppo forte e non molto sottile. Qui è dove lavorare con i livelli di regolazione e le maschere ti dà il controllo completo.

Per perfezionare l'effetto, fare doppio clic sul livello di regolazione del colore solido per ridurre la saturazione e la luminosità. Se necessario, puoi anche regolare l'opacità complessiva del livello di regolazione del colore solido per ammorbidire l'effetto.

Ridurre la saturazione e la luminosità aiuta a creare ombre morbide come la seta.

Se il tuo effetto è ancora troppo forte, potresti prendere in considerazione l'eliminazione della maschera di livello e ripetere i passaggi 5 e 6 per selezionare una maschera di luminosità con una selezione più morbida.

Passaggio 9: pulizia

Per aiutare a mantenere i tuoi livelli puliti e in ordine, puoi rinominare il Livello di regolazione del colore solido in "Ombre".

Passaggio 10: toni medi

Ripeti i passaggi 3-8 per applicare il colore desiderato ai toni medi. Solo che questa volta, quando arrivi al passaggio 5, dovrai selezionare la maschera di luminosità "Mezzitoni 1".

Nota: quando caricate la maschera di luminosità "Mezzitoni 1" come selezione, Photoshop visualizzerà un avviso che dice "Nessun pixel è selezionato per più del 50%. I bordi della selezione non saranno visibili. "

Puoi tranquillamente ignorare questo avviso. I tuoi mezzi toni saranno ancora selezionati, questo messaggio è solo il modo in cui Photoshop dice: "Woah là! Stai facendo una selezione così sottile che le formiche in marcia non possono mostrarti dove si applicherà. "

Passaggio 11: punti salienti

Infine, ora puoi introdurre un colore nei tuoi punti salienti.

Per fare ciò, dovrai ripetere i passaggi 3-8, modificando il passaggio 5 per selezionare una maschera di luminosità "Leggera". Spesso le maschere "Luci 2" o "Luci 3" creano risultati impercettibili.

Ecco un esempio dei livelli di ombreggiatura, mezzitoni e luci che si combinano per dividere il tono dell'immagine.

Prima e dopo

Ecco l'immagine prima di applicare l'effetto di divisione dei toni.

Ecco l'immagine dopo aver applicato un effetto di divisione tonica complementare.

Come puoi vedere, il leggero viraggio aiuta ad aggiungere un po 'di emozione al paesaggio urbano senza perdere il senso di profondità dell'immagine originale in bianco e nero. E poiché il viraggio è stato applicato con maschere e livelli di luminosità, puoi modificare e controllare il tono preciso fino a quando non ha una qualità setosa che ti fa venir voglia di saltare all'interno dell'immagine e rotolare nei suoi toni graduali.

Esempi

Ecco alcuni esempi di diversi schemi di colori applicati al paesaggio urbano utilizzando lo stesso identico processo.

Combinazione di colori analoghi caldi

Calda tavolozza di colori analoga creata con la ruota dei colori Adobe.

Una fantastica combinazione di colori analoghi

Fantastica tavolozza di colori analoga creata con la ruota dei colori Adobe.

Combinazione di colori triadici

Una vibrante tavolozza di colori triadica creata con la ruota dei colori Adobe.

Conclusione

Sia che tu stia cercando un modo per aggiungere un po 'più di emozione alle tue fotografie in bianco e nero o semplicemente cercando di capire se preferisci un'immagine a colori o monocromatica, potresti scoprire che la divisione del tono di un'immagine in bianco e nero può spesso darti Il meglio dei due mondi.

E inoltre, in un mondo pieno di saturazione pesante, filtri per smartphone e HDR, può essere rinfrescante eliminare il colore in eccesso e produrre una sontuosa fotografia in bianco e nero dai toni separati.

Spero che questo ti incoraggi a giocare con la ruota dei colori e sperimentare con effetti di tonalità divisa. Se decidi di provarlo, sarei lieto di vedere le tue fotografie nei commenti qui sotto.

Articoli interessanti...